Il Ministro degli Esteri egiziano inizia una visita in Italia per partecipare ai Rome Med Dialogues – Foreign Affairs – Egypt

La conferenza, che si terrà sotto il tema “Risorgere attraverso la tempesta: connessione, resilienza e cooperazione”, vedrà la partecipazione dei ministri degli Esteri di tutta la regione del Mediterraneo, nonché rappresentanti di molte organizzazioni internazionali.

Il ministero degli Esteri egiziano ha dichiarato oggi in una dichiarazione che la conferenza ha dedicato una sessione di dialogo al ministro degli Esteri egiziano per presentare la visione dell’Egitto sugli sviluppi regionali e internazionali e le sfide che deve affrontare a seguito della crisi alimentare ed energetica.

Il ministero ha indicato che Shoukry esaminerà durante la conferenza i risultati della 27a Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP27), che si è tenuta a Sharm El-Sheikh all’inizio di novembre.

Il ministero ha aggiunto che la conferenza rientra “nel quadro del rafforzamento degli sforzi per affrontare le sfide comuni legate agli attuali sviluppi internazionali”.

Incontro con il presidente dell’Organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura

Il ministero degli Esteri egiziano ha dichiarato che Shoukry ha iniziato la sua visita a Roma con un incontro con il direttore generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (Fao) QU Dongyu, in cui ha affermato l’impegno dell’Egitto a sostenere il ruolo dell’organizzazione. dichiarazione.

Shoukry ha sottolineato la necessità di una proficua cooperazione continua tra l’Egitto e l’Organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura, in particolare per quanto riguarda la Repubblica araba d’Egitto Cooperazione Sud-Sud progetti in Africa.

Shoukry ha anche elogiato la partecipazione dell’organizzazione alla COP27.

Il ministro degli Esteri egiziano e Dongyu hanno espresso la loro aspirazione a lavorare a stretto contatto per attuare la Vision 2030 dell’Egitto.

I due funzionari hanno affermato la loro volontà di affrontare le questioni di sicurezza alimentare alla luce dell’attuale situazione internazionale.

READ  Il Padiglione Italia è uno dei siti web più visitati e visti su internet

Hanno inoltre sottolineato l’importanza di sostenere i paesi colpiti dalla crisi alimentare e lavorare per raggiungere gli obiettivi dello sviluppo sostenibile.

Inoltre, hanno espresso il loro impegno per realizzare un mondo senza fame.

Rafforzare le relazioni italo-egiziane

Il ministero ha affermato che Shoukry discuterà durante la sua visita con il ministro degli Esteri italiano Antonio Tajani degli illustri e crescenti rapporti bilaterali tra l’Egitto e l’Italia, in particolare la cooperazione economica e l’attrazione di maggiori investimenti italiani in Egitto.

Il ministero ha aggiunto che i due ministri degli Esteri si consulteranno anche su questioni regionali e internazionali di interesse comune.

L’Egitto e l’Italia intrattengono forti relazioni a livello politico ed economico. L’Italia è una delle più grandi in Egitto soci in affari nell’Unione Europea.

A ottobre, il nuovo primo ministro italiano, Giorgia Meloni, ha dichiarato che il suo paese era pronto a farsi avanti Cooperazione bilaterale Con l’Egitto in sicurezza energetica, stabilità nel Mediterraneo e nel Medio Oriente, diritti umani e libertà religiosa.

Il presidente egiziano Abdel Fattah El-Sisi Meloni ha incontrato A Sharm El-Sheikh a margine della COP27. Durante l’incontro, i due leader hanno discusso del rafforzamento delle relazioni tra i due paesi in vari campi, tra cui investimenti, commercio ed economia, e del rafforzamento della cooperazione nei settori della sicurezza e dell’industria.

Relazioni economiche e investimenti

Nel 2021, il volume degli scambi tra i due Paesi è aumentato del 29% raggiungendo i 5,8 miliardi di dollari, rispetto ai 4,5 miliardi di dollari dell’anno precedente.

Le esportazioni dell’Egitto verso l’Italia del 91,4 percento nel 2021, portando quasi 2,8 miliardi di dollari, rispetto a 1,5 miliardi di dollari nel 2020.

Anche gli investimenti italiani in Egitto sono aumentati del 40,3%: da 320 milioni di dollari nell’ultimo trimestre dell’anno fiscale 2020/2021 a 448,8 milioni di dollari nel primo trimestre dell’anno fiscale 2021/2022.

READ  Le ripercussioni economiche del crollo del turismo causato dal Corona virus nell'eurozona

I due paesi sono anche membri dell’Eastern Mediterranean Gas Forum (EMGF) con sede al Cairo.EMGF), costituita nel 2019 per creare un mercato regionale del gas nel Mediterraneo orientale e promuovere le relazioni commerciali tra gli otto Stati membri.

Nel 2015 il gigante energetico italiano Eni ha aiutato l’Egitto La scoperta del giacimento di gas naturale di Zohr nelle acque del Mar Mediterraneofionda country per diventare prodotto di punta fonte di energia alternativa.

Collegamento breve:

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post La danza delle galassie fuse catturate nella nuova immagine del Webb Telescope
Next Post Video virale di una domanda sessuale a un premier