I talebani si fermano al confine Afgani che cercano di fuggire a Pak

Decine di afgani sono ansiosi di lasciare un paese sull’orlo del collasso economico. Agenzia di stampa Francia

Spin Budak:

Migliaia di afghani che cercavano di sfuggire alla miseria a casa si sono riversati al confine meridionale del loro paese con il Pakistan, ma i loro tentativi di attraversarlo sono stati fermati dai talebani.

Zikri Ullah, seduto su una strada sterrata nella città commerciale di Spin Boldak a poche centinaia di metri dal Pakistan, dice di essere stato respinto più di sei volte, a volte con violenza.

“Dicono solo che le persone della zona portano i documenti”, ha detto Zakariullah, un agricoltore di 25 anni e padre di tre figli, durante il fine settimana.

“Vogliamo attraversare il confine per lavorare lì perché non ci sono posti di lavoro qui”.

I nuovi governanti talebani insistono sul fatto che gli afgani devono sopravvivere e ricostruire il loro paese dilaniato dai conflitti.

“Dicono alla gente che è il tuo paese. Non dovresti andartene”, ha detto il venticinquenne Raheddin Wardak, che stava anche cercando di fuggire.

D’altra parte, anche i loro omologhi pakistani Chaman stavano fermando coloro che cercavano di attraversare.

“Ogni giorno, tra le 8.000 e le 9.000 persone cercano di attraversare il confine senza ottenere i documenti necessari e vengono rimandate indietro”, ha detto all’AFP il mullah Mulvi Haqyar, una guardia di frontiera talebana.

Mawlawi Noor Muhammad Saeed, un funzionario talebano nella provincia di Kandahar, ha confermato che le autorità stavano chiedendo “a persone e famiglie di non lasciare il Paese”.

“Così facendo, perdi il rispetto per la tua cultura afghana”, ha detto all’AFP.

READ  Spagnolo imprigionato per aver ucciso e mangiato sua madre

bastoncini e tubi

Al confine, solo i lavoratori a giornata e i mercanti – tutti giovani con i tradizionali cappelli piatti Bakool e sudati sotto il peso delle loro mercanzie – potevano attraccare in una stretta corsia sormontata da filo spinato che conduceva al prossimo checkpoint.

La seconda corsia per gli altri viaggiatori era per lo più vuota, con poche eccezioni tra cui uomini e donne anziani carichi di carriole per ottenere cure mediche urgenti in Pakistan.

Ma dozzine di afgani sono stati ansiosi di lasciare un paese sull’orlo del collasso economico da quando gli islamisti hanno preso il potere a metà agosto e il denaro per gli aiuti esteri è finito.

I posti di lavoro sono scomparsi poiché gli agricoltori soffrono gli effetti della siccità.

Le Nazioni Unite hanno avvertito che un terzo della popolazione rischia la fame.

Zakriullah, che ha un’area di 600 km nella provincia di Kabul, ha detto che ora spera di trovare lavoro in Pakistan. Poi manda sua moglie e i suoi figli ad unirsi a lui.

Ma, come molti altri al valico di frontiera, il viaggio a Spin Boldak lo ha privato dei suoi magri risparmi.

Muhammad Arif ha detto di aver lasciato la sua casa a Nangarhar nell’est perché “non ha né soldi né cibo per sfamare i miei otto figli”.

I disordini sono scoppiati fuori dall’ufficio di frontiera mentre centinaia di persone hanno fatto appello ai talebani per lasciarli passare, durante una visita all’AFP nel fine settimana.

I custodi che usavano bastoni e tubi hanno cercato di controllare la scena frenetica mentre una folla si precipitava ad attraversare per vendere i propri averi – e allontanare la fame per qualche altra ora.

READ  Incontra Alisha, l'attivista per il clima indiano di 6 anni che ha vinto il premio del Primo Ministro britannico | Ultime notizie dall'India

Nessuno di loro ce l’ha fatta.

situazione critica

Prima della pandemia di Covid e dei recenti disordini, i confini erano per lo più aperti, con poche restrizioni sulle decine di migliaia che attraversavano ogni giorno.

Ma quando i talebani catturarono Spin Boldak all’inizio della loro sbalorditiva offensiva, il Pakistan chiuse i cancelli e lasciò enormi folle di viaggiatori bloccati che si radunavano da entrambe le parti.

Il valico è stato riaperto quando il gruppo militante ha estromesso il governo appoggiato dagli Stati Uniti e ha preso il potere a metà agosto.

Sono arrivati ​​altri afgani, temendo che i talebani sarebbero tornati al loro governo brutale negli anni ’90.

“All’inizio, molte persone potevano attraversare”, ha detto Sami Al-Haq, che monitora il punto di attraversamento per conto dell’UNHCR. “In precedenza avevamo fino a 24.000 persone che arrivavano in un giorno”.

Durante le ultime due settimane di agosto c’erano poche restrizioni alla traversata, ma poi talebani e pakistani le hanno represse.

E giovedì i talebani hanno dichiarato di aver completamente chiuso i cancelli per protesta contro il Pakistan – che ha ripetutamente affermato che non accetterebbe rifugiati afgani – accusando i funzionari di creare ostacoli agli afgani con le giuste pratiche burocratiche.

Nel frattempo, l’UNHCR non ha segnalato movimenti massicci di persone verso il confine.

Con la fine della guerra, alcuni rifugiati afgani che vivevano in Pakistan sono tornati.

Ma l’agenzia ha detto il mese scorso che stava preparando piani di emergenza per ben 500.000 persone che si sarebbero precipitate nei paesi vicini entro la fine dell’anno.

“Dobbiamo prepararci nel caso in cui qualsiasi cambiamento all’interno del Paese possa portare a un esodo di massa”, ha detto all’Afp a Islamabad Bertrand Blanc, funzionario per le emergenze presso l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati.

READ  Casi di Covid-19 in Maharashtra, Delhi, UP, Jharkhand, Kerala, Tamil Nadu oggi ultime notizie

“Per ora aspettiamo e vediamo la situazione”.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Secondo JPMorgan, ci sono 4 ragioni per cui l’albero del dollaro vale più di $ 1 ma meno di $ 3 e le azioni sono aumentate del 30%.
Next Post Gli anziani di Singapore hanno esortato a rimanere a casa per le prossime quattro settimane per proteggersi dal Covid-19