Entro la fine dell’anno i trader hanno prezzato un aumento dei tassi di interesse di oltre 80 punti base da parte della Banca centrale europea

Contenuto dell’articolo

I mercati finanziari della zona euro si sono mossi venerdì per valutare più di 80 punti base per il rialzo dei tassi della Banca centrale europea quest’anno e hanno fornito il tempismo del primo rally dopo i commenti dei politici aggressivi e dati economici migliori del previsto.

I trader hanno aumentato le loro scommesse per valutare quasi 85 punti base di aumento dei prezzi entro la fine dell’anno, da circa 70 punti base all’inizio di giovedì. Hanno anche spostato il prezzo con una mossa di 25 punti base – l’entità del primo rally previsto da molti analisti – entro luglio, da 15 punti base dopo la riunione della Banca centrale europea della scorsa settimana.

Annuncio 2

Contenuto dell’articolo

I prezzi di venerdì sono arrivati ​​mentre i mercati hanno continuato a digerire i commenti dei responsabili politici di giovedì. Il vicepresidente della BCE Luis de Guindos ha particolarmente attirato l’interesse degli investitori, affermando in un’intervista che la BCE dovrebbe terminare il suo programma di stimolo a luglio e potrebbe aumentare i tassi di interesse nello stesso mese, a settembre o successivamente.

Ciò ha rafforzato le scommesse per un aumento dei tassi giovedì, poiché ha dimostrato che non solo l’ala dura della Banca centrale europea vede la necessità di agire rapidamente per affrontare un’inflazione superiore alle attese.

Questi migliori risultati sono stati ulteriormente rafforzati venerdì, quando i dati hanno mostrato un’attività commerciale dell’eurozona più forte del previsto ad aprile, guidata dal settore dei servizi dominante del blocco. L’aumento in Francia è stato il più veloce in più di quattro anni.

READ  Calcio: la Juventus registra una sconfitta record nella stagione 2020-2021 a causa del Corona virus

Pete Christiansen, analista capo di Danske Bank, ha affermato che il capo della Banca centrale europea Christine Lagarde sembrava più preoccupato per l’incertezza sulle prospettive economiche piuttosto che per le aspettative inflazionistiche durante la riunione politica della scorsa settimana e che i dati aiuterebbero ad attenuare queste preoccupazioni.

Pubblicità 3

Contenuto dell’articolo

“Dato che la ricaduta economica sembra essere molto più piccola, ciò significa che questa preoccupazione potrebbe non scomparire”, ha affermato, riferendosi ai dati dell’attività commerciale.

“Con i commenti aggressivi (Banca centrale europea) che abbiamo visto questa settimana, penso che stiamo assistendo ad alcune posizioni in vista di un aumento dei tassi a luglio”.

Durante la notte, il presidente della Federal Reserve statunitense Jerome Powell ha aggiunto un linguaggio aggressivo, dicendo che un aumento del tasso di mezzo punto sarebbe “sul tavolo” quando la Fed si riunirà a maggio, un risultato che i mercati monetari statunitensi stanno completamente scontando.

Con l’aumento delle scommesse sull’aumento dei tassi di interesse, i rendimenti obbligazionari hanno continuato a salire venerdì. Il rendimento a due anni tedesco, influenzato dalle aspettative delle politiche, è salito di ben 10 punti base allo 0,272%, il livello più alto dalla fine del 2013.

Anche i rendimenti obbligazionari a cinque anni hanno toccato il livello più alto dall’inizio del 2014 allo 0,751%.

Pubblicità 4

Contenuto dell’articolo

Il rendimento dell’obbligazione tedesca a 10 anni, il principale benchmark per la zona euro, è salito al livello più alto da metà 2015 allo 0,973% e l’ultima volta è salito di 2 punti base allo 0,94%.

READ  Milano Bergamo riceve il 737-8200 'rivoluzionario' con Ryanair

Nonostante il volume delle scommesse sull’aumento dei prezzi di mercato, le obbligazioni dell’Europa meridionale hanno sovraperformato. I rendimenti obbligazionari italiani a 10 anni sono aumentati di 1 punto base al 2,61%, portando il premio per il rischio attentamente monitorato rispetto ai suoi omologhi tedeschi a circa 165 punti base.

In vista del secondo turno delle elezioni presidenziali francesi di domenica, anche le obbligazioni francesi hanno continuato a sovraperformare il mercato, con il presidente in carica Emmanuel Macron che ha mantenuto il suo vantaggio nei sondaggi d’opinione.

Il premio per il rischio delle obbligazioni francesi a 10 anni è sceso a 42,4 punti base, il livello più basso in tre settimane.

Al termine della sessione, Standard & Poor’s Global rilascerà le recensioni dei rating creditizi di Grecia e Italia.

(Segnalazione di Yoruk Bahceli; Montaggio di Dara Ranasinghe, Bradley Peret e Tomasz Janowski)

annuncio

Commenti

Postmedia si impegna a mantenere un forum di discussione attivo e civile e incoraggiare tutti i lettori a condividere le loro opinioni sui nostri articoli. I commenti possono richiedere fino a un’ora per essere moderati prima che vengano visualizzati sul sito. Ti chiediamo di mantenere i tuoi commenti pertinenti e rispettosi. Abbiamo abilitato le notifiche e-mail: ora riceverai un’e-mail se ricevi una risposta al tuo commento, se c’è un aggiornamento in un thread di commenti che stai seguendo o se si tratta di un utente che stai seguendo. abbiamo visitato Linee guida comunitarie Per ulteriori informazioni e dettagli su come impostare un file E-mail impostazioni.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Vettore
Next Post Vettore