Il presidente del Consiglio italiano afferma che il vaccino contro il Covid è necessario per affrontare Omicron

Draghi afferma che per far fronte alla situazione era necessario un prolungamento dello stato di emergenza in Italia.

Il primo ministro italiano Mario Draghi ha dichiarato mercoledì che l’Italia sta affrontando il Natale “più preparato e più sicuro” rispetto allo scorso anno, in gran parte a causa della campagna di vaccinazione COVID-19 del paese.

Rivolgendosi al Parlamento prima del vertice del Consiglio UE di questa settimana, il Primo Ministro ha esortato alla cautela, in particolare per quanto riguarda la minaccia rappresentata dalla variante Omicron, e ha invitato tutti a vaccinarsi.

Draghi ha affermato che i contagi da Omicron “sono in aumento in tutta Europa: la scorsa settimana, all’interno dell’Unione Europea, si sono registrati in media 57 casi al giorno ogni 100.000 abitanti. In Italia il contagio è stato più basso, quasi la metà, ma è ancora in aumento.”

“L’avvento dell’inverno e la diffusione della variante Omicron – che i primi dati indicano essere molto più contagiosa di quelle finora prevalenti – ci impongono di prestare la massima attenzione alla gestione dell’epidemia”, ha affermato.

Draghi ha affermato che la vaccinazione è “necessaria per proteggere noi stessi, i nostri cari e la nostra comunità. È fondamentale per mantenere aperti l’economia, le scuole e i luoghi di socializzazione, come abbiamo potuto fare finora”, aggiungendo: “Non essere veramente protetti fino a quando tutti non saranno vaccinati”.

Il premier ha utilizzato i numeri anche per contestualizzare la situazione rispetto allo scorso Natale, quando erano in vigore molteplici restrizioni e blocchi a causa della pandemia.

Ha detto che “il numero totale delle persone attualmente infette dal virus è di 297mila” – ha detto – “dodici mesi fa erano 675.000, anche se il livello delle restrizioni è molto più alto”.

READ  L'Italia potrebbe diventare "normale" se NRRP avrà successo, afferma Franco - inglese

Draghi ha affermato che il numero di persone ricoverate in ospedale a causa di Covid in Italia è attualmente pari a 8.026, rispetto alle 30.860 del 14 dicembre 2020.

Ha aggiunto che negli ultimi sette giorni ci sono stati una media di 95 decessi al giorno correlati al coronavirus, rispetto ai 629 dello stesso periodo dell’anno scorso.

Draghi ha confermato che più di 85 percento Della popolazione italiana di età superiore ai 12 anni che ha ricevuto due dosi del vaccino Covid, circa il 20% ha ricevuto anche una dose di richiamo.

“Voglio incoraggiare ancora una volta coloro che non sono stati vaccinati a farlo il prima possibile”, ha detto Draghi, “e coloro che hanno preso le prime due dosi per ottenere la terza il prima possibile”.

Draghi ha affermato che la recente proroga dello stato di emergenza del governo fino al 31 marzo è necessaria “per avere tutti gli strumenti necessari per far fronte alla situazione”.

Le dichiarazioni del presidente del Consiglio hanno coinciso con il mandato della vaccinazione contro il virus Corona per insegnanti, polizia ed esercito italiani, a partire dal 15 dicembre.

Oggi, 16 dicembre, la campagna di vaccinazione nazionale si sta espandendo per includere i bambini dai 5 agli 11 anni.


Per informazioni ufficiali sulla situazione del covid-19 in Italia – in inglese – vedi Sito del Ministero della Salute. Credito immagine: Sky TG24

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Big Sean chiama Kanye West commenti irrispettosi sulla sua firma su “Bulls**”
Altra acquisizione per Evolution Gaming, l’Amazon del gioco online
Next Post Altra acquisizione per Evolution Gaming, l’Amazon del gioco online