Gli scienziati rivelano che le emissioni climatiche riducono la stratosfera | Emissioni di gas serra

Un nuovo studio rivela che le massicce emissioni umane di gas serra stanno riducendo la stratosfera.

I ricercatori hanno scoperto che lo spessore dell’atmosfera si è ridotto di 400 metri dagli anni ’80 e si ridurrà di un altro chilometro entro il 2080 senza importanti riduzioni delle emissioni. Le modifiche possono influire sulle operazioni satellitari, sulla navigazione GPS e sulle comunicazioni radio.

Questa scoperta è l’ultima a mostrare il profondo impatto che gli esseri umani hanno su questo pianeta. Ad aprile, gli scienziati lo hanno dimostrato La crisi climatica ha trasformato l’asse terrestre Il massiccio scioglimento dei ghiacciai ridistribuisce il peso in tutto il mondo.

La stratosfera si estende da circa 20 km a 60 km sopra la superficie terrestre. Sotto c’è la troposfera, dove vivono gli esseri umani, e qui l’anidride carbonica si riscalda ed espande l’aria. Questo spinge verso l’alto il limite inferiore della stratosfera. Ma, inoltre, quando il CO2 Entra nella stratosfera su di esso In realtà raffredda l’aria, il che la fa contrarre.

Il restringimento della stratosfera è un segno netto dell’emergenza climatica e dell’impatto su scala planetaria che l’umanità sta ora praticando, secondo Juan Anil, presso l’Università di Vigo, Ourense in Spagna e parte del team di ricerca. Ha detto: “È orribile”. “Questo dimostra che manomettiamo l’atmosfera fino a 60 chilometri”.

Gli scienziati sapevano già che la troposfera cresceva in altezza con l’aumento delle emissioni di carbonio e presumevano che la stratosfera si stesse restringendo. Ma il nuovo studio è il primo a dimostrarlo e mostra che si è ridotto in tutto il mondo almeno dagli anni ’80, quando sono stati raccolti per la prima volta i dati satellitari.

Lo strato di ozono che assorbe i raggi ultravioletti del sole si trova nella stratosfera ei ricercatori avevano pensato che la perdita di ozono negli ultimi decenni potesse essere la causa del restringimento. Meno ozono significa meno riscaldamento nella stratosfera. Ma la nuova ricerca mostra che sta aumentando l’anidride carbonica2 Questa è la ragione del costante restringimento della stratosfera, non dei livelli di ozono, che ha iniziato a riprendersi dopo il Trattato di Montreal del 1989 che ha vietato i CFC.

studiando, Pubblicato in Environmental Research LettersÈ giunto alle sue conclusioni utilizzando una piccola serie di osservazioni satellitari effettuate dagli anni ’80 con più modelli climatici, che includevano le complesse reazioni chimiche che si verificano nell’atmosfera.

Tramonto sull’Oceano Indiano. Sopra la superficie scura della Terra, una brillante sequenza di colori denota molti strati dell’atmosfera. Arance profonde e gialle possono essere viste nella troposfera, che si estende dalla superficie terrestre ad un’altitudine compresa tra 6 e 20 chilometri. L’area da rosa a bianca sopra le nuvole sembra essere la stratosfera. Questo strato atmosferico contiene generalmente poche o nessuna nuvola e si estende per quasi 50 km sopra la superficie terrestre. Sopra la stratosfera, gli strati blu indicano l’alta atmosfera mentre gradualmente svanisce nell’oscurità dello spazio esterno. Immagine: NASA

“Può influenzare i percorsi dei satelliti, i tempi di vita orbitali e le operazioni di recupero”. […] “La propagazione delle onde radio e, in ultima analisi, le prestazioni generali del sistema di posizionamento globale e di altri sistemi di navigazione spaziale”, hanno detto i ricercatori.

“Questo studio ha trovato la prima prova osservabile del restringimento della stratosfera e mostra che la causa sono in realtà le emissioni di gas serra e non l’ozono”, ha detto il professor Paul Williams dell’Università di Reading nel Regno Unito, che non è stato coinvolto nella nuova ricerca .

Ha detto: “Alcuni scienziati hanno iniziato a chiamare l’atmosfera superiore” l’atmosfera dell’ignoranza “perché non è stata studiata bene”. “Questo nuovo documento rafforzerà le ragioni per un migliore monitoraggio di questa parte remota ma molto importante dell’atmosfera”.

Williams, la cui ricerca mostra che la crisi climatica potrebbe farlo tripartito La quantità di gravi disagi subiti dai viaggiatori aerei. “Mi chiedo quali altri cambiamenti stanno avendo le nostre emissioni nell’atmosfera che dobbiamo ancora scoprire”.

Il predominio delle attività umane su questo pianeta ha portato gli scienziati a raccomandare la dichiarazione di A. La nuova era geologica: l’Antropocene.

Tra i segni proposti dell’Antropocene ci sono elementi radioattivi prevalenti nei test sulle armi nucleari degli anni ’50 e Ossa di pollo domesticoGrazie al boom della produzione di pollame dopo la seconda guerra mondiale. Altri scienziati hanno suggerito un diffuso inquinamento da plastica Un segno dell’età della plasticaPer tracciare le età del bronzo e del ferro.

READ  Una donna del Minnesota cambia le gambe dopo aver contratto il COVID-19 giorni dopo aver ricevuto il vaccino
Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Iwan vince Jiro nella quinta tappa, Wanda crolla
Next Post L’Unione Europea potrebbe risentire della crisi della “Covid economica protratta” che colpisce Italia e Grecia | Il mondo | notizia