Diabete di tipo 2: è stato dimostrato che l’aceto di mele riduce l’insulina e la glicemia

Il diabete di tipo 2 è caratterizzato da elevati livelli di zucchero nel sangue a causa della resistenza all’insulina o dell’incapacità di produrre insulina. Finora, una delle applicazioni più convincenti dell’aceto di mele è quella di aiutare a trattare questa condizione. L’aceto di mele può aiutare a trattare la glicemia alta?

Le persone con diabete di tipo 2 possono trarre beneficio dal mantenere i livelli di zucchero nel sangue nell’intervallo normale, poiché alcuni ricercatori ritengono che i livelli elevati di zucchero nel sangue siano una delle principali cause dell’invecchiamento e di varie altre malattie croniche.

Il modo più efficace e salutare per regolare i livelli di zucchero nel sangue è evitare una dieta ricca di carboidrati raffinati e zucchero, ma anche l’aceto di mele può avere un effetto benefico.

Prendendo l’aceto di mele, la sensibilità all’insulina può essere migliorata durante un pasto ricco di carboidrati e si è dimostrato che riduce significativamente la glicemia e la risposta all’insulina.

non perdere
Colesterolo alto: tre sintomi negli occhi [INSIGHT]
Infarto: segnali di pericolo a portata di mano [ADVICE]
Variabile delta: due segni che hai colto [TIPS]

In uno studio pubblicato sull’American Diabetes Association, sono state condotte ulteriori ricerche sull’assunzione di aceto di mele prima di coricarsi per aiutare a ridurre le concentrazioni di glucosio negli adulti con diabete di tipo 2.

Lo studio ha osservato: “Data l’importanza di mantenere concentrazioni accettabili di glucosio nel sangue, c’è un grande interesse nell’identificare cibi e schemi dietetici che aiuteranno le persone con diabete a gestire la loro condizione.

“Utilizzando un design crossover randomizzato con un periodo di washout da tre a cinque giorni tra i trattamenti, i partecipanti hanno seguito un piano alimentare standard di due giorni, consumando due cucchiai di aceto di mele o acqua prima di coricarsi con un’oncia di formaggio”.

READ  Più di 500.000 richieste di accesso a Internet Starlink via satellite

Lo studio ha concluso che l’ingestione di aceto prima di coricarsi può influenzare positivamente la concentrazione di glucosio da sveglio nel diabete di tipo 2.

“L’effetto anti-glicemico dell’acido acetico nell’aceto di mele è attribuibile alla ridotta digestione dell’amido e/o al ritardato svuotamento gastrico”.

Uno studio pubblicato su Diabetes Care nel 2005 includeva 10 persone con diabete di tipo 2, 11 persone con insulino-resistenza e un gruppo di controllo di otto persone senza diabete o insulino-resistenza.

I partecipanti sono stati assegnati in modo casuale a bere aceto di mele o un placebo e poi mangiare un pasto a base di pane bianco, burro e succo d’arancia.

L’aceto aumenta la sensibilità all’insulina e riduce significativamente il glucosio post-prandiale e i livelli di insulina nel sangue.

Altri studi hanno anche indicato che l’aceto di mele può giovare ai livelli di zucchero nel sangue dopo i pasti.

L’insulina aumenta l’accumulo di grasso e riduce la capacità del corpo di utilizzare il grasso per il ciboIl, Ha detto il dottore della dieta.

E il sito web della salute ha continuato: “Questo può portare ad un aumento di peso, che svolge un ruolo essenziale nello sviluppo e nell’esacerbazione dell’insulino-resistenza.

“Se lasciato deselezionato, puoi vedere come questo porta a un circolo vizioso: la resistenza all’insulina porta a livelli di insulina più alti, facilitando l’aumento di peso accumulando grasso, che aumenta la resistenza all’insulina, che porta a livelli di insulina più alti, che porta ad quindi il ciclo continua.

“La buona notizia è che la dieta e l’esercizio fisico possono aiutare a ridurre la resistenza all’insulina e l’aumento di peso associato, il che può aiutare a prevenire o addirittura invertire il diabete”.

READ  Il senatore della Pennsylvania che ha sconfitto il cancro al seno ora vuole aiutare altre donne

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post La prova che la solitudine bussa sempre al tuo gioco
Next Post WWE Hell in a Cell 2021: Risultati, riepilogo completo e classifiche