Gli astronauti della Crew 7 a bordo della Stazione Spaziale – Buzznews

Gli astronauti della Crew 7 a bordo della Stazione Spaziale – Buzznews

Quattro astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS)

Quattro astronauti della missione Crew 7 sono giunti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), unendosi ai sette colleghi della Expedition 69 e rendendo l’ambiente spaziale ancora più affollato. Negli ultimi tempi, infatti, l’arrivo di nuovi equipaggi è diventato sempre più frequente, sia con la navetta russa Souyz che con le navette Crew Dragon della SpaceX, per conto della NASA.

L’ultimo arrivo di astronauti è avvenuto a maggio con la missione privata Axiom 2, ma precedentemente si erano verificati altri due eventi simili, nel marzo e nell’ottobre del 2022. Attualmente, a bordo dell’ISS ci sono 4 astronauti americani, 4 russi, 1 europeo e 1 proveniente dagli Emirati Arabi Uniti.

La comandante della Crew 7 è Jasmin Moghbeli della NASA, l’unica donna presente a bordo della stazione spaziale. Il pilota della navetta Crew Dragon Endurance è il danese Andreas Mogensen, proveniente dall’Agenzia Spaziale Europea. Ad essi si sono uniti Satoshi Furukawa della Jaxa giapponese e il cosmonauta Konstantin Borisov della Roscosmos russa.

Nel frattempo, la Crew 6 è previsto che partirà il primo settembre a bordo della Crew Dragon, con cui sono giunti sulla ISS lo scorso 3 marzo. Il comandante Prokopyev, Petelin e Rubio della Crew 7, invece, rimarranno a bordo.

Da segnalare che la Soyuz Ms22, che doveva rientrare sulla Terra, ha avuto una perdita al sistema di controllo termico, quindi è stata inviata la Soyuz Ms23 per garantire un ritorno in sicurezza. Al momento del rientro a Terra, Petelin passerà il comando a Mogensen per la missione Huginn.

La missione Huginn prevede la realizzazione di oltre 30 esperimenti che riguardano il clima, la salute e i benefici che lo spazio può apportare alla Terra.

READ  iPhone 13 a PREZZO SPECIALE su eBay: offerta limitatissima - Buzznews

Con l’arrivo di nuovi equipaggi e il continuo svolgimento di esperimenti, la Stazione Spaziale Internazionale si conferma come un centro vitale per la ricerca spaziale e la collaborazione internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *