Dopo una rapida virata dall’atterraggio del Crew Dragon, è previsto il volo di un altro aereo

La NASA e SpaceX inizialmente speravano di portare il prossimo gruppo di astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale alla fine di ottobre, ma la missione Crew-3 ha subito alcuni ritardi a causa di problemi meteorologici e di salute. Ma ora, i responsabili della missione affermano che il Crew-3 è pronto a volare a bordo di un razzo Falcon 9, con decollo previsto per le 21:03 ET di mercoledì (02:03 UTC giovedì).

Quattro astronauti saranno lanciati all’interno di Crew Dragon Resistenza Per questa missione – gli astronauti della NASA Raja Chari, Tom Marshburn e Kayla Barron, nonché l’astronauta europeo Matthias Maurer. Dopo l’attracco con la stazione spaziale giovedì, gli astronauti trascorreranno circa sei mesi in orbita eseguendo una serie di operazioni scientifiche e di manutenzione.

Paure meteorologiche

Il maltempo ha impedito un primo tentativo di lancio ad Halloween. Le condizioni nel sito di lancio non erano male, ma i controllori di volo erano preoccupati per l’alto mare e i forti venti al largo, poiché un sistema extratropicale si estendeva nel Nord Atlantico. Se ci fosse stata un’emergenza durante il lancio del razzo Falcon 9, la navicella spaziale Crew Dragon sarebbe dovuta fuggire in condizioni di superficie inaccettabili.

William Gerstenmaier di SpaceX ha dichiarato durante una conferenza stampa martedì sera che una nave senza equipaggio era di stanza in mare per catturare il primo stadio del Falcon 9 dopo il lancio, Basta leggere le istruzioni, era stato picchiato da 20 a 25 piedi nei mari la scorsa settimana.

“C’è stato un po’ di maltempo al largo della costa”, ha detto Gerstenmaier. “È stata dura per alcune delle nostre navi drone che aspettavano il ritorno dei rinforzi”. Invece, SpaceX utilizzerà una nave drone di riserva per recuperare e recuperare il primo stadio Basta leggere le istruzioni al porto.

Queste mareggiate si sono in qualche modo attenuate e i meteorologi ora si aspettano una probabilità del 70% che il tempo favorevole decolli mercoledì sera, con buone condizioni meteorologiche.

problema di salute

Oltre al tempo, la NASA ha affermato che anche un “problema medico minore” con uno dei quattro astronauti della missione Crew-3 ha contribuito al ritardo di tre giorni nel tentativo di lancio. Quel problema è stato risolto, ha detto martedì sera Holly Reddings, direttore di volo senior per il Johnson Space Center.

“Di solito non parliamo dei dettagli dei singoli membri dell’equipaggio”, ha detto Readings. “Abbiamo un programma completo di stabilizzazione della salute. Ci sono molte persone coinvolte per assicurarci di non portare nulla in orbita. Ovviamente, puoi capire che in un ambiente chiuso come la stazione spaziale, devi solo stare molto attento prima di lasciare la Terra per assicurarti che non accada loro nulla mentre sono in orbita.”

La NASA ha affermato che il problema non è correlato al COVID-19.

READ  Una `` supernova eccentrica '' rivela l'agonia della morte della star prima che esploda
Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Stile sportivo autunnale: gioielli, cura della pelle e altro ancora
Next Post Ryan Reynolds insiste che Deadpool può “adottare la cultura di Bollywood”