Il marchio di moda italiano Gucci si espande con un nuovo negozio a Edmonton, in Canada

Lo spazio commerciale di 6.500 piedi quadrati all’interno del West Edmonton Mall è la prima “riserva dedicata” del marchio nella capitale dell’Alberta.

La recente apertura del negozio è una delle numerose mosse della società di moda italiana per espandere ulteriormente la propria presenza in Canada, ha affermato Susan Sokachi, Presidente e CEO di Gucci North America.

“Vediamo un’opportunità in Canada per espandere la storia del marchio Gucci e approfondire le nostre radici, rafforzando e continuando ad espandere i nostri mercati primari, ma anche espandendo il marchio Gucci in città nuove e dinamiche”, spiega Sokachi.

Gucci, fondata a Firenze, in Italia nel 1921, è nota da tempo per i suoi esclusivi capi confezionati, il caratteristico logo Interlock “G” e i pezzi stampati con monogramma.

Sotto la guida creativa del designer Alessandro Michel, il marchio ha visto un aumento di popolarità negli ultimi anni, con design iconici che sono emersi come must-have all’interno di un set di moda che include sandali Princeton, la borsa Dionysus, la cintura Marmont e altro ancora.

Le collaborazioni in edizione limitata con aziende che vanno da The North Face a Disney – e quelle con funzionalità Instagram – hanno reso il marchio ancora più popolare tra gli appassionati di moda e i collezionisti in Canada e oltre.

Mentre la chiusura dei grandi magazzini Holt Renfre a Edmonton nel gennaio 2020 segna la chiusura della boutique in-store del marchio di lusso, Sokachi ha affermato che Gucci mantiene i contatti con altri mercati, tra cui Vancouver e Toronto. Gucci Pin e altre collaborazioni uniche per lanciare “esperienze più profonde” per i clienti intorno a te.

“Nonostante il lucchetto COVID, siamo lieti di poter portare The North Face X Gucci a Holt Yorktale, offrendo ai clienti canadesi l’opportunità esclusiva di acquistare la collezione e rafforzando ulteriormente il Canada come mercato chiave”, afferma Sokachi.

READ  Alia Butts il cibo italiano alle Maldive ci rende affamati per la festa principale (vedi foto)

Entro la fine del 2020, il marchio aveva “rifinanziato” il suo spazio di vendita al dettaglio di 8.000 piedi quadrati rinnovando ampiamente la sede principale di Toronto in Blur Street. Ci sono anche piani per rinnovare il negozio di Vancouver del marchio situato nel Fairmont Hotel Vancouver entro l’inizio del 2022.

Sokachi indica il progetto Gucci Changemakers Global, lanciato nel 2019 come un’altra opportunità per l’azienda di fondersi in Canada, per “supportare il cambiamento aziendale e promuovere la solidarietà attraverso l’azione sociale” con le organizzazioni non profit. Organizzazione con sede a Toronto UforChange Uno dei destinatari del fondo.

“Attraverso il nostro continuo lavoro con il Gucci Changemakers Project, continuiamo a costruire solide relazioni all’interno di varie comunità in tutto il Canada”, afferma Sokachi. “Attraverso fondi volontari, borse di studio o fondi senza scopo di lucro.”

Sokachi spiega che la più grande ambizione di Gucci per rafforzare la propria presenza nei mercati canadesi è “incorporare” protocolli di firma del marchio vecchi di 100 anni “per promuovere legami sociali duraturi”.

I visitatori del nuovo negozio di Edmonton possono trovare un’ampia selezione delle opere del marchio, tra cui scarpe da uomo e da donna, borse, valigeria, pelletteria, accessori e altro ancora.

“A Edmonton, siamo felici di mostrare più offerte per la casa che in precedenza non erano disponibili sul mercato”, spiega Sokachi. “Il negozio sposa l’attuale concetto di negozio di Alessandro con elementi di design unici al West Edmonton Mall, consentendo ai visitatori di fuggire nel mondo Gucci di Alessandro”.

I visitatori sperano anche che la pista recentemente ampliata introdurrà i prodotti dei marchi di lusso italiani a una nuova base di clienti, compresi i locali, non appena le restrizioni di viaggio saranno allentate.

READ  Salvini è processato da un avvocato italiano con l'accusa di sequestro di persona

“Riteniamo che ci sia l’opportunità di entrare in contatto con una nuova base di clienti a Edmonton, portando nuove visite (centri commerciali) a livello locale e internazionale”, afferma Sokachi. “Non abbiamo avuto accesso diretto al passato”.

Aharris@postmedia.com

Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Due nuove splendide destinazioni italiane si aggiungono all’elenco delle destinazioni Jet 2 dall’aeroporto di Leeds Bradford
Next Post La catena italiana ‘casual kitchen-liquor’, che ha debuttato nell’ex ristorante Jamie Oliver di Glasgow, colpisce il Regno Unito