Gli indiani non potranno più viaggiare senza visto in questo paese

Il governo della Serbia ha deciso di porre fine ai viaggi senza visto per gli indiani. Dal 1 gennaio 2023, i titolari di passaporto indiano non potranno entrare in Serbia senza visto. Quest’ultima decisione è stata presa dal paese dell’Europa centrale tenendo presente i requisiti della politica dei visti dell’UE.

“L’attuale accordo per l’ingresso senza visto in Serbia per tutti i titolari di passaporto indiano per rimanere in Serbia per un massimo di 30 giorni è stato ritirato dal governo della Serbia”, ha affermato il governo in una nota.

In precedenza, i titolari di passaporto indiano potevano entrare nel paese senza visto. Gli indiani possono vivere senza visto per 30 giorni all’anno. Ma questa struttura sarà ritirata nel nuovo anno.

L’ambasciata indiana nella capitale serba, Belgrado, ha emesso un avviso di viaggio per gli indiani. L’ambasciata richiedeva ai titolari di passaporti indiani ordinari di ottenere un visto dall’ambasciata serba a Belgrado prima di recarsi nel paese dopo il 1° gennaio.

Gli indiani in possesso di un visto valido per Regno Unito, Stati Uniti o Schengen potranno comunque entrare in Serbia senza visto per 90 giorni.

Oltre agli indiani, la Serbia ha posto fine all’esenzione dal visto per i cittadini di Guinea-Bissau, Tunisia e Burundi. Per questi Paesi la agevolazione è stata ritirata dal 20 novembre.

Ora puoi scrivere per wionews.com ed essere parte della community. Condividi le tue storie e opinioni con noi qui.

READ  Il sospetto di omicidio della famiglia punjabi una volta aveva lavorato nel settore degli autotrasporti per le vittime ed era in contrasto con loro: The Tribune India
Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post L’euro è destinato a scendere sotto la parità del dollaro dopo l’impennata di Christine Lagarde
Next Post Le serie e i film più attesi del 2023