Dopo il Pakistan, anche la Cina salta l’incontro in Afghanistan ospitato dall’India | Notizie dall’India

Combattenti talebani in una strada a Kabul (AFP)

New Delhi: la Cina e il Pakistan saranno assenti quando i leader della sicurezza nazionale dei sette principali paesi regionali si incontreranno qui mercoledì per un dialogo sulla sicurezza sull’Afghanistan.
L’evento di una giornata, il primo ad essere ospitato dall’India, si concentrerà sul terrorismo e sulle relative sfide alla sicurezza e incertezze derivanti dall’Afghanistan, che è stato sequestrato dai talebani ad agosto.
Il Pakistan si è rifiutato di venire a causa dell’India. Tuttavia, la Cina ha determinato la sua risposta. Citando la sua impossibilità a partecipare a causa di “problemi di programmazione”, Pechino ha affermato che vorrebbe coinvolgere l’India a livello bilaterale in Afghanistan. Il governo indiano si astiene dal licenziare i due rifiutanti con i manganelli, anche se fonti hanno affermato che la risposta della Cina potrebbe essere dovuta alla sua sensibilità nei confronti del Pakistan. “Eravamo entusiasti della partecipazione della Cina”, hanno detto le fonti.
L’incontro si concentrerà sul terrorismo, all’interno dell’Afghanistan e oltre i confini: la crescita dell’estremismo e dell’estremismo che possono diffondersi dall’Afghanistan, attraverso la rete dei talebani e di Haqqani, o l’ISIS, o semplicemente con il potere di fingere di influenzare le popolazioni ovunque. paesi partecipanti.
Il movimento transfrontaliero è un’altra area di preoccupazione. La nuova sfida che la regione deve affrontare è la minaccia rappresentata dall’equipaggiamento militare e dalle armi lasciate dalle forze statunitensi in Afghanistan. Si teme che questi possano essere utilizzati per alimentare il terrorismo o alimentare le reti di criminalità organizzata nella regione.
Le fonti hanno detto che il dialogo non è nuovo. Il primo si è tenuto in Iran nel 2018 con cinque paesi: India, Russia, Afghanistan, Cina e Iran. Il Pakistan è stato invitato, ma ha rifiutato di aderire. L’Iran si è classificato secondo nel 2019. E nessun invito è stato inviato in Afghanistan, né ai talebani né al governo precedente. “Nessuno dei paesi partecipanti ha sollevato la questione dell’invito ai talebani”, affermano le fonti.
I pianificatori indiani ritengono che il più grande “risultato” dell’incontro sarà una comprensione condivisa delle minacce e dell’incertezza affrontate in Afghanistan. “Crediamo che ci sia un alto grado di convergenza tra il loro senso di minaccia e il nostro”, hanno detto le fonti. È improbabile che il dialogo conduca a una nuova struttura di sicurezza, ma la parte indiana spera che si evolva in una nuova struttura.

READ  Il presidente turco Erdogan ha ancora una volta fatto riferimento al Kashmir nel discorso dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite

Sito di social network FacebookTwitterLinkedInE-mail

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Amazon aggiunge l’opzione di pagamento Venmo del prossimo anno – Tech Crunch
Next Post Astronomi sconcertati dal sistema solare “radicalmente diverso”