Il capo economista della BCE vede i benefici degli aumenti dei tassi in “incrementi minori”

Il capo economista della Banca centrale europea ha affermato che deve aumentare i costi dei prestiti “a un ritmo costante”, mettendo in dubbio se supporterà le richieste di un aumento record del tasso di 0,75 punti percentuali la prossima settimana.

Philip Lane ha detto a un evento a Barcellona che sarebbe meglio “tagliare” il percorso previsto degli aumenti dei tassi di interesse nei prossimi mesi in “aumenti minori” in quanto ciò gli darebbe il tempo di “imparare di più” su come sta procedendo l’economia.

I suoi commenti di lunedì rappresentano un moderato ritiro contro i commenti più aggressivi di altri membri del consiglio direttivo della BCE, alcuni dei quali hanno chiesto in modo anonimo di prendere in considerazione un aumento del tasso di tre quarti per la prima volta nella loro storia nella riunione della prossima settimana. .

Tuttavia, gli economisti hanno notato che Lin ha lasciato la porta aperta a un aumento più marcato dei tassi, mentre gli investitori hanno continuato a valutare la forte possibilità di un aumento di 75 punti base del tasso sui depositi da parte della Banca centrale europea la prossima settimana.

I titoli di Stato dell’Eurozona sono andati esauriti all’inizio di oggi, spingendo i rendimenti a 10 anni delle obbligazioni tedesche e italiane ai massimi di due mesi, e devono ancora riprendersi dopo il discorso di Lane. L’euro è rimbalzato leggermente al di sopra del valore del dollaro USA, indicando che gli investitori si aspettano un aumento dei tassi più ampio.

La Banca centrale europea ha alzato i tassi di interesse per la prima volta dal 2011 a luglio, portando il tasso sui depositi da negativo a zero con una mossa più ampia di quanto indicato mentre cercava di riportare l’inflazione verso il suo obiettivo del 2%.

READ  L'ex sito dell'Expo 2015 di Milano viene trasformato in un distretto dell'innovazione incentrato sulla tecnologia | Notizia

Ma la crescita dell’inflazione ha costantemente superato le sue aspettative e si prevede che i prezzi al consumo stabiliranno un altro nuovo record nella zona euro mercoledì, salendo al 9% quando gli ultimi dati sull’inflazione saranno pubblicati da Eurostat, trainati da un aumento dei prezzi record del gas.

Lane ha detto che l’inflazione era “troppo alta” e “i livelli salariali di molte persone potrebbero non essere in linea con i costi per usare un eufemismo”, il che significa che “c’è ancora qualche aggiustamento ai costi in arrivo e ciò manterrà l’inflazione alta per qualche tempo” .

Il capo economista della Banca centrale europea, uno dei membri più pessimisti del comitato per la fissazione dei tassi, ha affermato che la banca centrale è entrata in una “nuova fase importante” dopo l’uscita dai tassi negativi in ​​cui determina quanto in alto dovrebbe salire i tassi per riportare indietro inflazione. Per il suo obiettivo – il cosiddetto tasso finale.

“Il ritmo costante (né troppo lento né troppo veloce) di colmare il divario finale dei tassi di interesse è importante per diversi motivi”, ha affermato Lin. Un simile approccio “calibrato” a tassi di interesse più elevati consentirebbe ai mercati di assorbire oneri finanziari più elevati e lascerebbe spazio per puntare a un tasso finale più basso se le aspettative di inflazione cambiano.

Tuttavia, non ha espresso una forte opposizione all’idea di un aumento dei tassi di interesse la prossima settimana, affermando: “La dimensione appropriata per gli aumenti individuali sarà maggiore quanto maggiore sarà il divario rispetto al tasso di interesse finale e tanto più i rischi saranno distorti l’obiettivo di inflazione”.

READ  Chi compra ancora greggio russo?

“È probabile che l’inflazione si deteriori, non migliori, nei prossimi due mesi”, ha affermato Frederic Ducruzette, responsabile della ricerca macroeconomica presso Pictet Wealth Management. “Ciò dovrebbe mantenere attiva l’opzione a 75 punti base. [for the ECB]. “

“All’inizio della ‘nuova fase’ a Lynn, il divario tra i tassi di politica monetaria e il tasso neutro è per definizione più ampio”, ha aggiunto de Croisette. Quindi sospetto che potrebbe non essere contrario a una mossa di 75 punti base a settembre.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Uno studio ha scoperto che i delfini maschi formano legami per tutta la vita che li aiutano a trovare compagni di delfino
Next Post Gli indiani stanno ottenendo quasi il doppio dei visti per studenti negli Stati Uniti rispetto ai cinesi quest’anno