I fossili catturati nel raid della polizia demistificano i rettili volanti preistorici

Lastre di calcare trovate in un raid della polizia in Brasile del 2013 hanno rivelato i fossili più completi di un tipo di pterosauro mai trovati, fornendo nuovi dettagli su come avrebbero potuto apparire e comportarsi i rettili volanti circa 110 milioni di anni fa.

La scoperta attira anche l’attenzione su La questione del colonialismo scientifico La rimozione (e talvolta il furto totale) di oggetti di valore scientifico dai loro paesi d’origine da parte di commercianti di fossili o nazioni più sviluppate. Secondo gli autori di un nuovo rapporto sul fossile, il Brasile e altri paesi i cui fossili sono stati storicamente contrabbandati o spostati in altri paesi ora hanno le infrastrutture per affrontarli e studiarli in modo responsabile, e dovrebbero produrre benefici come la scoperta scientifica e il turismo che vengono con un ricco nascondiglio nazionale di fossili.

Il raid, in un porto vicino a San Paolo, ha portato alla confisca di circa 3.000 fossili, tra cui molti pesci e insetti, secondo Victor Beccari, uno studente laureato e autore principale dello studio, Pubblicato questa settimana su PLOS ONE. Il pezzo forte era uno scheletro quasi completo di uno pterosauro, Tupandactylus navigans, conservato in sei lastre di calcare.

L’eccentrico rampicante deve essere sorprendente da vedere. Con una gigantesca cresta in stile Mohawk, un becco simile a un uccello e un corpo ricoperto da qualcosa di simile alla pelliccia ma non del tutto, è possibile che gli pterosauri spuntassero anche tra altre strane creature nel primo periodo Cretaceo. La sua ampia apertura alare indica che quasi certamente volava, ma forse solo per brevi distanze a causa del suo lungo collo e del suo ampio mantello. I ricercatori affermano che probabilmente ha trascorso molto tempo alla ricerca di cibo sulla Terra.

READ  Un ragazzo del Michigan muore nel sonno tre giorni dopo essere stato vaccinato

I ricercatori sospettano che il logo fosse una benedizione e una maledizione. Gli individui con un copricapo più grande della media possono avere maggiori probabilità di attrarre un compagno. permuta? Maggiore esposizione ai predatori. (Forse muori giovane e lasci un bel cadavere.)

I fossili di pterosauro sono rari. I ricercatori affermano che le loro ossa sono molto fragili, anche più degli uccelli.

Il lago con salinità fluttuante che si è creato quando l’Africa e il Brasile si sono separati era l’ideale per preservare i fossili. I ricercatori hanno accesso a molti pesci conservati con i loro organi interni da quella zona. Il signor Beccari sospetta che l’esemplare di pterosauro possa essere morto a causa del lago o del fiume che ha trascinato il corpo nel lago.

“Pensiamo che non ci sia ossigeno sul fondo del lago, quindi né gli animali né i batteri possono decomporre l’animale”, ha detto Beccari. “Se riesci a raggiungere quella parte del lago, sarà al sicuro dalla decomposizione”.

Le autorità brasiliane hanno dovuto risolvere questioni legali su dove esattamente inviare il fossile. Si trova nella parte nord-orientale del Brasile, ma è stato catturato a San Paolo, nella parte sud-orientale del paese. Alla fine è stato consegnato all’Università di San Paolo e nel 2016 il signor Bakari, che all’epoca era uno studente universitario, e un team di ricercatori hanno iniziato a studiarlo.

David Hoon, un paleontologo della Queen Mary University di Londra che non faceva parte del team di ricercatori, ha affermato che non ci sono state “grandi sorprese” nel nuovo documento, ma fornisce una descrizione anatomica più completa della specie. Mentre in precedenza era “noto solo al cranio”, ha detto, “ora abbiamo l’intero animale”.

READ  Sua moglie si è suicidata dopo una battaglia di 13 mesi con il Covid. Spero che l'aiuto sia in arrivo per gli altri

“È un fossile straordinario”, ha continuato. “Questo gruppo è noto per il suo logo gigante. Questo è grande e ridicolo anche per questi standard, il che è davvero fantastico”.

Per il Dr. Hon, la parte più importante della ricerca è che sia mai stata condotta. “Il contrabbando di fossili dal Brasile è un grosso problema per la scienza”, ha detto.

Come esempio di ciò che è stato negato dalla colonizzazione scientifica del Brasile, Beccari ha indicato luoghi negli Stati Uniti, come il Wyoming o lo Utah, i cui “famosi fossili di dinosauro portano migliaia di turisti ogni anno”.

“Ora che abbiamo modelli 3D e altre tecnologie per studiare questo animale, non c’è motivo per cui questo animale lasci il nostro paese”, ha affermato Bakari. Se rimani nel paese, attrae il turismo e più persone entrano in contatto con il loro patrimonio. Questo è utile anche per la scienza”.

Il dottor Hoon ha notato che le star del cinema e altre persone facoltose pagano ingenti somme per esporre i fossili sulle loro pareti. Diversi anni fa, l’attore Nicolas Cage Ha restituito il teschio del dinosauro Baatar in Mongolia Dopo essere stato contattato dal Department of Homeland Security.

“Questo è un esemplare che avrebbe dovuto essere contrabbandato o venduto illegalmente, ed è ora in un museo e disponibile per la ricerca”, ha detto il dott. Hohn dello pterosauro.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post I mitici unicorni Ferrari scendono sulle Alpi Svizzere
Next Post Baron Corbin debutta con il nuovo personaggio di “Happy Corbin” in WWE SmackDown