Haiti, terremoto di magnitudo 7.2, 29 morti

Port-au-Prince: almeno 29 persone sono rimaste uccise quando un terremoto di magnitudo 7,2 ha colpito Haiti sabato, pochi giorni prima che una tempesta tropicale arrivasse sull’isola, e il primo ministro Ariel Henry ha affermato che stava mobilitando tutte le risorse governative disponibili per aiutare le vittime. nelle zone colpite.
L’US Geological Survey ha affermato che l’epicentro del sisma si trovava a 125 chilometri (78 miglia) a ovest della capitale, Port-au-Prince, e sono stati segnalati danni estesi.
Jerry Chandler, direttore della protezione civile di Haiti, ha dichiarato all’Associated Press che il bilancio delle vittime è arrivato a 29 e che le squadre sarebbero state inviate nell’area per missioni di ricerca e soccorso.
Henry ha detto su Twitter Questo? Terremoto violento? Causando perdite di vite e danni in diverse parti del paese, ha anche fatto appello agli haitiani affinché si uniscano mentre affrontano questa tragica situazione in cui ci troviamo ora.
Ha dichiarato lo stato di emergenza di un mese per l’intero Paese. Ha detto in una conferenza stampa che non cercherà assistenza internazionale fino a quando non sarà nota l’entità del danno.
I video pubblicati sui social media hanno mostrato edifici crollati vicino all’epicentro e persone che fuggivano per le strade.
Il terremoto è stato avvertito a Port-au-Prince e molti sono scesi in strada impauriti, anche se lì sembravano non esserci danni.
Noemi vernioLa 34enne residente a Port-au-Prince ha detto di essersi svegliata dal terremoto e che il suo letto tremava.
“Mi sono svegliato e non ho avuto il tempo di mettermi le scarpe. Abbiamo vissuto il terremoto del 2010 e tutto quello che posso fare è correre. Più tardi mi sono ricordato dei miei due figli e di mia madre ancora dentro. Gary è entrato e ha chiesto loro di uscire. Ci siamo precipitati in strada.
Il Paese povero, dove molti vivono in condizioni fragili, è soggetto a terremoti e uragani. È stata colpita da un terremoto di magnitudo 5,9 nel 2018 che ha ucciso più di una dozzina di persone e un terremoto più grande di magnitudo 7,1 ha devastato la maggior parte della capitale nel 2010 e ha causato circa 300.000 vittime.
il Centro nazionale degli uragani aspettatelo Benedizione tempesta tropicale Arriverà ad Haiti lunedì sera tardi o martedì mattina presto.
Il sisma è arrivato più di un mese dopo l’uccisione del presidente Jovenel Moise, mandando il paese nel caos politico, e le organizzazioni di aiuto umanitario hanno affermato che il terremoto avrebbe aggravato la sofferenza.
“Siamo preoccupati che questo terremoto sia solo un’altra crisi oltre a ciò che il paese sta già affrontando, compreso il peggioramento dello stallo politico dopo l’assassinio del presidente, il coronavirus e l’insicurezza alimentare”, ha affermato Jan Wickens-Meron, portavoce di Worldwide . visione di Haiti.
Il sacerdote cattolico Freddy Ely, che ha iniziato a lavorare con la missione ad Haiti dopo il terremoto del 2010, ha dichiarato all’Associated Press che l’accesso all’area è ostacolato da bande criminali e ha chiesto aiuto.
“È tempo di aprire la strada a coloro che vogliono aiuto… hanno bisogno dell’aiuto di tutti noi”, ha detto Eli.

READ  Turchia, Pakistan e Qatar non possono essere i primi a riconoscere il governo talebano | notizie dal mondo
Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post PSA: il Community Day di EV su Pokemon GO si terrà questo fine settimana
Next Post La McLaren F1 venduta per 20,5 milioni di dollari, l’auto più costosa mai messa all’asta quest’anno