Il bilancio delle vittime negli Stati Uniti da Covid-19 ha superato quello della pandemia di influenza del 1918

“Se mi avessi parlato nel 2019, avrei detto che sarei rimasto sorpreso”, ha detto l’epidemiologo Stephen Kesler della Harvard T. Chan School of Public Health.

“Ma se mi parli probabilmente ad aprile o maggio 2020, direi che non sarei sorpreso che fossimo arrivati ​​a questo punto”.

Comprendeva non abbandonare troppo presto le precauzioni di sicurezza; falsa insicurezza tra queste persone giovani e sane; E non fare affidamento su trattamenti non provati.

Ma Kessler ha detto che molti non hanno ascoltato quelle lezioni.

“Così tanti errori che abbiamo sicuramente fatto nel 1918 che speravamo di non fare nel 2020”, ha detto Kessler. “Noi facemmo.”

Ecco uno sguardo ad alcune delle principali differenze e somiglianze tra la pandemia influenzale del 1918 e il Covid-19:

Qual è la differenza tra le due pandemie?

Popolazione: La popolazione degli Stati Uniti ora è il triplo di quella che era nel 1918. Quindi, mentre il bilancio delle vittime di Covid-19 potrebbe essere più alto, la pandemia di influenza del 1918 apparentemente ha ucciso una percentuale più alta di americani, ha detto Kessler.

Disponibilità del vaccino: Già nel 1918, Non esisteva un vaccino contro l’influenza pandemicaLo hanno affermato i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC).
Medico nel primo anno di Covid: ci sono stati tanti errori

Ora sono disponibili i vaccini per il Covid-19, ma milioni di americani idonei non sono stati vaccinati.

Negli Stati Uniti, vaccini per il Covid-19 Ho iniziato a distribuirlo a determinati gruppi a metà dicembre 2020 Nove mesi dopo l’Organizzazione Mondiale della Sanità L’epidemia di coronavirus è stata dichiarata pandemia.
A quel punto, più di 298.000 americani sono già morti di Covid-19Secondo i dati di Johns Hopkins.
Avanti veloce a lunedì e il 36% degli americani di età pari o superiore a 12 anni non è ancora completamente vaccinato. variabile delta si precipita al galoppo, Secondo CDC .dati.

Rapida diffusione della disinformazione: Kessler ha affermato di ritenere che il più grande svantaggio ora rispetto alla pandemia del 1918 riguardi in realtà un importante progresso tecnico.

CDC mette in guardia contro l'uso di ivermectina per Covid-19 mentre aumentano le richieste di centri antiveleni

“Internet può essere un’arma a doppio taglio”, ha detto. “Ci dà l’opportunità di ricevere (aggiornamenti) il CDC e l’Organizzazione mondiale della sanità e condividere le informazioni più rapidamente. Ma significa anche che possiamo anche diffondere rapidamente la disinformazione”.

Da mesi i medici ci provano Sfatare i miti popolari Sui social media, dicendo che stanno mettendo in pericolo la salute pubblica e frenando il Paese.

Cosa c’è di simile tra le due pandemie

I giovani non sono immuni: Solo perché una persona è giovane e in buona salute non significa che non possa essere gravemente infettata da un virus pandemico.

L'onesta verità su ciò che verrà dopo con Covid-19
Con la pandemia di influenza del 1918, “un alto tasso di mortalità nelle persone sane, comprese quelle di età compresa tra 20 e 40 anni, era una caratteristica unica di questa pandemia”, Centro per il controllo delle malattie Lei disse.

Circa i due terzi dei decessi causati dalla pandemia del 1918 sono stati tra persone di età compresa tra 18 e 50 anni, ha affermato John Barry, autore di “The Great Flu: The Story of the Most Serious Pandemic in History”.

READ  Il governatore dell'Oregon ha detto che chiuderà i pasti al coperto il prossimo venerdì in alcune contee se i ricoveri COVID continueranno ad aumentare
“L’età massima della morte era di 28 anni” Barry ha detto alla CNN l’anno scorso.

Potrebbe non sorprendere che la pandemia di influenza si sia diffusa rapidamente tra i giovani nel 1918. Era l’ultimo anno della prima guerra mondiale e molti giovani soldati erano vicini l’uno all’altro nelle caserme.

Dal Covid prolungato al MIS-C, i medici affermano che il Covid-19 può colpire notevolmente i bambini
Anche se ora non c’è la guerra mondiale, il Covid-19 ha dimostrato che i giovani possono ancora essere colpiti duramente, anche se Il rischio di morte è molto più basso.
“Abbiamo sicuramente visto – specialmente con covid lungo – che – che I giovani sono tutt’altro che invincibiliha detto Kessler.

Questioni di responsabilità personale: Non importa quanto siano buoni i consigli scientifici e di salute pubblica, “queste cose sono buone solo quanto la risposta comportamentale”, ha detto Kessler.

Durante la pandemia di influenza del 1918, quando i casi a San Francisco stavano calando, “i genitori della città dissero: ‘Apriamo la città. Facciamo una grande parata in centro. Ci toglieremo le maschere insieme”, ha detto l’epidemiologo Dr. Larry Brilliant.

“Dopo due mesi, a causa di questo evento, la grande influenza è tornata a ruggire”.

Dall’altra parte degli Stati Uniti, Filadelfia ha subito la stessa sorte.

Sebbene 600 marinai del Philadelphia Navy Yard abbiano contratto il virus nel settembre 1918, la città non ha annullato lo spettacolo previsto per il 28 settembre 1918.

Filadelfia non ha annullato uno spettacolo nel 1918. I risultati sono stati devastanti
Tre giorni dopo, a Philadelphia sono comparsi 635 nuovi casi di influenza, secondo Centro archivi e registri dell’Università della Pennsylvania.

“Rapidamente, Filadelfia è diventata la città con il maggior numero di decessi per influenza negli Stati Uniti”, afferma la ricerca di Penn.

Al contrario, St. Louis – che era stato programmato per uno spettacolo simile ma lo ha cancellato – se l’è cavata molto meglio. Il mese successivo, più di 10.000 persone morirono a Filadelfia a causa della pandemia di influenza, mentre il bilancio delle vittime a St. Louis non salì oltre 700, Centro per il controllo delle malattie Lei disse.
Ora, a metà del 2021, Quasi ogni nuova morte di Covid-19 avrebbe potuto essere prevenuta attraverso la vaccinazione, ha affermato il direttore del Centro per il controllo delle malattie.
& quot;  In America: ricorda "  Un'installazione d'arte pubblica a Washington, D.C., per commemorare tutti gli americani morti a causa del Covid-19.  Il 18 settembre c'erano più di 660.000 piccole bandiere di plastica nel sito, alcune con messaggi personali per coloro che sono morti.

I virus possono diffondersi molto tempo dopo un’epidemia: L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce una pandemia come la “diffusione globale” di una nuova malattia.

Mentre il CDC ha affermato che la pandemia del 1918 si è verificata in tre ondate, Dalla primavera del 1918 all’estate del 1919, Il Il virus circola stagionalmente da 38 anni.
Dott..  Gupta: Semplici passi per convivere con il Corona virus

Kessler ha affermato di ritenere che anche la SARS-CoV-2, il virus che causa il Covid-19, possa persistere per anni, anche se la “pandemia” è finita.

READ  Vedi: la sonda della NASA cattura nuove straordinarie immagini di Ganimede

“Otterremo nuove varianti”, ha predetto Kessler, incluse alcune che potrebbero causare una reinfezione. Ma alla fine, “Penso che queste varianti saranno strettamente correlate, probabilmente, a cose contro le quali siamo già stati vaccinati o a cose a cui siamo già stati esposti che non causeranno lo stesso tipo di malattia grave”.

Ha sottolineato che il modo migliore per ottenere protezione e aiutare a diffondere questa epidemia è la vaccinazione: non aspettare l’esposizione al virus, che può portare a un’infezione prolungata con Covid, ospedalizzazione o morte.

“Essenzialmente, ciò che fa il vaccino è che ti dà la prima e la seconda esposizione gratuite” – senza i rischi di Covid-19, ha detto Kessler.

“Questo è molto vantaggioso e fa molto per ridurre i decessi”.

Jacqueline Howard della CNN ha contribuito a questo rapporto.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Come guardare il calcio di Serie A in Canada: tutte le partite dall’Italia su fuboTV
Next Post Vincitori degli Emmy 2021: The Crown, Ted Lasso, The Queen’s Gambit e altro