Dead Space non ha bisogno di un remake, ma ecco come potrebbe trarne vantaggio

Pochi giochi resistono come Dead Space. Nonostante il suo lancio 13 anni fa, lo sparatutto horror spaziale di Visceral Games è ancora potente e intimidatorio oggi come lo era allora. In effetti, è sorprendentemente buono: puoi ottenerlo su PC ora, controlla ancora molto bene, presenta alcune fantastiche meccaniche di tiro e sembra piuttosto interessante.

Ma soprattutto, Dead Space può ancora spaventarti a morte, con il suo mix di grande sound design, eccellenti salti spaventosi, ridicoli mostri enormi e fantastici momenti stabili.

Questo è ciò che rende le voci su un remake di Dead Space di EA Motive… così strane. Presumibilmente, Electronic Arts ha guardato all’enorme successo dell’edizione Resident Evil 2 di Capcom e ha pensato che Dead Space fosse pronto per un trattamento simile. Ma Resident Evil 2 sulla PlayStation originale è oggi, realisticamente, un po’ brutto e scoraggiante. È un gioco difficile tornare alla sua forma originale nonostante sia pieno di grandi idee e momenti spaventosi. È un tipo di gioco in cui la revisione visiva e meccanica aiuta a portare le sue migliori idee in un ambiente moderno.

Nel frattempo, Dead Space potrebbe andare avanti da anni, ma i balzi tecnologici dalla settima generazione di console a oggi non sono così difficili come quelli dell’era PlayStation 1. I giochi di 12 anni fa funzionano più o meno nello stesso modo in cui si usavano a. A quel tempo, e lei sembrava ancora piuttosto buona. Da grande fan di Dead Space, ero ansioso di rivitalizzare in qualche modo il franchise (anche se non c’è Visceral dietro). [RIP]Sarebbero uguali?), ma la riproduzione sembra un inutile dispendio di risorse per un gioco davvero eccezionale.

READ  Il Montana francese vive la bella vita in un festoso attico da 50 milioni di dollari a New York City

Più ci pensavo, più pensavo che Dead Space potesse essere rifatto per fare miracoli per l’enorme e iconico franchise. Ci sono un sacco di grandi idee che non hanno bisogno di essere cambiate in Dead Space, e anche se una revisione grafica sarebbe carina, non è assolutamente necessaria. Ma c’è molto spazio per il rinnovato Dead Space per espandersi e far rivivere l’intero franchise come un altro necromorfo che non può essere sradicato: attraverso la storia.

Quando è stato rilasciato, Dead Space è arrivato in un momento in cui i giochi stavano iniziando a fare davvero alcune cose intelligenti con la narrativa, ma non avevano le risorse o il potere grafico per portare quella narrativa sullo schermo. Il risultato era (ed è tuttora) una forte dipendenza dai dischi audio. Dead Space ha personaggi che appaiono in determinati luoghi per parlare con il personaggio del giocatore, Isaac Clark, e chiameranno alla radio per discutere di obiettivi o situazioni urgenti. Ma in realtà, come BioShock e innumerevoli altri di quell’epoca, Dead Space è un gioco quando arrivi. distanza Il disastro – e l’unico modo per scoprirlo è trovare i racconti lasciati da persone che sono già morte.

Questa impostazione è piuttosto basilare in Dead Space e non sto sostenendo di cambiarla (anche se, come ha mostrato Dead Space 2, essere catturati nel mezzo di un’epidemia catastrofica di mostri non morti è spaventoso quanto entrare in un post-apocalittico). Ma c’è molto che si può fare per modificare la storia di Dead Space e costruire il mondo per renderlo più significativo e immediato, per attirare i giocatori più a fondo e, in definitiva, per rendere più praticabili i futuri titoli di Dead Space.

READ  L'80% dei primi 100 giochi su Steam viene eseguito "quasi perfettamente" su Linux

La storia di USG Ishimura, dove si svolge Dead Space, è una storia legata al pianeta Aegis VII. Colonia mineraria, le persone su questo pianeta scoprono uno strano artefatto chiamato Marker, che inizia a lavorare sulle menti dei coloni per farli allucinare e impazzire, trasformandoli infine in un gruppo di mostri morti mutati.

Gli aneddoti apprendono questa storia da registrazioni audio in tutta Ishimura: come è arrivata ad Aegis VII poco prima del disastro, come ha portato a bordo Marker e come alla fine ha ceduto alla follia e ai suoi stessi mostri. Ma la maggior parte di questa storia deve essere immaginata e analizzata dal giocatore, e non la vediamo mai durante il gioco.

Ma Dead Space ha un sacco di cose aggiuntive che colmano le lacune in ciò che è successo durante quel primo gioco e potrebbero espandere completamente ciò che c’è nel remake di Dead Space. C’è un fumetto animato rilasciato insieme al gioco che racconta la storia dell’epidemia su Aegis VII e un film animato, Dead Space: Downfall, che mostra cosa è successo a bordo di Ishimura prima del tuo arrivo. Se sei un giocatore di Dead Space ma non un fervente fan, probabilmente non hai visto tutte queste cose extra, per non parlare di altri fumetti e romanzi che riguardano l’universo.

Nessuna spiegazione fornita

Quindi, con i progressi della tecnologia di gioco negli ultimi dieci anni, così come un sacco di materiale aggiuntivo già in atto, non c’è motivo per cui Dead Space dovrebbe trasformarsi in una storia che viene principalmente raccontata in registri audio e messaggi di testo. In effetti, non c’è motivo per Dead Space di attenersi alla storia di ciò che accade nel gioco attuale. Dead Space è in realtà un mondo enorme e interessante, con molte parti politiche in movimento riguardanti corporazioni, governi, eserciti e religioni. Sono tutti essenziali per la storia che Visceral racconta in questo primo gioco e nei giochi successivi. Dead Space è davvero un mondo davvero ricco con molto materiale narrativo aggiuntivo. Questa è un’opportunità perfetta per visualizzare queste cose sullo schermo piuttosto che passarle semplicemente attraverso altoparlanti o cuffie.

READ  I gruppi Viromusic venderanno il codice genetico COVID-19 come musica NFT di colleghi BTC

Amo ancora Dead Space come è stato rilasciato nel 2008, ma se Electronic Arts vuole riprodurre l’horror alla pari con Resident Evil 2, deve prendere anche alcune note serie da quel gioco. RE2 non è solo una versione migliorata di un vecchio gioco: è una versione reinventata, con modifiche minori ed estese, per realizzarlo gioco migliore In molti aspetti. C’è molto più lavoro da fare sulla meccanica e sulla grafica di Dead Space di quanto fosse necessario per RE2. Ma quando si tratta della storia, c’è un’enorme quantità di disgusto, spaventoso Cose di cui Dead Space può beneficiare. EA potrebbe imparare qualcosa dalle dolorose richieste del marchio: unificare la storia, espandere il mondo e completare Dead Space.

Agapeto Vecoli

"Imprenditore. Freelance introverso. Creatore. Lettore appassionato. Ninja della birra certificato. Nerd del cibo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Lo studio Pew mostra opinioni sfavorevoli sulla Cina in aumento nelle economie avanzate Notizie dal mondo
Next Post Il Belgio scende in Italia e cerca il lato positivo