Il più famoso consigliere comunale di Roma

Rachel Mussolini, nipote del dittatore italiano Benito Mussolini, è stata eletta per il suo secondo mandato nel consiglio comunale di Roma.

Rachel Mussolini del partito di estrema destra Fratelli d’Italia (Fratelli d’Italia) ha vinto le elezioni del consiglio comunale di Roma il 6 ottobre, come candidato più popolare con oltre 8.200 voti di preferenza.

La sua popolarità è salita alle stelle dal voto del 2016, quando ha ricevuto 657 voti.

I Fratelli d’Italia erano associati al neofascismo del dopoguerra in Italia. Tuttavia, secondo un quotidiano italiano RepubblicaRachel Mussolini non vede alcun collegamento tra il suo soprannome e la popolarità.

Rachel Mussolini ha detto con le sue stesse parole Repubblica Che “una persona supera il suo titolo, non importa quanto sia stanco”.

Il membro del consiglio ha anche affermato che suo padre Romano, il quarto figlio di Benito Mussolini, l’ha allevata per essere tollerante, aggiungendo che aveva “molti amici di sinistra”.

Pur affermando che la sua famiglia detiene il suo cognome con dignità, Rachel Mussolini allo stesso tempo ha cercato di districare l’idea che il suo cognome e la sua storia familiare fossero dietro la sua popolarità nei sondaggi.

Sarà Cancelliere del Comune di Roma per un secondo mandato.

Rachel Mussolini non è l’unica nella sua famiglia coinvolta in politica. Sua sorella, Alessandra Mussolini, è stata deputata al Parlamento europeo e al Senato italiano. Alessandra proveniva anche da un partito di destra, il Popolo della Libertà (Il Popolo della Libertà) confluito in Forza Italia.

Anche il pronipote di Mussolini, Caio Giulio Cesare Mussolini, è stato candidato per i Fratelli d’Italia alle elezioni del Parlamento europeo del 2019, ma ha perso. All’epoca, ha detto al quotidiano italiano Il Messaggero che “molte persone vogliono mettere Mussolini alle urne”, mentre faceva lo stesso argomento di Rachel Mussolini, che non era stato scelto per il nome “Mussolini”.

READ  Le ambizioni globali dei produttori di olio d'oliva del Libano

Finora i Fratelli d’Italia sono stati in ascesa sotto Giorgia Meloni. Tuttavia, i partiti di destra hanno perso città importanti come Bologna, Milano e Napoli durante le elezioni comunali della scorsa settimana.

I Fratelli d’Italia hanno appoggiato Enrico Michetti, avvocato e conduttore radiofonico, per la carica di Sindaco di Roma. Tuttavia, Mishti non è riuscito a raggiungere la soglia del cinquanta percento e ha vinto il trenta percento dei voti al primo turno di votazioni.

Affronterà il rivale Roberto Gualtieri, candidato di centrosinistra ed ex ministro dell’Economia, ancora una volta a metà ottobre al ballottaggio. Michetti ha ricevuto il maggior numero di voti al primo turno contro Gualtieri, che ha vinto il ventisette per cento dei voti.

I sondaggi indicano che il candidato di destra Mishti vincerà di nuovo alle elezioni di ottobre.

Fonte: TRTWorld e agenzie

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post ‘Schitt’s Creek’ ottiene ufficialmente il gioco da tavolo Monopoly
Next Post Il creatore di Yakuza Toshihiro Nakoshi conferma la partenza di Seka con l’annuncio di Yakuza: Like a Dragon Series