Il consumo di energia è aumentato del 4,8% a 114,37 BU ad ottobre, Auto News, ET Auto

A novembre 2020, la crescita del consumo energetico è rallentata al 3,12%, principalmente a causa dell’inizio anticipato dell’inverno.

Il consumo energetico dell’India è cresciuto del 4,8 per cento in ottobre a 114,37 miliardi di unità (BU), indicando una buona ripresa in mezzo alla carenza di carbone nelle centrali elettriche, secondo i dati del Ministero dell’Energia. Nell’ottobre dello scorso anno il consumo di energia era di 109,17 BU e nello stesso periodo del 2019 era di 97,84 BU.

Nel mese di ottobre, la domanda di energia ha raggiunto il picco o ha raggiunto la fornitura massima giornaliera di 174,60 GW, rispetto ai 169,89 GW dello stesso mese dello scorso anno.

I dati mostrano chiaramente che c’è una ripresa dei consumi energetici così come della domanda nel Paese.

Gli esperti hanno affermato che la ripresa della domanda di energia e del consumo aumenterà ulteriormente a causa degli sforzi del governo per aumentare l’offerta di carbone nelle fabbriche e migliorare le attività economiche dopo la revoca delle restrizioni di blocco da parte dei paesi.

Ben 135 centrali con oltre 165 gigawatt di capacità di generazione monitorate dall’Autorità per l’Energia Elettrica Centrale avevano 10,08 milioni di tonnellate di scorta di carbone a sei giorni (con un fabbisogno giornaliero di 1,79 milioni di tonnellate) il 29 ottobre, rispetto ai 7,96 milioni di tonnellate nel periodo precedente. Quattro giorni (con un fabbisogno giornaliero di 1,82 milioni di tonnellate il 1° ottobre 2021).

I dati sulle scorte di carbone mostrano un miglioramento delle condizioni del combustibile secco delle centrali termoelettriche del paese con l’inizio degli inverni e il miglioramento delle forniture di carbone.

READ  Fabbrica italiana costruisce una fabbrica da 145 milioni di dollari nei pescatori

Diversi stati hanno imposto restrizioni di blocco dopo che la seconda ondata della pandemia ha colpito il paese nell’aprile di quest’anno. Le restrizioni sono state gradualmente revocate man mano che il numero di casi COVID è diminuito.

Tuttavia, il consumo di energia a settembre di quest’anno ha visto una debole ripresa con una crescita quasi piatta a 112,43 BU, principalmente a causa del monsone ritardato (forti piogge). A settembre dello scorso anno, il consumo energetico è stato di 112,24 BU, in aumento rispetto a 107,51 BU nello stesso mese del 2019.

Gli esperti hanno affermato che la ripresa della domanda e del consumo di energia nel settembre 2021 è rimasta debole a causa del monsone ritardato.

Ad agosto di quest’anno, il consumo di energia è cresciuto di oltre il 17% a 127,88 BU rispetto alle 109,21 BU dello stesso mese del 2020.

La seconda ondata di COVID-19 ha colpito il paese a metà aprile di quest’anno e ha influito sulla ripresa della domanda di energia commerciale e industriale poiché i paesi hanno iniziato a imporre restrizioni nell’ultima parte del mese. Il mese ha visto una crescita annua di circa il 38,5% del consumo energetico.

Il consumo di energia ha visto una crescita del 6,6% su base annua a maggio di quest’anno a 108,80 BU, nonostante la bassa base di 102,08 BU nello stesso mese del 2020.

Secondo gli ultimi dati, a giugno è cresciuta di quasi il 9% a 114,48 BU, rispetto alle 105,08 BU dello stesso mese dello scorso anno.

A luglio è salito a 123,72 BU da 112,14 BU dello stesso mese di un anno fa. Il consumo energetico a febbraio di quest’anno è stato registrato a 103,25 BU, rispetto ai 103,81 BU di un anno fa.

READ  Il mercato dei veicoli fuoristrada ad alte prestazioni cresce a ritmo sostenuto

A marzo, il consumo di energia è aumentato di quasi il 22% a 120,63 BU, rispetto ai 98,95 BU dello stesso mese del 2020.

Dopo un intervallo di sei mesi, il consumo di energia ha registrato una crescita del 4,6% su base annua a settembre 2020 e dell’11,6% a ottobre 2020.

A novembre 2020, la crescita del consumo energetico è rallentata al 3,12%, principalmente a causa dell’inizio anticipato dell’inverno. A dicembre è cresciuto del 4,5 percento, mentre era più alto del 4,4 percento a gennaio 2021.

Il ministero dell’Energia ha affermato in una nota che gli emendamenti proposti faciliteranno lo sviluppo del mercato del carbonio in India e definiranno il consumo minimo di energia rinnovabile come consumo diretto o uso indiretto attraverso la rete.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il medico della BBC che ha inondato la stessa denuncia pochi minuti dall’inizio dell’episodio
Next Post Kenny Chesney sale sul palco del Gillette Stadium per due notti ad agosto