Il ministro dell’Interno britannico Sowella Braverman-Moles ha tagliato il visto studentesco post-studio: rapporto

Un rapporto dei media ha indicato che Soella Braverman sta prendendo in considerazione una riduzione del visto post-studio per gli studenti nel Regno Unito

Londra:

Si dice che il ministro degli interni britannico Sowella Braverman sia in rotta di collisione con il ministero dell’Istruzione del paese sui piani per ridurre il periodo di soggiorno consentito agli studenti stranieri nell’ambito del percorso del visto post-studio, secondo un rapporto dei media britannici mercoledì.

Il nuovo percorso per il visto di laurea, che consente ai laureati stranieri, compresi gli indiani, l’opportunità di rimanere nella ricerca di lavoro e acquisire esperienza lavorativa per un massimo di due anni senza la necessità di un’offerta di lavoro specifica, dovrebbe essere tagliato sotto la proposta di revisione di Braverman.

Secondo ‘The Times’, il ministro dell’Interno di origine indiana ha elaborato un piano per ‘riformare’ il percorso del visto di laurea che richiede agli studenti di ottenere un visto di lavoro intraprendendo un lavoro qualificato o lasciando il Regno Unito dopo sei mesi. Il documento cita i consigli trapelati affermando che il Dipartimento per l’Istruzione del Regno Unito (DfE) sta cercando di bloccare i cambiamenti perché teme che danneggerà l’attrattiva del Regno Unito per gli studenti internazionali.

Una fonte governativa a sostegno del piano di Braverman ha affermato che il visto per laureati viene sempre più utilizzato dagli studenti per corsi brevi presso “università meno rispettabili”.

“È usato come via secondaria per l’immigrazione”, ha detto il giornale citando la fonte.

Tuttavia, il DfE sostiene che il visto per laureati di due anni, spesso indicato come l’offerta post-studio del Regno Unito, era in linea con la maggior parte dei principali concorrenti della Gran Bretagna, con gli Stati Uniti che offrivano solo un visto di un anno.

READ  I talebani hanno giurato di non vendicarsi e una famiglia afghana racconta una storia diversa

Secondo le ultime statistiche dell’Office of National Statistics (ONS), lo scorso anno gli indiani hanno superato i cinesi come gruppo più numeroso di studenti stranieri. gli studenti stranieri. Concessione dei visti.

Si dice che la proposta di Braverman sia tra le tante messe in atto dopo che il primo ministro Rishi Sunak ha chiesto al Ministero dell’Interno e al DfE proposte per ridurre il numero di studenti stranieri che arrivano nel Regno Unito. I dati pubblicati la scorsa settimana hanno mostrato che ci sono 680.000 studenti internazionali nel Regno Unito. La strategia del governo per l’istruzione superiore per il 2019 includeva un obiettivo di 600.000 studenti entro il 2030, che è stato raggiunto lo stesso anno.

Secondo quanto riferito, un’altra proposta allo studio consentirebbe agli studenti stranieri di portare con sé familiari a carico solo se frequentano corsi post-laurea basati sulla ricerca come dottorati di ricerca o corsi post-laurea che durano almeno due anni.

Il Ministero dell’Interno del Regno Unito ha rifiutato di commentare la fuga di notizie, ma un portavoce del governo ha dichiarato: “Il nostro sistema basato sui punti è progettato per essere flessibile in base alle esigenze del Regno Unito, inclusa l’attrazione di talenti di prima classe da tutto il mondo per contribuire all’eccellente formazione accademica del Regno Unito reputazione e per aiutare a mantenere la competitività delle nostre università sulla scena globale.

“Manteniamo tutte le nostre politiche sull’immigrazione sotto costante revisione per garantire che servano al meglio il Paese e riflettano le priorità del pubblico”.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dallo staff di NDTV ed è stata pubblicata da un feed sindacato.)

READ  Una coppia del Texas accoglie due gemelli nati in giorni diversi in anni diversi

Video in primo piano della giornata

Un uomo vestito da orsacchiotto spara alla carrucola di un treno per “mi piace”, i poliziotti stavano guardando

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post I batteri possono utilizzare i rifiuti di plastica come fonte di cibo e non è così buono come sembra: ScienceAlert
Next Post Apertura di un raffinato ristorante italiano a Versailles