Galassia a spirale catturata in “dettagli senza precedenti” dal telescopio Webb

Iscriviti alla newsletter di Wonder Theory della CNN. Esplora l’universo con notizie di scoperte sorprendenti, progressi scientifici e altro ancora.



CNN

Un’abbagliante galassia a spirale situata a 29 milioni di anni luce dalla Terra appare con “dettagli senza precedenti” in una nuova immagine rilasciata dal James Webb Space Telescope della NASA.

Il “ossa” della galassiache di solito sono oscurati dalla polvere, vengono visualizzati per intero.

La galassia, chiamata IC 5332, si estende a circa 66.000 anni luce di distanza, il che la rende grande circa un terzo della nostra galassia, la Via Lattea.

IC 5332 “è degno di nota per essere quasi completamente rivolto verso la Terra, il che ci permette di ammirare l’andamento simmetrico dei suoi bracci a spirale”, secondo IC 5332. comunicato stampa Dall’Agenzia Spaziale Europea.

Per catturare l’immagine, il telescopio Webb ha utilizzato il Medium Infrared Instrument, o MIRI, uno dei quattro potenti strumenti dell’osservatorio per esplorare l’universo, secondo il comunicato.

MIRI è l’unico strumento Webb sensibile alla luce a lunghezze d’onda del medio infrarosso, un tipo di lunghezza d’onda che può essere osservata solo con i telescopi. l’esterno dall’atmosfera terrestre. (Infrarossi è il termine che gli scienziati usano per riferirsi alla luce che ha lunghezze d’onda più lunghe di quelle che un essere umano può rilevare ad occhio nudo.)

Il telescopio spaziale Hubble ha precedentemente osservato la galassia nella luce ultravioletta e visibile utilizzando la Wide Field Camera 3.

“L’immagine di Hubble mostra aree scure che sembrano separare i bracci a spirale, mentre l’immagine di Webb mostra grovigli più continui di strutture che rispecchiano la forma dei bracci a spirale”, secondo il comunicato. Le immagini rivelano stelle diverse, a seconda delle lunghezze d’onda rilevabili di ciascun telescopio.

La differenza nel confrontare le immagini affiancate è dovuta alle regioni polverose della galassia. La luce ultravioletta e visibile può essere diffusa dalla polvere interstellare, quindi le aree di polvere densa appaiono più scure nel paesaggio di Hubble.

La capacità di Webb di rilevare la luce infrarossa può penetrare la polvere interstellare. Insieme, queste due viste della stessa galassia rivelano di più sulla sua composizione e struttura.

Per funzionare, tutti gli strumenti Webb devono essere mantenuti molto freddi, perché anche cose leggermente calde possono farlo emettendo la propria luce infrarossa e distorcere l’immagine. MIRI è mantenuto alla sua temperatura più fredda di meno 447 gradi Fahrenheit (meno 266 gradi Celsius) – solo 7 gradi Celsius più caldi dello zero assoluto. (Lo zero assoluto è la temperatura più bassa possibile sulla scala termodinamica.)

Nel frattempo, il team di Webb sta valutando un problema in una delle quattro modalità di monitoraggio del MIRI.

Il 24 agosto, un meccanismo che supporta una di queste modalità, noto come spettroscopia a media risoluzione (MRS), ha dimostrato quello che sembra essere un aumento dell’attrito durante l’impostazione per un’osservazione scientifica.Questo meccanismo è una ruota scanalata che consente agli scienziati di scegliere tra corto, lunghezze d’onda medie e lunghe a Prendere appunti utilizzando la modalità MRS”, secondo un aggiornamento di Un blog gestito dalla NASA.

Il team web ha messo in pausa le note in questa modalità perché definisce un percorso in avanti. Altrimenti, Webb, i suoi strumenti e le altre tre modalità di monitoraggio MIRI vanno bene.

Webb è gestito dalla NASA, dall’ESA e dall’Agenzia spaziale canadese. Osservatorio spaziale da 10 miliardi di dollari È stato lanciato lo scorso dicembreHa abbastanza carburante per continuare a scattare foto fantastiche per circa 20 anni.

Rispetto ad altri telescopi, l’enorme specchio dell’Osservatorio spaziale può vedere galassie deboli e lontane e ha il potenziale per migliorare la nostra comprensione delle origini dell’universo.

alcuni Le prime immagini web, rilasciate a luglio, Ha messo in evidenza le capacità dell’osservatorio di rivelare aspetti dell’universo inediti, come la nascita di stelle avvolte nella polvere.

Tuttavia, utilizza anche la sua qualità dell’immagine coerente e accurata per illuminare il nostro sistema solare e finora l’ho fotografato. pianeta Marte, Giove E il Nettuno.

READ  La NASA rilascia nuove straordinarie immagini di Giove dal telescopio Webb
Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Il club italiano ospiterà il Bodevelnik Kyiv per la stagione 2022-23 / News
Next Post Il costo del debito del Regno Unito sui mercati internazionali supera la Grecia e l’Italia | Banca d’Inghilterra