Gli italiani votano alle elezioni che potrebbero portare al potere l’estrema destra

Roma (AFP) – L’alleanza elettorale della leader di estrema destra Georgia Meloni ha mostrato un ampio vantaggio nel voto nazionale italiano, secondo un sondaggio della televisione di Stato poco dopo la chiusura delle urne domenica sera.

Radio Al-Rai ha detto che i Fratelli d’Italia, guidati da Meloni in alleanza con due partiti di destra, sembravano ottenere fino al 45% dei voti in entrambe le camere del parlamento, rispetto al suo rivale più vicino, il centro- coalizione di sinistra dell’ex presidente del Consiglio del Partito Democratico. Enrico Letta, che a quanto pare ha ottenuto il 29,5%. Al-Rai ha affermato che il margine di errore del sondaggio era del 3,5%.

Meloni, 45 anni, sarebbe ben posizionata per diventare il primo primo ministro italiano di estrema destra dalla fine della seconda guerra mondiale e la prima donna del paese a ricoprire quella posizione. Il suo partito, con radici neofasciste, dovrà formare una coalizione con i suoi principali alleati, il leader della Lega anti-immigrati Matteo Salvini e l’ex primo ministro conservatore Silvio Berlusconi per guidare una solida maggioranza in parlamento.

L’ascesa alle stelle di Meloni nella terza economia più grande dell’UE arriva in un momento critico, poiché gran parte del continente lotta con l’aumento delle bollette energetiche, le ricadute della guerra in Ucraina.

Questa è una notizia dell’ultima ora: la versione precedente è la seguente:

Gli italiani hanno votato domenica in un’elezione che potrebbe spostare nettamente la politica del Paese a destra durante un periodo critico per l’Europa, poiché la guerra in Ucraina ha fatto salire alle stelle le bollette energetiche e messo alla prova la determinazione dell’Occidente a rimanere unito contro l’aggressione russa.

READ  Una compagnia aerea italiana modificata si prepara a decollare a luglio mentre i colloqui con l'UE tornano indietro

Quattro ore prima della chiusura delle urne, l’affluenza alle urne è stata del 7% inferiore rispetto allo stesso periodo del 2018, che ha raggiunto un’affluenza record del 73%. Lo scrutinio dovrebbe iniziare poco dopo la chiusura delle urne alle 23:00 (2100 GMT), con previsioni basate sui risultati parziali in arrivo lunedì.

Vietata la pubblicazione di sondaggi d’opinione nelle due settimane precedenti le elezioni. I sondaggi precedenti indicavano che la leader di estrema destra Giorgia Meloni e il suo partito Fratellanza d’Italia, che ha radici neofasciste, erano i più popolari.

Se questo sentimento persiste, Meloni sarà nella posizione di formare il primo governo di estrema destra del Paese dalla fine della seconda guerra mondiale. Se Meloni diventa primo ministro, sarà la prima donna in Italia a ricoprire quella carica.

“Oggi puoi aiutare a scrivere la storia”, ha twittato domenica Meloni.

Il Partito Meloni nasce dall’eredità del partito neofascista formatosi poco dopo la guerra dalla nostalgia del dittatore fascista Benito Mussolini.

Molto indietro nei sondaggi finali l’ex presidente del Consiglio Enrico Letta e il suo Pd di centrosinistra.

Tuttavia, potrebbero volerci settimane prima che si formi una valida coalizione di governo in Italia.

Meloni si è unito in un’alleanza elettorale con un altro leader di destra, Matteo Salvini, che guida la Lega anti-immigrati, nonché con Silvio Berlusconi, il tre volte presidente del Consiglio che guida il partito Forza Italia da lui creato tre decenni fa. La complessa legge elettorale italiana premia le coalizioni elettorali, il che significa che i democratici sono svantaggiati perché non riescono a garantire una simile ampia coalizione con populisti e centristi di sinistra.

READ  La lobby delle telecomunicazioni italiana esorta l'UE ad aiutare a ridurre le bollette energetiche ed evitare blackout

Circa 51 milioni di italiani hanno diritto al voto domenica. Nonostante le numerose crisi in Europa, molti elettori hanno detto ai sondaggisti di sentirsi alienati dalla politica. L’Italia ha avuto tre governi di coalizione dalle ultime elezioni, ciascuno guidato da qualcuno che non si è candidato alla carica.

“Spero che vedremo persone oneste, ed è molto difficile di questi tempi”, ha detto Adriana Gerdo in un seggio elettorale a Roma.

Che tipo di governo avrebbe potuto avere la terza economia dell’eurozona è stato osservato da vicino in Europa, date le critiche di Meloni ai “burocrati di Bruxelles” e i suoi legami con altri leader di destra. Di recente ho difeso il primo ministro ungherese Viktor Orban dopo che la Commissione europea ha raccomandato di sospendere miliardi di euro in finanziamenti all’Ungheria a causa delle preoccupazioni per il ritorno democratico e la possibile cattiva gestione dei fondi dell’UE.

Le elezioni di domenica si sono svolte con sei mesi di anticipo dopo il crollo del governo pandemico del primo ministro Mario Draghi a fine luglio.

I sondaggi hanno rilevato che Draghi, l’ex capo della Banca centrale europea, era molto popolare. Ma i tre partiti populisti della sua coalizione hanno boicottato un voto di fiducia legato alle misure di riduzione dell’energia. I loro leader, Salvini, Berlusconi e il leader del movimento 5 stelle Giuseppe Conte, l’ex presidente del Consiglio il cui partito più numeroso è nel parlamento uscente, hanno visto crescere la popolarità di Meloni mentre il loro partito era in declino.

Meloni ha mantenuto all’opposizione il partito Fratelli d’Italia, rifiutandosi di entrare né nel governo unito di Draghi né nelle coalizioni di Conte che hanno governato dopo il voto del 2018.

READ  Le azioni di Germania, Regno Unito, Francia, Italia e Spagna scendono sotto i livelli del 2000: paura del buy-and-hold

Ha anche preso le distanze da Salvini e Berlusconi con un sostegno incessante all’Ucraina, incluso l’invio di armi in modo che Kiev possa difendersi dalla Russia. Il suo partito nazionalista difende la sovranità.

Prima dell’invasione russa, Salvini e Berlusconi avevano impressionato il presidente russo Vladimir Putin. Salvini, che ha attinto pesantemente al sostegno dei suoi elettori dagli imprenditori, ha espresso preoccupazione per il fatto che l’economia italiana possa essere duramente colpita dalle ricadute delle sanzioni occidentali contro la Russia.

Le imprese e le famiglie italiane faticano a pagare le bollette del gas e dell’elettricità, che in alcuni casi sono dieci volte superiori rispetto allo scorso anno.

Draghi rimane un custode fino al giuramento di un nuovo governo.

Copyright 2022 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post La NASA rinvia la decisione di restituire Artemis I all’edificio di assemblaggio dei veicoli a causa della tempesta tropicale Ian
Next Post Gli analisti approfondiscono le voci di un colpo di stato contro il presidente cinese Xi Jinping: The Tribune India