I terremoti di San Jose fanno la storia di Cali Clasico: “Ora dobbiamo farcela”

Per un po’ sembrava che tutto sarebbe andato liscio per gli ospiti, grazie alla trasformazione di Cristian Espinosa su rigore al 13′. Jeremy EpobissèMarcos Lopez ha segnato il suo 11esimo gol stagionale prima di estendere il vantaggio a 3 al 40esimo minuto.

“Il primo tempo… abbiamo giocato in modo fantastico”, ha detto l’allenatore ad interim di Earthquakes Alex Covelo. “Penso [it was] Uno dei tempi migliori che abbiamo giocato [this season].”

Come per la maggior parte delle partite tra i due club, c’era un dramma da affrontare prima che l’arbitro Alan Chapman soffiasse a tempo pieno. Il rovente Dejan Joveljic ne ha tirato uno indietro per il Galaxy al 48 ° minuto, completando la sua doppietta a meno di due minuti dall’inizio dei tempi regolamentari, poiché LA controllava gran parte del secondo tempo.

Ma apparteneva agli Earthquakes, portando la vittoria a 22 punti, due di vantaggio dall’ultimo posto nella classifica della Western Conference.

“Nel secondo tempo, penso che sia importante rompere psicologicamente quella barriera”, ha detto Covelo, aggiungendo che le prestazioni dei Quakes nel secondo e nel primo tempo sono state come guardare due partite diverse. “Sappiamo che dobbiamo soffrire [to win] Abbiamo lottato ed è per questo che oggi abbiamo ottenuto i tre punti”.

READ  Charles Leklerk e Carlos Science della Ferrari si sono ritirati dal doppio sogno dell'Azerbaigian GB.
Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Il governo italiano rischia il collasso mentre i cinque stelle evitano il voto di fiducia
Next Post La crisi dello Sri Lanka danneggia le esportazioni di zucchero e cipolle dell’India