È morto David Soul, fu Hutch nella serie Starsky & Hutch – Buzznews

David Soul, pseudonimo di David Richard Solberg, è scomparso all’età di 80 anni. L’attore, cantautore e regista americano è diventato famoso per la celebre serie televisiva poliziesca ‘Starsky & Hutch’, in cui faceva coppia con Paul Michael Glaser. I due attori sono rimasti amici per tutta la vita, creando un legame indissolubile. La notizia della morte è stata annunciata dalla moglie di Soul, Helen Snell, secondo quanto riportato da SkyNews.

Soul, originario di Chicago, ha lasciato un segno indelebile nella serie ‘Starsky & Hutch’, interpretando il ruolo del detective Kenneth ‘Hutch’ Hutchinson. La serie, di grande successo negli anni ’70, ha reso celebri entrambi gli attori e ha lasciato un’impronta indelebile nella storia della televisione.

Nonostante le difficoltà incontrate, Soul ha combattuto coraggiosamente per la sua vita accanto alla sua amata famiglia. La notizia della sua morte è stata diffusa tramite un comunicato emesso dalla moglie, che ha scosso profondamente i fan e il mondo dello spettacolo.

David Soul ha lasciato un’eredità notevole nel mondo dell’intrattenimento, dimostrando grande talento sia come attore che come musicista. La sua voce unica e la sua presenza magnetica hanno conquistato il pubblico di tutto il mondo, rendendolo una vera icona.

La perdita di David Soul sarà sentita da numerosi fan e colleghi che l’hanno ammirato nel corso degli anni. La sua carriera straordinaria e il suo impatto nel settore dell’intrattenimento rimarranno per sempre parte integrante della cultura popolare.

Buzznews si unisce al cordoglio per la scomparsa di David Soul, ricordando con affetto i suoi numerosi contributi all’arte e all’intrattenimento. La sua memoria vivrà per sempre nei cuori dei suoi fan.

READ  La scaletta della terza serata di Sanremo 2024: cantanti e ospiti di oggi, in ordine di uscita, ora per ora - Buzznews

Abelie Lombardi

"Pioniere del caffè. Pensatore appassionato. Creatore. Appassionato di Internet a misura di hipster".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *