G20: Creare un futuro migliore secondo gli standard internazionali

I principali organismi mondiali di standardizzazione hanno emesso una dichiarazione congiunta invitando tutti i Paesi a riconoscere, sostenere e adottare standard internazionali per contribuire direttamente ai tre pilastri della presidenza italiana del G20: persone, pianeta e prosperità.

L’annuncio faceva parte di Vertice sugli standard internazionali per le persone, il pianeta e la prosperitàSotto l’egida della presidenza italiana del Gruppo dei Venti.

Appello ai responsabili politici e ai capi di stato come leader Collaborazione per gli standard mondiali (WSC) – Ombrello per la cooperazione Commissione Elettrotecnica Internazionale (IEC), Il Organizzazione internazionale per la standardizzazione (ISO), International Telecommunication Union (ITU) – Hanno evidenziato il potente ruolo che gli standard possono svolgere nel facilitare il recupero a tutti i livelli di sostenibilità.

La dichiarazione affermava che facendo riferimento agli standard nelle politiche, i governi possono sostenere in modo significativo l’occupazione, la salute e l’istruzione (persone), contribuire alla sostenibilità (pianeta) e consentire la resilienza economica aziendale (prosperità).

I leader del WSC hanno sottolineato come l’attuale pandemia abbia dimostrato i vantaggi della digitalizzazione per tutti e tre i pilastri e il ruolo essenziale che gli standard internazionali svolgono a sostegno di ciò. Gli standard internazionali sono la spina dorsale delle tecnologie digitali che creano un “linguaggio comune” che consente qualità e compatibilità per tutti gli utenti.

“Le tecnologie digitali che operano in modo sicuro ed efficiente a beneficio della società possono garantire un futuro sostenibile, equo e prospero. Consentono nuove forme di collaborazione e aprono nuove possibilità creative per la politica ambientale. Le tecnologie digitali supportate da standard internazionali sono potenti soluzioni per l’azione per il clima e sostenibilità economica” chiamare all’azione inserzionista.

Il segretario generale della IEC Philip Metzger ha affermato che il lavoro degli standard internazionali e della valutazione della conformità mira a sostenere gli sforzi per costruire un mondo più sostenibile e inclusivo.

“Per noi, questo significa sostenere la realizzazione di una ‘società completamente elettrica’ con un’economia a emissioni zero, che garantirà la prosperità globale fornendo accesso globale all’energia a prezzi accessibili generata da fonti rinnovabili e sostenibili”, ha affermato.

READ  Robert Maranto: I legami che uniscono

“Gli standard internazionali e la valutazione della conformità possono anche aprire la strada a un’economia circolare che si prende più cura delle nostre risorse. Sono strumenti potenti che possono aiutare i governi e le autorità di regolamentazione a implementare le politiche in modo più efficiente e a raggiungere gli obiettivi di sviluppo più rapidamente”.

Il mondo sta affrontando sfide globali senza precedenti, che richiedono una maggiore cooperazione e cooperazione internazionale, ha affermato il segretario generale dell’Organizzazione internazionale per la standardizzazione Sergio Mujica.

“Il mondo ha più che mai bisogno di cooperazione nazionale e internazionale ed eventi come il G20 per le persone, il pianeta e la prosperità sono essenziali”, ha affermato.

“La comunità internazionale degli standard deve portare avanti i suoi sforzi multilaterali mentre ci muoviamo in tempi incerti e guardare avanti a una ripresa economica globale forte, equilibrata e inclusiva. Gli standard internazionali sono strumenti potenti per aiutare a mantenere gli impegni derivanti da questa cooperazione e ci consentono di costruire un futuro sostenibile”.

Chisub Lee, direttore dell’ITU Telecommunication Standardization Bureau, ha sottolineato l’importanza di dare voce a tutti nel decidere in che modo le nuove capacità tecnologiche dovrebbero influenzare il nostro futuro.

“Gli standard internazionali rappresentano impegni volontari per nuovi modi di lavorare insieme: dovrebbero aiutarci a garantire che l’innovazione sia condivisa a beneficio della sostenibilità in tutto il mondo”, ha affermato.

“La trasformazione digitale sta accelerando, creando una convergenza tra il lavoro dei diversi settori industriali e le relative responsabilità delle autorità di regolamentazione. Dobbiamo continuare a riunire tutti per articolare i nostri contributi a un futuro sostenibile, compreso il contributo previsto dagli organismi di normazione internazionali”.

L’invito all’azione ha inoltre esortato tutti i paesi a garantire che gli standard e le pubblicazioni internazionali accelerino il completamento con successo dell’accordo di Parigi, le Nazioni Unite Obiettivi di sviluppo sostenibile Le Nazioni Unite chiedono un’azione su adattamento e resilienza.

A conclusione dell’evento, Renzo Tomellini, Senior Technical Adviser di Roberto Cingolani, Ministro della Transizione Ambientale Italiana, ha sottolineato l’importanza degli standard per il raggiungimento degli obiettivi net-zero.

“Gli standard internazionali sono necessari per affrontare le sfide che il nostro mondo deve affrontare a livello economico, ambientale e sociale”, ha affermato.

READ  L'attivista Greta Thunberg critica la britannica Johnson per il COP di un jet privato, Energy News ed ET EnergyWorld

“Ci consente di parlare, non solo di parlare. La community di Standards è essenziale per il benessere della comunità. Mi congratulo con i leader di Standards e i partecipanti all’evento per la loro collaborazione, impegno e risultati raggiunti fino ad oggi.”

L’evento si è svolto sotto l’egida della Presidenza italiana del G20, con il contributo del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero degli Affari Esteri. Organizzato in collaborazione con Organizzazione Italiana per la Normazione (UNI) e il Commissione Elettrotecnica Italiana (CEI) Insieme agli organismi di normazione internazionali, IEC, ISO e ITU.

Originariamente programmato per tenersi a Napoli, in Italia, il vertice si è tenuto a distanza a causa della pandemia globale, accogliendo partecipanti da tutto il mondo.

Il primo vertice internazionale sugli standard si è tenuto lo scorso anno sotto gli auspici di Presidenza del G20 dell’Arabia Saudita. Quest’anno, durante la Presidenza italiana, UNI celebra il centenario della sua fondazione nel 1921. La Commissione Elettrotecnica Italiana (CEI) è stata fondata nel 1909.

/Rilascio generale. Questo materiale dell’organizzazione o delle organizzazioni originali può essere di natura temporale, modificato per chiarezza, stile e lunghezza. Le opinioni e le opinioni espresse sono quelle degli autori. Visualizza per intero Qui.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Secondo quanto riferito, Dorit Kemsley è stata tenuta sotto tiro durante un’irruzione in casa
Next Post Il Napoli ha trattenuto l’Atletico per allungare la striscia di imbattibilità