Il Gruppo Selex prevede un fatturato di 16,7 miliardi di euro nell’anno fiscale 2021

Italia Gruppo Silex Prevede un fatturato di 16,7 miliardi di euro per l’anno fiscale 2021, che rappresenterebbe una crescita del 3,1% rispetto al 2020.

I risultati preliminari confermano ulteriormente la posizione del gruppo come secondo player nel mercato della distribuzione moderna al dettaglio in Italia, con una quota di mercato del 14,5%.

Le vendite dei marchi privati ​​Selex, Consilia, Vale e Il Gigante sono state di 1,5 miliardi di euro nel 2021, in crescita ben al di sopra della media del mercato. La società prevede che il trend positivo continui nel 2022.

Il portafoglio di marchi privati ​​del gruppo comprende attualmente 7750 SKU di vari marchi che offrono prodotti principali e diverse linee speciali, rivolte a segmenti di consumatori specifici.

E-Commerce

Attivo in 13 regioni e contando la partecipazione di nove marchi collettivi, il sito di e-commerce CosìComodo ha registrato una crescita delle vendite del 30% nel 2021.

CosìComodo offre la scelta tra click-and-drop e consegna a domicilio, con una copertura di oltre 100 punti di ritiro e 450 CAP.

La tutela del potere d’acquisto è stata una delle priorità del gruppo nel 2021, alla luce delle tendenze inflazionistiche che hanno portato all’aumento dei prezzi di molti prodotti alimentari e minacciano la ripresa dell’economia italiana.

Il gruppo sostiene che le sue politiche promozionali durante tutto l’anno hanno consentito alle famiglie italiane di risparmiare oltre 700 milioni di euro.

Ad aprile, la società ha affermato che mira a ridurre la quantità di imballaggi nei propri marchi utilizzando materiali riciclati.

“Forti tensioni inflazionistiche”

Il presidente Alessandro Revelo ha avvertito di “forti tensioni inflazionistiche” per i prossimi mesi sui prezzi di acquisto di prodotti e servizi, e ha promesso che Selex continuerà a svolgere il suo tradizionale ruolo di “ammortizzatore”.

READ  Ultime notizie aggiornate: i funzionari cinesi richiamano Evergrande dopo aver avvertito della domanda di debito

Tuttavia, ha chiesto “la collaborazione e il senso di responsabilità di tutti gli attori della filiera” per “distinguere tra aumenti reali e permanenti e quelli temporanei e frutto di speculazione”.

Il Gruppo Selex ha impegnato 460 milioni di euro per investimenti nel 2022, principalmente per l’apertura di 95 nuovi punti vendita, di cui 53 supermercati e supermercati e la ristrutturazione di 97 negozi esistenti.

L’ulteriore ampliamento della rete di vendita, la promozione dei marchi privati ​​e la piattaforma CosìComodo dovrebbero consentire al Gruppo Selex di raggiungere un fatturato consumer di 17,1 miliardi di euro nel 2022, con una crescita del 2,4%.

Selex è composta da 18 aziende associate, spesso leader nelle rispettive regioni, che operano in 100 delle 107 province italiane, con una rete di vendita multimarca e canale composta da 3.229 punti vendita.

© 2021 Rivista europea del supermercato – La tua fonte per le ultime notizie sulla vendita al dettaglio. Articolo di Branislav Bekic. clic Sottoscrizione Per registrarsi ESM: rivista europea dei supermercati.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post BTS V sorprende l’esercito con il suo costume da calamaro ma finisce per ferirsi il ginocchio durante un gesto incredibile
Next Post Michele B. Jordan condivide il motivo per cui è diventato pubblico con Lori Harvey – VIBE.com