Il difensore del Tottenham Dyer mette in dubbio le critiche “ingiuste”

Il difensore del Tottenham Eric Dyer ha messo in dubbio le critiche “ingiuste” che aveva ricevuto da quando si era trasferito al centro della difesa, ma ha convenuto che poteva ancora migliorare in quella posizione.

Il nazionale inglese, che in precedenza giocava a centrocampo, è stato squalificato verso la fine del mandato di Jose Mourinho a causa di quella che l’ex allenatore del Tottenham ha definito una “mancanza di fiducia” dopo alcuni errori notevoli.

Dyer è tornato in squadra nelle ultime due partite in carica di Mourinho e ha mantenuto il suo posto al centro della difesa durante le prime tre partite dell’allenatore ad interim Ryan Mason, inclusa l’ultima sconfitta in Coppa UEFA contro il Manchester City.

Lo ha impressionato nella vittoria per 4-0 di domenica contro lo Sheffield United segnando più volte (cinque) di qualsiasi giocatore in campo, mentre ha partecipato a quattro volte il numero di duelli aerei (otto) di qualsiasi altro giocatore al Tottenham, il 75%. Di cui ha vinto.

Dopo essere sembrato avere il controllo da quando è stato chiamato alla formazione titolare, Dyer sente di essere stato giudicato duramente in passato.

Alla domanda se i tifosi del Tottenham avessero visto il suo meglio da quando si era trasferito in una posizione più profonda, Dyer ha detto: “Penso che lo abbiano visto in periodi. Ho sentimenti contrastanti su di lui”.

“A volte, mi sento un po ‘ingiusto e un po’ sbagliato – cerco di pensare le parole giuste – a volte mi manca o qualcosa porta a un gol e si parla di un errore come se fossero quattro o cinque.

READ  Coco Gauff raggiunge i quarti di finale degli Open di Francia فرنسا

“A volte l’ho sentito. Come difensori, a volte commetterai sempre degli errori e la cosa più importante è come reagisci”.

Mentre Dyer non ha commesso errori che hanno portato direttamente a un gol in quel periodo, ha ricevuto due calci di rigore in Premier League, i due più iscritti nella divisione.

È probabile che questo sia stato in parte il motivo per criticare Dyer, sebbene abbia anche dimostrato la volontà di mettere alla prova il suo corpo a favore degli Spurs.

Dyer ha fatto una media di 1,1 blocchi per 90 minuti in Premier League in questa stagione, il numero medio di giocatori di Tanganga era solo Japhet Tanganga – ma ha gareggiato solo quattro volte.

Il tasso di successo nei contrasti per il 27enne al 65% è altrettanto alto nel contesto della squadra del Tottenham, con Moussa Sissoko (72,7%) e Giovanni Lucelso (81,8%) gli unici che hanno ottenuto più di quattro volte. per pubblicare un record migliore.

Dyer ha aggiunto: “Sono davvero felice di giocare le ultime partite. Mi sentivo così bene in quei giochi. Voglio giocare e voglio giocare a un livello che so di poter fare”.

“Penso di aver avuto un periodo di sei mesi molto buono, in calo un po ‘per alcune partite, ma mi sento come se fossi tornato in una buona posizione per due mesi ormai.

“Penso di poter ancora esibirmi a un livello molto più alto. Sono felice di giocare, ovviamente, e devo continuare a lavorare sodo e migliorare”.

Ravenna Bianchi

"Esperto di tv estremo. Fanatico della birra. Amichevole fan del bacon. Comunicatore. Aspirante esperto di viaggi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post I subacquei della Florida trovano fossili di mammut dell’era glaciale
Next Post Capri, l’isola blu d’Italia, sta emergendo dalla pandemia del blues