Il ministro degli Esteri afghano chiama Jaishankar e chiede una sessione d’emergenza del Consiglio di sicurezza | Ultime notizie dall’India

Martedì il ministro degli Esteri afghano Mohammad Hanif Atmar ha parlato con il suo omologo indiano S Jaishankar della convocazione di una sessione di emergenza del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per fermare la violenza e le atrocità dei talebani in Afghanistan.

La telefonata di Atmar con Jaishankar martedì sera ha coinciso con un attacco con un’autobomba alla residenza del ministro della Difesa Bismillah Mohammadi a Kabul che ha portato a un violento scontro tra gli aggressori e le forze di sicurezza. Atmar ha anche informato gli inviati di diversi paesi, compresa l’India, sulla situazione della sicurezza e sulla complicità tra i talebani e gruppi come Lashkar-e-Taiba.

L’India, che è attualmente un membro non permanente del Consiglio di sicurezza dell’ONU, detiene la presidenza di turno del consiglio per il mese di agosto.

Atmar ha detto in un tweet di aver chiamato Jaishankar “per discutere di tenere una sessione di emergenza del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sull’AFG”. Ha affermato che le Nazioni Unite e la comunità internazionale “devono svolgere un ruolo maggiore per fermare la tragedia in corso” in Afghanistan “a causa della violenza e delle atrocità dei talebani”. Ha anche espresso apprezzamento per il “ruolo guida” dell’India come attuale presidente del Consiglio di sicurezza.

Non c’era nessuna parola ufficiale da parte indiana per quanto riguarda la chiamata. Martedì scorso, Jaishankar ha affermato che la violenta transizione in corso in Afghanistan ha esacerbato la sfida del terrorismo e il suo impatto si farà sentire nel quartiere e oltre se non verrà controllato.

Una dichiarazione rilasciata dal ministero degli Esteri afghano a Dari afferma che Atmar ha informato Jaishankar sull’escalation della violenza e sulle diffuse violazioni dei diritti umani da parte dei talebani e dei gruppi terroristici stranieri in Afghanistan e sulla necessità di una riunione speciale del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

READ  "Tu non vuoi la guerra": cosa ha detto Massoud sulla resistenza del Panjshir.. Ha fatto i conti con i talebani | notizie dal mondo

Secondo la dichiarazione, Jaishankar ha espresso la profonda preoccupazione dell’India per l’escalation di violenza, insicurezza e violazioni dei diritti umani da parte dei talebani e dei terroristi in Afghanistan.

Un’autobomba è esplosa fuori dalla residenza del ministro della Difesa afghano nel distretto di Sherpur a Kabul poco prima delle 20:00 ora locale. Secondo i media locali, il ministro era al sicuro perché non era nella sua residenza al momento dell’esplosione. Anche le case di molti legislatori si trovano in una zona ad alta sicurezza.

Una dichiarazione rilasciata dal ministero degli Esteri afghano ha affermato che Atmar ha indicato che gli attacchi dei talebani sono stati effettuati in “diretta complicità con più di 10.000 terroristi regionali” del Lashkar-e-Taiba, dei talebani pakistani e dei talebani pakistani. – Al-Qaeda, Ansar Allah, Soldati di Dio, Movimento islamico del Turkestan orientale e Movimento islamico in Uzbekistan.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post “Vediamo di nuovo il normale sorso” – Denver Post
Next Post Guile e Cammy di Street Fighter arrivano su Fortnite