Economia pakistana: il Pakistan rischia la bancarotta anche se l’Arabia Saudita decide di condurre uno studio per aiutare l’economia pakistana

Il Pakistan sta per fallire a causa di un livello instabile di riserve di valuta estera e di un ambiente politico molto instabile con l’ex primo ministro Imran Khan che preme per le elezioni generali anticipate.

Le riserve di valuta estera del Pakistan sono scese a 5,6 miliardi di dollari, il livello più basso in quasi nove anni, che coprirebbe meno di un mese di importazioni. Il paese ha bisogno di raccogliere più di 26 miliardi di dollari per ripagare il debito estero e ridurre l’enorme deficit delle partite correnti, secondo persone a conoscenza della questione.

Martedì, l’agenzia di stampa saudita gestita dallo stato ha riferito che il Fondo saudita per lo sviluppo condurrà uno studio sull’aumento dei suoi depositi presso la Banca centrale del Pakistan a 5 miliardi di dollari dai 3 miliardi di dollari precedenti.

Questo sviluppo arriva pochi giorni dopo che il capo dell’esercito pakistano, il generale Syed Asim Munir, ha recentemente incontrato il principe ereditario saudita per richiedere sostegno finanziario.

Secondo quanto riferito, il paese sta anche cercando di richiedere un’estensione del prestito di $ 2,1 miliardi dalla Cina a marzo. Quasi il 30% del debito estero del Pakistan è dovuto alla Cina.

secchio

La situazione economica del Pakistan è peggiorata dopo che le inondazioni hanno sommerso un terzo della nazione e ne hanno dimezzato la crescita. Una persona ha affermato che l’aumento dei prezzi dell’energia, una rupia debole e i ritardi legati alle inondazioni nella produzione agricola hanno abbassato la crescita stimata per questo anno fiscale a circa il 2%.La scorsa settimana, il governo pakistano ha ordinato la chiusura di tutti i centri commerciali e dei mercati alle 20:30. parte delle misure di conservazione dell’energia.

Il ministro della Difesa Khawaja Asif ha detto ai giornalisti che le misure approvate dal gabinetto per chiudere i mercati, inclusi i ristoranti, mirano a risparmiare circa 62 miliardi di rupie pakistane (273 milioni di dollari).

Asif ha anche affermato che il primo ministro Shahbaz Sharif ha ordinato a tutti i dipartimenti governativi di ridurre il consumo di elettricità del 30%. Ha affermato che il piano di risparmio energetico include anche il divieto di produzione di lampade e ventilatori non a risparmio energetico rispettivamente da febbraio e luglio.

Il Pakistan Business Forum, un’organizzazione di difesa delle politiche del settore privato, ha recentemente avvertito il governo che il continuo deprezzamento della valuta sta colpendo l’economia del paese.

Mentre il governo di Shahbaz Sharif ha cercato di incolpare l’ex regime per il collasso economico del paese, il partito di Khan ha citato i dati che mostrano un forte deterioramento del tasso di cambio e dei prezzi dell’energia, tra gli altri indicatori, sotto l’attuale esenzione.

READ  Il miliardario russo Roman Abramovich e i negoziatori di pace ucraini potrebbero essere avvelenati: rapporto

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *