Gli anziani di Singapore hanno esortato a rimanere a casa per le prossime quattro settimane per proteggersi dal Covid-19

Singapore (The Straits Times / Asia News Network): tutti gli anziani di età pari o superiore a 60 anni e con i quali vivono sono fortemente invitati a rimanere a casa poiché la situazione di Covid-19 a Singapore si stabilizza, soprattutto se non sono stati vaccinati.

L’Agenzia per l’assistenza integrata (AIC) ha dichiarato in una dichiarazione giovedì (30 settembre) che la recente ondata di casi di Covid-19 ha visto più anziani sviluppare sintomi gravi quando infettati.

“Gli anziani corrono un rischio maggiore di sviluppare gravi complicazioni di salute se contraggono il virus Covid-19 e dovrebbero prendere ulteriori precauzioni per proteggersi”, ha aggiunto.

Per ridurre il rischio di infezione, l’agenzia ha ricordato agli anziani di uscire solo per attività essenziali ed evitare luoghi affollati. Ha aggiunto che nelle prossime quattro settimane dovrebbero ridurre le attività di gruppo e gli incontri sociali.

L’agenzia ha anche incoraggiato gli anziani a ridurre le attività che indossano la maschera come mangiare nei centri ambulanti e a scegliere invece di mangiare.

“Gli anziani dovrebbero indossare sempre correttamente una mascherina chirurgica e mantenere buone pratiche igieniche come il lavaggio frequente delle mani.

“Per ridurre la loro esposizione ad altre infezioni, esortiamo anche gli anziani a visitare gli ospedali solo se necessario”, ha affermato l’AIC.

Se hanno il Covid-19 e hanno sintomi lievi o assenti, gli anziani non hanno bisogno di andare in ospedale. L’AIC ha consigliato loro di autoisolarsi a casa.

“Più di un quarto dei casi domestici nelle ultime due settimane ha più di 60 anni”, ha detto.

“A partire da maggio 2021, c’erano 257 anziani non vaccinati che sono stati gravemente colpiti da Covid-19 e si trovavano nel reparto di terapia intensiva, hanno richiesto l’integrazione di ossigeno o sono morti”.

READ  100 ladri saltano Dignitas per salvare la prima settimana del 2021 LCS Summer Split

Incoraggia gli anziani non vaccinati a farsi vaccinare il prima possibile perché il rischio che una persona non vaccinata sviluppi una malattia grave è quasi sette volte maggiore. Gli anziani che sono stati vaccinati sono invitati a prendere le loro dosi di richiamo.

“Trarrebbero grande vantaggio da questa protezione aggiuntiva per mitigare l’immunità indebolita e contribuire a ridurre il potenziale di malattie gravi se infettati”, ha affermato l’AIC.

“Questo li metterà in una buona posizione per passare all’endemico Covid-19”.

L’agenzia ha aggiunto che il suo braccio di sensibilizzazione, il Silver Generation Office (SGO), sta fornendo supporto per aiutare gli anziani a farsi vaccinare.

Può aiutarli a effettuare prenotazioni di vaccinazioni online e ad organizzare l’accompagnamento di persone anziane con problemi di mobilità ai centri di vaccinazione.

“Per le persone anziane che richiedono la vaccinazione domiciliare, l’AIC sta collaborando con le agenzie competenti per organizzare la vaccinazione domiciliare di una persona anziana qualificata”.

Gli anziani che necessitano di supporto per ottenere una vaccinazione possono chiamare la hotline AIC al 1800-650-6060 o l’ufficio SGO più vicino.

Agapeto Vecoli

"Imprenditore. Freelance introverso. Creatore. Lettore appassionato. Ninja della birra certificato. Nerd del cibo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post I talebani si fermano al confine Afgani che cercano di fuggire a Pak
Next Post Tomori torna in nazionale dopo le forti offerte per il Milan | Gli sport