Il Papa in Mongolia, viaggio tra steppe e Ger per abbracciare il piccolo gregge cattolico – Buzznews – Italiano

Il Papa in Mongolia, viaggio tra steppe e Ger per abbracciare il piccolo gregge cattolico – Buzznews – Italiano

Il Papa Francesco si prepara per il suo viaggio apostolico numero 43 in Mongolia, che avrà luogo dal 31 agosto al 4 settembre. Questo sarà un evento storico in quanto sarà la prima volta che un Papa visita il Paese situato tra Russia e Cina.

Durante la sua visita, il Papa incontrerà i rappresentanti delle istituzioni civili e della Chiesa mongola. È importante notare che la Chiesa cattolica in Mongolia è molto piccola, rappresentando solo lo 0,02% della popolazione. Tuttavia, negli ultimi 30 anni, la Chiesa è rinata dopo il crollo del comunismo.

Uno dei momenti più importanti sarà la celebrazione di una Messa nella Steppe Arena, a cui parteciperanno circa 1500 fedeli locali e altri provenienti da Paesi vicini. Inoltre, ci sarà anche un evento ecumenico e interreligioso, con rappresentanti di diverse confessioni religiose mongole.

Il viaggio del Papa in Mongolia è simbolico in un momento storico segnato dalla guerra in Ucraina. L’incontro con il leader spirituale cattolico potrebbe offrire una speranza per la pace e la riconciliazione.

Durante il suo soggiorno, il Papa sarà accolto con cerimonie tradizionali mongole, inclusa l’offerta di yogurt secco e latte. Questi gesti di accoglienza riflettono la cultura e le tradizioni del Paese ospitante.

Il programma del viaggio includerà anche incontri con autorità civili, vescovi, sacerdoti e missionari della Chiesa mongola. Inoltre, il Papa benedirà e inaugurerà la Casa della Misericordia, una struttura che offre rifugio a poveri, senza dimora, migranti e vittime di violenza domestica.

Questo viaggio apostolico del Papa Francesco in Mongolia rappresenta un importante segno di solidarietà e supporto alla comunità cattolica del Paese. La visita offre anche l’opportunità di rafforzare i legami interreligiosi e promuovere messaggi di pace e compassione in un mondo turbolento. Tutti i preparativi sono in corso per garantire un’accoglienza calorosa e significativa al Santo Padre durante la sua visita storica.

READ  La sindrome dell’Avana, quei raggi invisibili come il Sacro Graal per l’industria bellica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *