Domande e risposte su Netflix: punto di rottura con Matteo Berrettini | Giro dell’ATP

Matteo Berettini Ha goduto di una stagione di alti e bassi nel 2022, dai trionfi al Queen’s Club e al VfB Stuttgart alla gestione degli infortuni. Il duro italiano è stato uno dei giocatori presenti su Netflix punto di rotturache debutterà il 13 gennaio.

ATPTour.com ha parlato con l’italiano della sua esperienza nelle riprese dello spettacolo, delle sue interessanti abitudini su Netflix e altro ancora.

Qual è la cosa più sorprendente dell’intera esperienza Netflix?
Penso di aver fatto molte cose di marketing, ma non sono mai stato così intimo. Immagina ragazzi nella tua stanza o nello spogliatoio che parlano con la tua squadra, cenano con la tua famiglia e imparano a conoscere le mie relazioni e relazioni più profonde. Penso che questo sia qualcosa che non ho mai sperimentato prima.

All’inizio ero tipo, “Dovrei farlo? Questa è la mia vita privata. Ma poi per renderla speciale e migliore [it could be], era necessario. Mi piaceva davvero perché piaceva davvero a tutti intorno a me ed era così carino.

Cosa ci vuole per essere in grado di aprirsi alle telecamere e mostrare tutto?
Penso che una cosa sia essere privati ​​e [another] Il punto è mostrare quello che vuoi, certe cose nella tua vita personale. Personalmente, mi piace essere riservato e non dire troppo di me stesso, ad esempio sui miei siti di social media. Ma allo stesso tempo, se hai uno spettacolo del genere che può mostrare alle persone chi sono in quel modo senza filtri, penso che sia una bella cosa.

È così che mi sono convinto che fosse la cosa giusta da fare, perché poteva dimostrare alle persone che si può diventare un atleta professionista anche se si proviene da una famiglia normale. Non devi avere genitori che praticano sport o devi essere bravo a 19, 20 o anche 14 anni. Puoi diventare un atleta professionista [even if you need] Più tempo e fare cose diverse.

READ  Inzaghi ha fatto del suo meglio per convincere Lukaku del Chelsea a restare all'Inter

Hai mai desiderato che le fotocamere non esistessero o hai avuto altre idee?
Sì, sì, certo. Ho avuto il mio primo intervento chirurgico della mia carriera quest’anno e ci sono stati momenti in cui ho avuto dure perdite e momenti difficili. Ero tipo “Non so se li voglio intorno perché forse voglio piangere, o forse mi sento male o non parlo con nessuno”. Poi ho detto: “Matteo, vuoi farli vedere quando sei felice. Non ti dispiace quando sei felice. Quindi penso che sia giusto e buono che mostriamo loro anche i lati inferiori, le parti quando non sei felice.”

Le persone possono vedere che è reale, non falso. È davvero la tua passione e cerco di farlo il più possibile. Ecco perché sarà un grande spettacolo.

Qual è stato il momento più divertente che hai avuto con la troupe del film?
troppo. Immagino di sperare che taglino molto perché la mia squadra giura molto! Prendiamo in giro noi stessi e tutti quelli che ci circondano. A volte hai il microfono acceso ed è divertente perché ce ne dimentichiamo sempre e ovviamente anche la troupe ci sta seguendo e ci ha riconosciuto.

Almeno con noi, hanno sempre detto che gli piace stare con noi. Dopo una cena, per esempio, cenavano con noi. Ricordo che nel Queens ci seguirono a cena, spensero le telecamere e bevvero qualcosa insieme per festeggiare perché erano lì con noi tutta la settimana. Facevano parte della squadra in un certo senso, quindi è stato fantastico.

Qual è il tuo programma Netflix preferito?
Quando ero giovane mi ricordo Il Punitore. Ho ucciso due stagioni in due giorni. A volte mi piacevano molto le vibrazioni, i supereroi e questo tipo di spettacoli. A volte amo davvero destro. È una specie di vecchio spettacolo, ma un classico. chiaramente Cose strane È una buona idea, ma non ho guardato la scorsa stagione. Sono strano con gli spettacoli, sono strano.

READ  Bet9ja quote e suggerimenti sulle scommesse per la Serie A questo fine settimana

Hai visto Guida per sopravvivere?
Ho visto alcuni episodi. Sono strano con gli spettacoli. Ho guardato poi dopo essermi fermato per 2 giorni ed è diventato 2 mesi, poi guarderei di nuovo. Penso che la parte migliore sia vedere tutte le cose che non puoi vedere in TV quando le raggiungi [the sport]. È ovvio che rischiano la vita mentre guidano, ma lo sapevamo prima. È uno sport duro e pericoloso, ma dietro le quinte, soprattutto per uno sport come questo, è uno sport piuttosto interessante.

Come pensi di guardare uno spettacolo di tennis su Netflix?
Sono strano con me stesso. Per esempio le mie interviste e roba del genere, le guardo a malapena. Non mi piace molto vedermi sullo schermo e sono sempre tipo oh perché l’ho detto, perché l’ho detto in quel modo? Forse lo guarderò perché sono curioso anche di altri giocatori. Ma probabilmente salterò delle parti quando sono sullo schermo.

Chi saresti interessato a vedere tra gli altri giocatori?
Ci sono alcuni ragazzi e li conosco bene. Ma voglio sapere cosa ci mostreranno. Ovviamente Francesco [laughs]. Sarà interessante vedere cosa ci darà. Casper per esempio, è molto discreto. È davvero serio e voglio vedere se si allenterà un po’ e ci darà qualcosa in più.

Taylor, non lo conosco molto quindi sono solo curioso di sapere com’è nella vita reale in modo da scoprire di più su di lui. Stefanos sarà divertente come sempre. È davvero abituato a fare vlogging e fare video e roba del genere.

Ravenna Bianchi

"Esperto di tv estremo. Fanatico della birra. Amichevole fan del bacon. Comunicatore. Aspirante esperto di viaggi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il brasiliano Bolsonaro è stato ricoverato negli Stati Uniti mentre i suoi sostenitori portano a casa i disordini
Next Post Le linee guida aggiornate per il trattamento dell’obesità infantile includono farmaci e interventi chirurgici per alcuni giovani