Gli italiani chiedono il diritto all’aborto dopo la vittoria elettorale dell’estrema destra

Roma (AFP) – Gli italiani hanno marciato mercoledì a Roma, Milano e in altre città per proteggere l’accesso all’aborto, che molti temono sarà minacciato da un partito di estrema destra che prevede di formare il prossimo governo dopo la sua leadership nelle elezioni parlamentari.

Più di 1.000 persone hanno sventolato cartelli con la scritta “My Body – My Choice” e “Safe for All”, dal quartiere Esquilino di Roma, e almeno dalla Stazione Centrale di Milano.

Le manifestazioni facevano parte di azioni nazionali volte a inviare un messaggio a Giorgia Meloni e al suo partito Fratelli d’Italia che i manifestanti non avrebbero sostenuto alcuna modifica alla legislazione del 1978, nota come legge 194, che garantisce l’accesso all’aborto. Le proteste hanno coinciso con la Giornata internazionale per l’aborto sicuro.

Restrizioni all’aborto in diversi stati degli Stati Uniti dopo che la Corte Suprema degli Stati Uniti ha annullato la legislazione storica che aveva garantito l’accesso all’aborto per decenni come indicatore delle tendenze internazionali.

La manifestante Donatella Marcelli ha detto che Meloni “continua a dire che non vuole toccare la legge 194, ma vuole garantire il diritto di una donna a non abortire”. “Non posso credere a quello che dici sulla scelta.”

spiegatore: Come un partito di destra con radici neofasciste si è preparato a guidare l’Italia

Gli organizzatori hanno affermato di temere che il partito di Meloni avrebbe lanciato “una triade di politiche ‘Dio, Paese e famiglia’” – un riferimento al suo manifesto politico.

Annunciando le manifestazioni contro l’agenda di Meloni, che sarebbe diventato il primo premier italiano di estrema destra, gli organizzatori hanno affermato che potrebbe imporre “ruoli di genere rigorosi e affidare alle donne il compito di riprodursi e crescere per una nazione bianca, patriarcale ed eterosessuale”. Il dopoguerra e la prima donna in questa posizione.

READ  Le statistiche mostrano che i cittadini del Regno Unito sono i più entusiasti di viaggiare negli Stati Uniti

L’elezione ha anche travolto i veterani delle battaglie di successo per i diritti civili, inclusi il divorzio e l’aborto, così come i legislatori che ancora lottano per le libertà come il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Forse l’attivista per i diritti civili più famosa d’Italia, Emma Bonino, ha perso il suo seggio al Senato a causa di una consigliera comunale dei Fratelli d’Italia, il partito co-fondato dieci anni fa da Meloni, che glorifica la maternità e le famiglie “tradizionali” e condanna i lobbisti gay . . Lavinia Monino No. La prima priorità della campagna era aumentare la natalità in Italia.

Bonino ha detto al telefono all’Associated Press di essere stata molto impegnata martedì a prepararsi a richiedere un riconteggio in una corsa nelle vicinanze per discutere di questioni relative ai diritti civili. Durante la campagna elettorale, Bonino ha espresso la sua preoccupazione per il fatto che Meloni avrebbe reso difficile l’accesso all’aborto.

L’Italia consente l’aborto su richiesta nelle prime 12 settimane di gravidanza, o successivamente se la salute o la vita della donna sono a rischio.

Da giovane, Bonino, 74 anni, ha condotto campagne di successo negli anni ’70 per legalizzare l’aborto e il divorzio, a cui si oppose ferocemente il Vaticano, che esercita un’influenza politica in Italia.

In vista delle elezioni parlamentari del 25 settembre, la Meloni ha detto che rispetterà la legge del 1978, ma spingerà per misure, come l’assistenza economica, per le donne che decidono di avere figli piuttosto che abortire.

La legge consente agli operatori sanitari di registrarsi come obiettori di coscienza in modo che non debbano abortire. Bonino ha osservato che in alcune zone, compresa quella governata dal Partito Meloni, la percentuale di obiettori è così alta che le donne sono costrette a recarsi in altre parti d’Italia per abortire.

READ  SIGEP 2022: Nuove date, a marzo inizia la stagione dei dolci

Tra le altre sconfitte dai candidati di destra c’è Monica Serena, la legislatrice democratica dietro l’approvazione della legge del 2016 che legalizza i matrimoni tra persone dello stesso sesso. L’Italia è stato l’ultimo paese dell’Europa occidentale a rifiutare questo riconoscimento, ma Cirinna è stata ostacolata nei tentativi di consentire l’adozione da parte di coppie dello stesso sesso.

Leggi di più: Nonostante i divieti e le proteste, gli organizzatori LGBTQ portano avanti la manifestazione EuroPride in Serbia

Alessia Crocini, a capo del gruppo Rainbow Families che difende i diritti delle famiglie LBGTQ, ha definito la vittoria di Meloni “una notizia orribile”. Ha detto che gli attivisti per i diritti umani si aspettavano questo, “ma quando qualcosa del genere diventa reale, è molto scioccante”.

“Sono un attivista da molto tempo e ci sono persone che non conosco che mi scrivono su Instagram: ‘Ho paura’, ‘Non so cosa fare’, sono così preoccupato, voglio piangere.'”

Kroshini ha affermato che l’obiettivo di Meloni era quello di “spezzare il movimento LGBT”.

Ha anche sconfitto il senatore democratico Emmanuel Fiano. Fiano, figlio di un sopravvissuto al campo di sterminio di Auschwitz durante la seconda guerra mondiale, combatté l’ascesa dei movimenti politici neofascisti. Fiano ha ricevuto minacce antisemite e ha una scorta dalla polizia.

Isabella Rauti, senatrice dei Fratelli d’Italia, il cui defunto padre Pino Ruti contribuì a fondare il Movimento Sociale Italiano, un partito nostalgico del fascismo del dopoguerra, fu tra i suoi migliori nella corsa al Senato in una periferia di Milano.

Meloni ha ignorato la richiesta della sopravvissuta all’Olocausto Liliana Segre, senatrice a vita, di rimuovere la torcia dai tre colori della bandiera italiana appartenente al movimento sociale italiano. La Meloni, pur denunciando le leggi antiebraiche del regime fascista di Benito Mussolini, difendeva il simbolo del suo partito.

READ  'Il tempo stringe': Dan Saladino parla dell'importanza di perdere la varietà nei nostri cibi | Biodiversità

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Nuovi dati statunitensi mostrano che gli individui non vaccinati hanno 14 volte più probabilità di contrarre il vaiolo delle scimmie rispetto a quelli vaccinati
Next Post Sulla riforma del Consiglio di sicurezza dell’ONU, Biden ha offerto il sostegno più visibile degli Stati Uniti: Jaishankar | Le ultime notizie sull’India