I dermatologi affermano di evitare la manicure in gel poiché lo studio indica i pericoli degli essiccatori UV per unghie

Per più di un decennio, i ricercatori hanno sospettato che gli essiccatori UV per unghie usati nella manicure possano essere associati a un aumento del rischio di cancro della pelle se usati di routine. Gli essiccatori espongono le persone alla luce ultravioletta (UVA), che è nota per causare il cancro della pelle da altre fonti, come l’esposizione al sole e i lettini abbronzanti.

studia La scorsa settimana ha pubblicato nuove prove: ha scoperto che le radiazioni degli essiccatori UV per unghie possono danneggiare il DNA e causare mutazioni permanenti nelle cellule umane, che a loro volta sono collegate al rischio di cancro.

Tale danno cellulare “è solo un passo sulla strada per il cancro”, ha affermato la dottoressa Julia Curtis, assistente professore clinico presso il Dipartimento di Dermatologia dell’Università dello Utah, che non è stata coinvolta nella nuova ricerca.

Tuttavia, lo studio non ha esaminato persone reali: i ricercatori hanno esposto cellule e topi di origine umana alla luce ultravioletta degli essiccatori per unghie. Notano che dopo 20 minuti, dal 20% al 30% delle cellule era morto. Dopo tre sessioni consecutive di 20 minuti, il 65-70% delle cellule era morto.

Precedenti studi hanno collegato solo pochi casi di cancro della pelle alla manicure in gel. un Analisi 2020 Ha identificato due donne negli Stati Uniti che hanno sviluppato un cancro della pelle sul dorso delle mani dal 2007 al 2016. Entrambe hanno avuto gel manicure per anni. Nel complesso, i ricercatori hanno determinato che questo tipo di manicure, che prevede l’applicazione di uno smalto gel che deve poi essere applicato sotto le lampade UV, aveva poca o nessuna associazione con il cancro.

READ  Perché un vaccino vecchio di un secolo offre nuove speranze contro gli agenti patogeni

“A questo punto, consiglierei o consiglierei alle persone di soppesare solo i rischi”, ha affermato Maria Zhivago, una delle autrici del nuovo studio, ricercatrice post-dottorato presso l’Università della California, San Diego. “Capisco cosa fa questo. C’è un danno a livello del DNA. Non sappiamo se è cancerogeno.”

Ha aggiunto che gli scienziati dovranno studiare gli effetti degli essiccatori per unghie UV sugli esseri umani reali prima di poter giungere a conclusioni definitive sui rischi di cancro. Zhivagui e Curtis hanno entrambi affermato che il processo potrebbe richiedere altri 10 anni, data la lentezza della ricerca.

“Le lampade UV per le unghie non sono diventate molto popolari fino al 2000 circa, direi, quindi fare causa ed effetto può essere molto difficile”, ha detto Curtis.

Tuttavia, Curtis e Zhivago hanno affermato che nella loro vita privata non ricevono manicure che richiedono essiccatori per unghie UV.

“Non troverai un dermatologo che non dica che i raggi UVA ci invecchiano e aumentano il rischio di cancro della pelle”, ha affermato la dottoressa Loretta Davis, MD, capo della dermatologia presso l’Augusta University in Georgia. “Quindi tutto ciò che viene fatto apposta con questo tipo di dispositivo contribuirà”.

Davis ha detto che non ottiene la manicure, ma sarebbe preoccupata per gli effetti dell’invecchiamento dei raggi UV se lo facesse.

Gli effetti dannosi dei raggi UV si accumulano nel tempo e gli effetti dannosi dei raggi Davis Ricerca È stato suggerito che più persone si sottopongono a manicure con lampade UV, maggiore è il rischio di danni.

Usare un essiccatore per unghie UV ogni due settimane, ha detto, “probabilmente è troppo”.

READ  Il telescopio Hubble riavviato acquisisce nuove immagini di galassie inadatte

“Se hai intenzione di farlo prima del matrimonio e vuoi che sia speciale, assolutamente”, ha aggiunto Davis. “Ma per farlo regolarmente, no, non lo farei.”

Gli studi non hanno ancora determinato se esista un livello sicuro di esposizione ai raggi UV durante la manicure o quale rischio per la salute possa comportare.

L’ex di Zhivagui Ricerca Ha suggerito che fissare le unghie acriliche alla luce UV ogni tre settimane per un anno potrebbe produrre raggi UV più intensi della luce solare durante quel periodo.

Tutti e tre i dermatologi concordano sul fatto che indossare guanti senza dita quando si utilizza un essiccatore per unghie UV e utilizzare una crema solare resistente all’acqua ad ampio spettro di almeno SPF 50 prima dell’appuntamento per le unghie può fornire una certa protezione.

Hanno anche detto che le persone che sono più anziane, hanno la pelle più chiara o assumono farmaci che le rendono più sensibili alla luce, come alcuni farmaci per la pressione sanguigna, dovrebbero prestare particolare attenzione.

Alcune persone potrebbero decidere che l’esposizione ai raggi UV dello smalto per unghie in gel non vale la scommessa, ha detto Davis, dato quanto ancora non sappiamo.

“Le persone non vogliono scoprire cinque anni dopo che stavano facendo qualcosa di rischioso e avrebbero potuto prendere precauzioni per proteggere le loro mani”, ha detto.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post L’OMS sollecita “un’azione immediata” dopo la morte di farmaci per la tosse, emette 3 allarmi medici globali
Next Post La finanza russa ruota verso est – Consiglio Atlantico