Gli ufficiali di pallavolo italiani visitano il Gambia

È stato organizzato un briefing con la stampa presso lo stadio Istiklal di Baku dove si sono uniti al raduno gli allenatori locali, i membri della Federazione di pallavolo, il Consiglio nazionale dello sport, la squadra nazionale di pallavolo femminile e il principale facilitatore del progetto, l’ambasciatore di buona volontà Tejan Gayte.

La conferenza stampa ha evidenziato i piani strategici e gli sviluppi futuri del progetto.

Bai Dudu Gallo, capo della Federazione di pallavolo, ha affermato che le loro controparti italiane prepareranno un piano di allenamento per la squadra nazionale di pallavolo femminile secondo programmi specifici sia in Italia che in Gambia per prepararsi alle partite internazionali.

Il Sig. Gallo ha aggiunto che in questo momento gli allenatori italiani cercheranno annualmente i giocatori per nutrire la squadra nazionale e formare gli allenatori locali.

Ha detto che l’allenatore italiano Roberto Ferinelli lavorerà sui programmi di sviluppo della pallavolo nelle scuole, mentre Filippo Bacchi sarà il team manager.

Il presidente Gallo ha detto alla stampa che la federazione e il governo non pagano uno stipendio mensile all’allenatore italiano, ma il governo si occuperà della logistica locale.

Il Sig. Gallo ha ringraziato l’Ambasciatore Tejan Gaeth per aver facilitato questa rara opportunità per la Federazione Pallavolo.

Marshall Mindy, direttore esecutivo del National Sports Council, ha affermato che la squadra nazionale di pallavolo ha vinto medaglie nelle competizioni distrettuali.

Il sig. Mendy ha affermato che lo sport ora è un business che può creare opportunità e occupazione per i giovani.

Incoraggia le donne e gli allenatori locali a collaborare con i loro partner italiani durante questi tempi difficili.

READ  Rachel Barbieri firma con Live Racing

Mr. Mandi ha confermato che il suo ufficio attraverso il Ministero della Gioventù e dello Sport non esiterà a sostenere i giovani nello sport.

“I giovani non sono pigri, tutto ciò di cui hanno bisogno è incoraggiamento e supporto per rivelare i loro talenti e realizzare i loro sogni”, ha detto.

Luigi Tardioli, Presidente dell’Associazione dei Club Sportivi Italiani (ACSI) – CR in Umbria, Italia, ha descritto la partnership come una meravigliosa partnership per tutte le parti coinvolte nello sviluppo della pallavolo in Gambia.

Luigi ha chiesto di occuparsi della nazionale femminile di pallavolo per garantirne la preparazione tecnica e fisica.

Ha ringraziato il presidente Adama Barrow e il suo governo per aver incoraggiato tali opportunità per il suo popolo.

L’ambasciatore di buona volontà Tejan Gayte ha affermato che il suo impegno per lo sport non ha limiti.

Ha invitato i partner a lavorare fianco a fianco per sostenere il progetto.

L’Ambasciatore Gaiteh ha elogiato i suoi omologhi italiani e il governo del Gambia per i loro sforzi.

“Continuerò per sempre a contribuire con la mia citazione allo sviluppo dello sport in Gambia”, ha detto.

Ha descritto il progetto come un sogno diventato realtà per la squadra nazionale di pallavolo femminile.

La squadra di pallavolo femminile dovrebbe recarsi in Italia quando saranno presi gli accordi prima di partire per il campeggio per le partite del Ruanda.

Ravenna Bianchi

"Esperto di tv estremo. Fanatico della birra. Amichevole fan del bacon. Comunicatore. Aspirante esperto di viaggi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post La perdita del chipset Snapdragon potrebbe significare grandi cose per i telefoni Android nel 2022
Next Post Una donna sieropositiva è stata infettata da MERS per 216 giorni. Il virus è mutato almeno 30 volte al suo interno.