Guerra Israele – Hamas, Gaza sotto assedio: le ultime notizie di oggi in diretta su Buzznews

Attacco alla sede dell’Undp a Gaza City: numerose vittime e feriti

Gaza City – Un grave attacco ha colpito la sede del Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (Undp) situata a Gaza City. L’episodio, avvenuto di recente, ha causato un numero significativo di morti e feriti, scatenando così una grande preoccupazione nella comunità internazionale.

La situazione ha portato all’evacuazione immediata dei dipendenti dell’Undp, che ora ospita sfollati palestinesi alla ricerca di un luogo sicuro dove rifugiarsi. Le immagini diffuse dal luogo dell’attacco mostrano la devastazione e il panico che hanno colto i presenti in quei momenti drammatici.

Nord del Libano: un missile anti-tank ferisce civili israeliani

Nel frattempo, a seguito dell’escalation di tensione, un missile anti-tank proveniente dal Libano ha colpito una zona del nord del paese, ferendo diverse persone. Questo avvenimento ha innescato una rapida reazione da parte dell’artiglieria israeliana, che ha preso di mira il confine con il Libano.

L’artiglieria israeliana punisce una cellula terroristica in Libano

Inoltre, l’artiglieria israeliana ha mirato a una cellula terroristica situata in un’area civile nel territorio libanese. Questo episodio dimostra come le forze di sicurezza israeliane stiano mettendo in atto ogni mezzo a loro disposizione per contrastare e prevenire possibili minacce terroristiche.

La grave situazione negli ospedali di Gaza

Una delle conseguenze più drammatiche di questa escalation di violenza è la difficile situazione che si sta vivendo all’interno dell’ospedale Al-Shifa a Gaza. La mancanza di elettricità e ossigeno mette a rischio la vita di almeno 39 persone, tra cui un neonato che purtroppo è deceduto a causa di questa carenza.

Israele accusa Hamas di utilizzare gli ospedali come fortezze

Israele ha sollevato una controversa accusa, sostenendo che Hamas, il gruppo di resistenza che controlla Gaza, stia trasformando gli ospedali in vere e proprie fortezze per nascondersi. Tuttavia, allo stesso tempo, Israele si è impegnato ad aiutare a far uscire i bambini malati dalla struttura ospedaliera, dimostrando così una certa sensibilità nei confronti dei più vulnerabili.

Il presidente iraniano Raisi e il suo sostegno a Hamas

Infine, il presidente iraniano Ebrahim Raisi, ha recentemente dichiarato che l’unica soluzione a questa situazione di conflitto è “cancellare i sionisti”. Raisi ha inoltre elogiato il gruppo Hamas per la sua resistenza. Queste parole hanno suscitato molte polemiche e preoccupazioni nella comunità internazionale, che sta cercando di trovare una soluzione pacifica a questa crescente crisi.

La situazione in corso richiede un immediato intervento per frenare l’escalation di violenza e trovare una soluzione diplomatica al conflitto. La comunità internazionale si sta mobilitando per offrire assistenza umanitaria e negoziati pacifici, nella speranza di riportare la calma in una regione sempre più destabilizzata.

READ  Duello allOnu sulla tregua, il presidente di Israele apre - Buzznews

Abelie Lombardi

"Pioniere del caffè. Pensatore appassionato. Creatore. Appassionato di Internet a misura di hipster".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *