Dimostrare una pandemia nella tua vita non è quello che pensi

Nel bel mezzo di una pandemia globale, siamo tutti cambiati. Sto scherzando, o diventi un fusto, o un monaco, o un fusto, o un ubriacone. Ma seriamente, ciò che mi ha sorpreso nella mia ricerca su come possiamo prevenire malattie gravi e morte – e prepararci per il prossimo flagello globale – è il ruolo chiave che le diete svolgono nel nostro sistema immunitario e nella risposta a qualsiasi infezione, non solo al Covid.

Come tutti sappiamo, il Covid ha fatto molta luce sulla differenza tra le persone che hanno già il virus con malattie di base e quelle che sono altrimenti sane. Ma la conversazione ruota ingiustamente spesso intorno all’obesità, che ha la sfortunata conseguenza di stigmatizzare e denigrare le persone. La commozione finale è finita Commenti I commenti fatti dal CEO della catena Sweetgreen Powers sono una testimonianza di quanto questa conversazione possa diventare divisiva. Ancora più importante, li ferisce perché il rapporto tra obesità e morti per Covid è complesso.

Per essere chiari, suggerire che eliminare l’obesità sarebbe in qualche modo più facile della vaccinazione di massa, cosa che sembra fare il CEO di Sweetgreen, è completamente sbagliato. Ma un tuffo profondo in quasi due anni di dati racconta una storia importante che non è necessario concentrarsi sul peso o sulle dimensioni del corpo; Questo non sta ricevendo abbastanza attenzione.

Più di un terzo degli americani ha qualcosa chiamato sindrome metabolicaQuesto numero aumenta a quasi la metà di quelli di età pari o superiore a 60 anni. Questo è un gran numero di ospiti suscettibili all’infezione con una malattia nascosta. Non devi nemmeno essere un chilo per soffrire di sindrome metabolica, che si riferisce a un gruppo di Condizioni comuni Aumentano i rischi di malattie cardiache, ictus, diabete, apnea notturna, malattie epatiche e renali, cancro, morbo di Alzheimer e morte per infezione. Oltre alla massa corporea in eccesso, queste condizioni includono ipertensione, livelli anormali di colesterolo e glicemia alta, segni invisibili di un corpo malsano. E se riesci a spuntare queste tre caselle indipendentemente dal peso, ti qualifichi per la sindrome, che è facilmente alimentata e sostenuta dalla dieta. Molti esperti medici affermano che la sindrome metabolica potrebbe essere la condizione più comune e pericolosa di cui tu abbia mai sentito parlare, eppure svolge un ruolo importante nell’esito dei pazienti Covid.

Quindi, in che modo la tua dieta influisce negativamente sulla funzione immunitaria? Alcuni sono diretti. Il cibo può innescare livelli di infiammazione o viceversa. La nostra dieta quotidiana serve e regola continuamente anche il microbioma intestinale, il microbioma endogeno “amichevole” dell’intestino che svolge un ruolo importante nell’immunità.

Gli studi condotti solo nell’ultimo anno hanno evidenziato l’importanza di microbioma Nelle persone che diagnosticano il Covid. Le correlazioni tra la composizione del microbiota intestinale (cioè la dimensione dei ceppi e delle specie) e i livelli di marcatori infiammatori nei pazienti COVID suggeriscono che il microbioma intestinale è coinvolto nella determinazione dell’entità dell’infezione. In altre parole, un indicatore importante della probabilità di ammalarsi è lo stato del microbioma intestinale nel momento in cui sei stato infettato. Non c’è dubbio che la disfunzione metabolica sia legata a Flora intestinale squilibrata.

Questo sembra valere anche per ciò che accade alle persone dopo che il Covid-19 è stato ripulito dal corpo.

READ  Gli ospedali della contea di Los Angeles affermano che ogni paziente con COVID non è stato completamente vaccinato

La salute del bioma intestinale può essere una delle principali cause di sintomi a lungo termine o post-Covid: nebbia cerebrale, affaticamento e altri sintomi persistenti che rimangono dopo la fine dell’infezione iniziale. Tutto ciò significa che uno dei modi più semplici ed efficaci per rafforzare la tua immunità e proteggerti dalle malattie in generale è mangiare cibi sani per mantenere il peso sotto controllo, nutrire il tuo microbioma e supportare il tuo metabolismo.

No, le autorità non sostituiranno i vaccini o le maschere, ma sono un ottimo complemento a tutte le altre misure preventive che possiamo adottare per salvarci. Abbastanza indolore per ottenere una grande ricompensa.

Lo so in fondo, capisci già che avere un muffin o un muffin con un mocchino ogni mattina a colazione probabilmente non ti porterà dove devi davvero andare. Le diete possono sembrare confuse, ma il cibo non lo è. La chiave per rimodellare il metabolismo consiste in primo luogo nel cambiare il modo in cui pensi al cibo. Il cibo è al centro di un grande incrocio: può fare del male e può guarire. Per la maggior parte della mia vita, ho pensato al cibo semplicemente come carburante, solo calorie per l’energia, composta da micro e macronutrienti (“mattoni”). Nonostante ciò, nell’ultimo decennio, ho capito e apprezzato il cibo come strumento per l’espressione epigenetica, o come interagiscono la mia dieta e il genoma. Poiché il cibo è un’informazione che tutti noi dobbiamo dare al nostro corpo ogni giorno, dobbiamo assicurarci di inviare le informazioni giuste che funzionino con esso e supportino percorsi sani, non dannosi o autodistruttivi.

Dott..  Sanjay Gupta: Pensi di non voler essere vaccinato?  pensa di nuovo

Non dovrebbe sorprendere che la tipica dieta occidentale, ricca di sale, zucchero, calorie e grassi saturi, non sia amica della biologia del corpo. La ricerca ha anche concluso che una dieta a base vegetale ricca di una varietà di frutta e verdura fresca, in particolare bacche e verdure a foglia verde, è associata a una migliore salute. So che l’hai sentito innumerevoli volte e potresti essere insensibile. Anche a me.

Ma ci sono alcune semplici statistiche che spesso condivido con i miei pazienti per illustrare questo punto. Ad esempio, se tu Aumenta il consumo di frutta Con una sola porzione al giorno, ciò potrebbe ridurre il rischio di morire di malattie cardiovascolari dell’8%, il che equivale a 60.000 decessi in meno all’anno negli Stati Uniti e a 1,6 milioni di decessi in meno a livello globale. Ci sono pochi farmaci che forniscono facilmente questo grande effetto. E ora puoi essere certo che una manciata regolare di bacche o mele succose può anche ridurre il rischio di ammalarti gravemente di infezioni come Covid e i suoi fratelli in futuro.

Renditi conto che cambiare la tua dieta nel tentativo di migliorare la tua salute richiederà tempo e dovrebbe accadere. Alcuni anni fa ho tenuto un diario alimentare per scoprire nuovi alimenti che potevo aggiungere alla mia dieta per diversificare il mio microbioma. Ho imparato che i cibi fermentati come i sottaceti sono la mia arma segreta. Ora lo prendo regolarmente per aumentare la mia produttività ed energia. Trova qualcosa di simile al tuo.

READ  I droni autonomi imparano a trovare siti di impatto meteorico "nascosti"

Non iniziare cercando di liberarti di una cattiva abitudine e privarti dei cibi che ami anche se non hanno un’aura salutare; Invece, inizia semplicemente introducendo una buona nuova abitudine come scegliere cibi più densi di nutrienti e lavorare meno zucchero e farina raffinata possibile. Questo ti terrà automaticamente lontano dagli alimenti ultra-elaborati che sono pieni di conservanti e additivi che bombardano i batteri buoni nel tuo intestino, consentendo comunque ai batteri nocivi di prosperare. Trova un nuovo cibo, qualcosa di diverso e rendilo parte della tua routine di oggi. (E probabilmente ti divertirai anche a salire le scale, svegliarti con più energia e sentirti meglio domani.)

Per molto tempo abbiamo bramato l’idea sbagliata che la ricchezza possa comprare la salute. Per questo aspettiamo un vaccino piuttosto che adottare a pieno semplici strategie per proteggerci al meglio ogni giorno. Sulla scia di questa pandemia, dovremo analizzare come ci nutriamo a un livello più profondo di quanto abbiamo fatto in passato. pensaci. Il cibo che mangi oggi può aprire la strada alla protezione del tuo corpo da un’epidemia in futuro.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Ubisoft annuncia Battle Royale Ghost Recon Frontline free-to-play
Next Post Stanley Tucci rivela le origini culinarie di Big Night e del cibo dell’isola deserta