Google onora l’attivista americano per i diritti dei gay Frank Khomeini con un doodle | Tendenza

“LG onora il dottor Frank Khomeini, astronomo di #GoogleDoodle di oggi, attivista senior e per i diritti dei gay – in occasione del Month of Pride – una figura influente nel movimento per i diritti LGBTQ”, ha scritto condividendo un doodle di Google.

Scritto da Trisha Senkuptha

Inserito il 02 giugno 2021 alle 11:58 IST

Giugno segna la 51a celebrazione del mese di gloria. È tempo che migliaia di persone in tutto il mondo si uniscano per mostrare il loro sostegno alla comunità LGBTQ+. Anche i social media sono in subbuglio con il supporto per la visualizzazione di diversi tipi di contenuti forniti da Google. In onore del Month of Pride, Google ha onorato Frank Khamenei, un attivista americano per i diritti dei gay.

Portato su Twitter e condiviso uno scarabocchio da un’azienda tecnologica. Hanno anche condiviso Link al blog Questo spiega come Kamani abbia vissuto tutta la sua vita per la parità di diritti.

Il titolo recita: “Nella celebrazione del mese dell’orgoglio, il #GoogleDoodle di oggi onora il dottor Frank Khomeini, un astronauta, attivista per i diritti degli omosessuali e una figura influente nel movimento per i diritti LGBT”.

In alcuni tweet di follow-up, Google ha anche condiviso “come Frank Khamenei ha organizzato uno dei primi gruppi di difesa dei diritti dei gay nella storia degli Stati Uniti”.

Ogni anno, per tutto giugno, si celebra il mese dell’orgoglio LGBT per commemorare l’evento allo Stonewall Hotel di New York City. Il 28 giugno 1969, i membri della comunità LGBT si ribellarono in un hotel per protestare contro un raid della polizia.

READ  Square Enix annuncia Dragon Quest XII: The Flames of Fate

Cosa ne pensi del Doodle di Google che celebra Frank Khamenei che celebra il mese delle celebrazioni?

Vicino

Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il messaggio: il crollo dei colloqui svizzeri rivela l’inflessibilità della leadership dell’UE
Next Post “Il pregiudizio intrinseco è una sfida”: un gruppo di advocacy sulla rasatura forzata della barba di un sikh