I casi di rari casi pediatrici di MIS-C sono triplicati in California da febbraio

Con il recente aumento dei casi di COVID-19 tra i bambini, i medici prevedono un aumento dei casi di rare infezioni da MIS-C o sindrome infiammatoria multisistemica. I casi in California sono triplicati da febbraio e ora sono oltre 600, secondo un conteggio del Dipartimento della sanità pubblica della California. MIS-C è una rara condizione infiammatoria associata a COVID-19 che può danneggiare più sistemi di organi. -C Quando i bambini guariscono da un’infezione acuta da COVID. “Di solito hanno il COVID e poi da due a quattro settimane dopo, quando la risposta immunitaria matura, hanno una risposta immunitaria molto iperattiva e questo porta ai sintomi che vediamo con MIS-C”, ha affermato il dott. Dean Bloomberg della UC Davis Health. “Solo una piccola parte dei bambini che contraggono COVID e guariscono ottengono MIS-C. A volte i loro sintomi sono accompagnati da COVID, ma può anche seguire un’infezione asintomatica. Nella settimana del 9 settembre sono stati segnalati più di 225.000 casi. La cosa principale è in primo luogo impedire ai bambini di contrarre il COVID. Una volta che hanno il COVID, non sono a conoscenza di nulla che si possa fare per prevenire lo sviluppo di MIS-C. “Penso che i genitori lo riconosceranno facilmente perché questi bambini sono così malato”, ha detto Bloomberg. Generalmente hanno la febbre alta e, come suggerisce il nome, hanno un coinvolgimento multisistemico”. La condizione provoca infiammazione in diverse parti del corpo e i tassi sono ancora molto bassi rispetto ai tassi complessivi di COVID-19. I casi si verificano nei bambini. di età compresa tra 3 e 12 anni in generale.

Con il recente aumento dei casi di COVID-19 tra i bambini, i medici prevedono un aumento dei casi di rare infezioni da MIS-C o sindrome infiammatoria multisistemica.

READ  Un ragazzo su un ventilatore combatte per la sua vita mentre il coronavirus colpisce i bambini degli Stati Uniti

I casi in California sono triplicati da febbraio e ora sono oltre 600, secondo un conteggio del Dipartimento della sanità pubblica della California.

MIS-C è una rara condizione infiammatoria associata a COVID-19 che può danneggiare più sistemi di organi.

“Vediamo MIS-C quando i bambini si riprendono dall’infezione acuta con il virus COVID. Di solito hanno il COVID”, ha detto il dott. Dean Bloomberg della UC Davis Health, e poi da due a quattro settimane dopo, quando la risposta immunitaria matura, hanno un risposta immunitaria molto iperattiva. Questo porta ai sintomi che vediamo con MIS-C. ”

“Solo una piccola parte dei bambini che si ammalano di COVID e guariscono si ammalano di MIS-C. A volte hanno sintomi di COVID, ma possono essere seguiti anche da un’infezione asintomatica”,

I bambini rappresentano ancora un quarto di tutti i casi COVID-19 segnalati la scorsa settimana. Nella settimana del 9 settembre sono stati segnalati più di 225.000 casi.

“La cosa principale è impedire in primo luogo ai bambini di contrarre il COVID. Una volta che hanno il COVID, non sono a conoscenza di nulla che si possa fare per prevenire lo sviluppo di MIS-C”, ha affermato Bloomberg.

“Penso che i genitori lo riconosceranno facilmente perché questi bambini sono molto malati. Di solito hanno la febbre alta e, come suggerisce il nome, sono coinvolti in diversi sistemi”.

La condizione provoca infiammazione in varie parti del corpo e i tassi sono ancora molto bassi rispetto ai tassi complessivi di COVID-19. La maggior parte dei casi si verifica nei bambini di età compresa tra 3 e 12 anni.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Tutto quello che vuoi sapere
Next Post Kaun Banega Crorepati 13: Jackie Shroff rivela come Sunil Shetty gli ha dato la sua casa per curare suo padre