Il Dipartimento della Difesa decide oggi sulla vendita dei droni Predator statunitensi: fonti

Il Dipartimento della Difesa decide oggi sulla vendita dei droni Predator statunitensi: fonti

nuova Delhi,Aggiornato: 15 giugno 2023 alle 00:28 IST

Di Manjit Negi: È probabile che il Ministero della Difesa prenda una decisione sull’accordo per l’acquisizione di droni Predator di fabbricazione statunitense in una riunione prevista per giovedì 15 giugno, riferiscono fonti governative India Today. L’affare è in lavorazione da diversi anni per dare una spinta al programma “Make In India”.

Poco prima si svolgerà la riunione del ministero della Difesa La prima visita di Stato del primo ministro Narendra Modi negli Stati Uniti Dal 21 al 24 giugno.

Leggi anche | Le forze armate sono in allerta mentre il ciclone Pebarjoy si avvicina alla costa del Gujarat

Mercoledì l’agenzia di stampa Reuters ha riferito che l’amministrazione Biden sta facendo pressioni sul governo indiano affinché dia l’approvazione all’accordo prima della visita del primo ministro Modi. Il Dipartimento di Stato americano, il Pentagono e la Casa Bianca hanno chiesto all’India di poter “dimostrare” i progressi sull’accordo, secondo il rapporto Reuters.

Secondo i piani iniziali, l’accordo vedrà l’acquisizione di 30 UAV a lunga autonomia Predator di fabbricazione statunitense dotati di capacità di attacco, compresi i missili. I droni dovevano essere distribuiti equamente tra i tre servizi e utilizzati per la sorveglianza lungo le zone di confine.

I droni in discussione – i droni SeaGuardian MQ-9B – sono prodotti da General Atomics, una società statunitense di energia e difesa. I droni altamente resistenti sono armati di missili d’attacco in grado di eliminare i bersagli nemici con elevata precisione.

L’India gestisce attualmente due velivoli Predator noleggiati da una società statunitense e stanno aiutando la Marina a monitorare le attività nella regione dell’Oceano Indiano.

READ  Il nuovo tentativo di cessate il fuoco del Sudan fallisce e le scorte vitali si esauriscono

Leggi anche | NSA Ajit Doval incontra il suo omologo statunitense Jake Sullivan. Discute la tecnologia critica ed emergente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *