I talebani controllano Zaranj, capitale della provincia dell’Afghanistan Notizie di conflitto

I talebani hanno catturato la città di Zaranj nella provincia di Nimroz in Afghanistan, rendendola la prima capitale provinciale che il movimento ha strappato al governo afghano mentre intensificava i suoi attacchi.

Diverse fonti hanno riferito ad Al Jazeera che Zaranj, la capitale della provincia meridionale di Nimroz, è caduta nelle mani dei talebani venerdì.

Combattendo per reimporre una rigida legge islamica dopo la loro cacciata nel 2001 da parte delle forze guidate dagli Stati Uniti, i talebani hanno intensificato la loro campagna per sconfiggere il governo appoggiato dagli Stati Uniti mentre le forze straniere completavano il loro ritiro dopo 20 anni di guerra.

I talebani hanno sequestrato dozzine di distretti e valichi di frontiera negli ultimi mesi e hanno fatto pressione su diversi capoluoghi di provincia, tra cui Herat a ovest e Kandahar a sud, con il ritiro delle forze straniere.

Zaranj è stato il primo capoluogo di provincia a cadere nelle mani del gruppo da quando gli Stati Uniti hanno raggiunto un accordo con i talebani nel febbraio 2020 per il ritiro delle truppe. L’ultima volta che i talebani hanno catturato un capoluogo di provincia è stato nel 2016, quando Kunduz è stato catturato per un breve periodo.

Un portavoce della polizia di Nimroz, che ha chiesto di non essere nominato per motivi di sicurezza, ha detto all’agenzia di stampa Reuters che i talebani sono riusciti a catturare la città a causa della mancanza di rinforzi governativi.

Fonti talebane hanno detto che il gruppo stava festeggiando e che la caduta di Zaranj avrebbe sollevato il morale dei suoi combattenti in altre province. Un comandante talebano, che ha parlato con Reuters in condizione di anonimato, ha detto che era di importanza strategica perché si trova al confine con l’Iran.

READ  Imran Khan, il presidente afghano Ghani Sabar alla riunione di Tashkent: The Tribune India

“Questo è l’inizio e [you will] Guarda come altre province cadono nelle nostre mani molto presto.

In un rapporto da Kabul, James Bays, redattore diplomatico di Al Jazeera, ha affermato che diverse fonti sul campo hanno confermato la perdita della città e hanno affermato che si tratta di uno sviluppo “molto importante”.

“I talebani hanno preso il controllo dell’aeroporto di Zaranj e hanno preso il controllo dei principali edifici del governo”, ha detto Baez.

“I talebani hanno diffuso le immagini di quello che sta succedendo a Zaranj, [which] I combattenti talebani compaiono negli Humvees – veicoli pagati da americani e paesi della NATO – presi dalle forze afgane; “Ora lo stanno usando per pattugliare le strade di Zarang”, ha detto Baez.

Venerdì, i talebani hanno inviato un messaggio ai media dicendo di aver rilasciato prigionieri dalla prigione di Zaranj. Qari Yusuf Ahmadi, un portavoce dei talebani, ha affermato di aver preso il controllo del quartier generale dell’intelligence regionale.

Oltre alla loro richiesta scritta, i talebani hanno anche inviato ai media foto e video che mostrano i loro combattenti nelle vicinanze degli edifici governativi e del cancello d’ingresso alla provincia. Una delle foto mostra i suoi combattenti di stanza fuori dal complesso del governatore.

La notizia da Nimroz arriva mentre il Consiglio di Sicurezza dell’ONU si è riunito a New York per discutere del conflitto.

L’inviato speciale delle Nazioni Unite per l’Afghanistan venerdì ha messo in dubbio l’impegno dei talebani per una soluzione politica, dicendo al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite che la guerra era entrata in una “fase più letale e distruttiva” con più di 1.000 civili uccisi il mese scorso durante un’offensiva talebana.

READ  20 palestinesi uccisi nei combattimenti, inclusi 9 bambini

“Un partito sinceramente impegnato in un accordo negoziato non rischierà così tante vittime civili, perché si renderà conto che il processo di riconciliazione sarà più difficile e più sangue sarà versato”, ha affermato Deborah Lyons.

“Il Consiglio di sicurezza deve dichiarare inequivocabilmente che gli attacchi alle città devono cessare ora”, ha detto Lyons al Consiglio di sicurezza composto da 15 membri tramite collegamento video da Kabul.

Zerang caduta

Zaranj è una città relativamente remota con una popolazione di oltre 63.000 abitanti.

Essendo una provincia di confine sede di un grande commercio legale e illegale, la cattura di Nimroz fornirebbe ai talebani un’altra potenziale fonte di reddito dalla dogana.

La provincia di Nimroz confina con Iran e Pakistan e Zaranj è tra le famose città storiche del paese devastato dalla guerra.

Il fiume Helmand, uno dei più grandi fiumi dell’Afghanistan, attraversa la città fino all’Iran.

Venerdì scorso, TOLONews, la più grande emittente privata di notizie del paese, ha pubblicato filmati su telefoni cellulari di rapporti di uomini, donne e bambini in fuga verso il confine iraniano.

Nel video, si può vedere la polizia di frontiera iraniana riportare indietro folle di persone che cercavano sicurezza oltre il confine.

In precedenza, il gruppo aveva controllato i valichi di frontiera a Kandahar e Herat, facendo aumentare i prezzi locali e dando ai talebani la possibilità di spedire veicoli che attraversavano il Pakistan, l’Iran e l’Afghanistan.

L’occupazione di Zaranj vicino al confine iraniano arriva pochi giorni dopo che il gruppo ha tentato di controllare le capitali delle province di Herat, Kandahar e Helmand.

E a Kabul, gli aggressori talebani hanno ucciso venerdì Dawa Khan Minapal, capo del centro di informazione e media statale, l’ultimo di una serie di omicidi volti a indebolire il governo democraticamente eletto del presidente Ashraf Ghani.

READ  Più di un miliardo di creature marine "cucinate" sott'acqua a causa di forti ondate di calore

La sua morte è arrivata giorni dopo che i talebani avevano avvertito che avrebbero preso di mira alti funzionari dell’amministrazione come rappresaglia per l’aumento degli attacchi aerei.

Altrove, i combattenti talebani hanno intensificato i loro scontri con le forze afgane e hanno attaccato le milizie alleate del governo, hanno detto funzionari, espandendo il loro dominio sulle città di confine e avvicinandosi a due capoluoghi di provincia.

Almeno 10 soldati afgani e un comandante armato della milizia di Abdul Rashid Dostum sono stati uccisi nella provincia settentrionale di Jawzjan.

I talebani hanno sferrato violenti attacchi alla periferia di [provincial capital] Abdul Qadir Malia, vice governatore di Jowzjan, ha detto che Sheberghan questa settimana, durante violenti scontri, ha ucciso un comandante della milizia filo-governativa fedele a Dostum.

Un altro membro del consiglio provinciale ha affermato che nove dei 10 distretti di Jawzjan sono ora sotto il controllo dei talebani e che è in corso la competizione per il controllo di Sheberghan.

Con la relazione di Ali Um Latifi di Kabul, Afghanistan.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Gli Steelers James Washington chiedono il commercio per mancanza di tempo di gioco
Next Post L’evento Pokemon Spada e Scudo Shiny Vanilluxe è ora live