Finanziatore statale italiano, l’offerta di Macquarie per Telecom Italia Grid

(Bloomberg) — L’istituto di credito statale italiano Macquarie Group Ltd. ha presentato un’offerta per la rete fissa di Telecom Italia SpA, avviando una battaglia di acquisizione multimiliardaria con KKR & Co.

I più letti da Bloomberg

In una dichiarazione di domenica scorsa, Cassa Depositi e Prestiti SpA ha dichiarato che il suo consiglio di amministrazione ha approvato l’offerta per l’acquisto della rete di Telecom Italia e della società di cavi sottomarini Sparkle. Non sono date condizioni.

L’offerta corrisponde alla valutazione della rete di 20 miliardi di euro (22 miliardi di dollari) di KKR, ma offre più denaro, hanno detto persone che hanno familiarità con la questione. La gente ha detto che CDP e Macquarie hanno deciso di confrontarsi con KKR dopo aver inizialmente esplorato un’offerta congiunta con la società di investimento statunitense.

Il sostegno del governo è fondamentale per qualsiasi potenziale investitore in Telecom Italia, l’ex monopolio di stato sotto pressione per ridurre il proprio debito di 20 miliardi di euro. CDP possiede circa il 10% di Telecom Italia e ha una partecipazione di maggioranza nella rivale minore Open Fiber SpA. Il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha indicato di considerare la rete di Telecom Italia un asset strategico che deve restare sotto la vigilanza pubblica.

Il governo italiano si riserva il diritto di porre il veto sugli accordi che coinvolgono beni ritenuti strategicamente preziosi e il desiderio di Roma di proteggere i 40.000 posti di lavoro dell’azienda significa che qualsiasi offerta senza il sostegno statale dovrà affrontare ostacoli significativi.

Telecom Italia ha precisato in un comunicato che l’offerta sarà oggetto di esame preliminare da parte del cosiddetto “Comitato Parti Correlate” di Telecom Italia e potrà essere esaminata in una riunione consiliare prevista per il 15 marzo o in altra data da definirsi. L’offerta termina il 31 marzo.

Leggi tutto: Gruppo italiano CDP, Macquarie dice di offrire Telecom Italia Grid

Bloomberg News ha riferito sabato che CDP e Macquarie hanno avvicinato un’offerta alla rete.

Telecom Italia ha dichiarato il mese scorso che stava cercando condizioni migliori da KKR entro il 31 marzo, dopo una prima revisione dell’offerta non vincolante. Nel 2021, la compagnia telefonica ha respinto un approccio dell’azienda statunitense per l’intera azienda.

CDP-Macquarie offre una sovrapposizione con l’obiettivo del governo di costruire un’unica rete nazionale integrando Telecom Italia e Open Fiber, e promette di preservare gli asset strategici e accelerare la trasformazione digitale del Paese, secondo fonti vicine alla materia.

(Aggiungere un commento di Telecom Italia nel sesto paragrafo)

I più letti da Bloomberg Businessweek

© 2023 Bloomberg LP

READ  I rendimenti obbligazionari dell'Eurozona stanno diminuendo mentre l'economia tedesca rallenta e l'inflazione rallenta

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *