DeepMind AI afferma che rilascerà la struttura di ogni proteina conosciuta per aiutare meglio i ricercatori

DeepMind, una consociata di intelligenza artificiale (AI) di Google Alphabet, ha affermato di aver previsto con successo la forma di quasi tutte le proteine ​​​​del corpo umano e migliaia di altre proteine ​​​​trovate in altri 20 organismi su cui gli scienziati si affidano per la loro ricerca. Compresi lievito, moscerini della frutta e topi. È probabile che questa svolta aiuti i ricercatori a comprendere meglio le malattie umane e a trovare nuovi farmaci per curarle o curarle. Alcuni scienziati hanno paragonato il progetto DeepMind a uno sforzo internazionale per mappare ogni gene umano.

DeepMind ha detto in Post sul blog Rilasci il database gratuitamente. Per creare e gestire il database, ha collaborato con il Laboratorio europeo di biologia molecolare. Il database è già stato fornito in a Formato ricercabile.

Il database include 350.000 strutture proteiche di nuova progettazione e la società ha affermato che nei prossimi mesi rilascerà altri 100 milioni di strutture proteiche per coprire “quasi ogni sequenza proteica nota alla scienza”.

“Questo sarà uno dei set di dati più importanti dalla mappatura del genoma umano”, ha affermato Euan Bernie, vicedirettore generale del Laboratorio europeo di biologia molecolare. Tuttavia, c’è molto altro da fare. DeepMind prevede le strutture proteiche, il che significa che in alcuni casi potrebbero essere necessari più esperimenti per verificare tali previsioni.

A dicembre 2020, DeepMind ha sorpreso il mondo risolvendo una grande sfida di 50 anni con Alpha Fold Alpha sistema di intelligenza artificiale. Le proteine ​​sono costituite da lunghi filamenti di amminoacidi legati da intricati nodi. Conoscere la forma del nodo proteico può rivelare la funzione della proteina. Questa comprensione è essenziale per la scoperta di malattie e lo sviluppo di nuovi farmaci. Usando l’intelligenza artificiale, AlphaFold può prevedere come apparirà una proteina in un giorno o due, il che potrebbe richiedere settimane o mesi in laboratorio.

READ  Apple ha cercato di assumere l'ex capo della ricerca di Google Ben Gomez

“In quanto potente strumento a supporto degli sforzi dei ricercatori, riteniamo che questo sia il contributo più importante che l’intelligenza artificiale ha dato allo sviluppo delle conoscenze scientifiche fino ad oggi ed è un ottimo esempio dei benefici che l’intelligenza artificiale può portare all’umanità”, ha affermato DeepMind.


Agapeto Vecoli

"Imprenditore. Freelance introverso. Creatore. Lettore appassionato. Ninja della birra certificato. Nerd del cibo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Pegasus Maker afferma che milioni di persone dormono bene la notte grazie a queste tecnologie
Next Post La flotta ciclistica olandese punta a dipingere la strada di arancione