Curly Culp muore a 75

“Ai miei seguaci, familiari e amici mi è stato diagnosticato un cancro al pancreas al quarto stadio. Fai una donazione al tuo istituto oncologico locale in modo che questa terribile malattia possa essere sradicata. Ama, ama la famiglia e gli amici. Prega Dio con entrambe le mani per il benessere fisico e spirituale guarigione. Amore, Curly Kalp. HOF # 13 “, ha scritto.

Culp, che fu lineman tutto americano nel Draft NFL 1968 dai Denver Broncos, fu espulso dall’Arizona State University e poi scambiato con i leader di Kansas City prima della sua nuova stagione.

Dopo aver vinto un Super Bowl Championship e aver costruito il Pro Bowl in due delle sue prime sei stagioni con i Chiefs, Culp ha scambiato con gli Houston Oilers nel 1974. A Houston, Culp è stato trasferito al blocco del naso ed eccelleva sotto il famoso allenatore Bum Phillips. , Ha fatto la squadra All-Pro il suo primo anno lì ed è stato selezionato per il Pro Bowl per quattro anni.

Culp ha giocato con i Detroit Lions per una stagione e mezza tra il 1980-81 e si ritirerà dal campionato.

Il quattordicenne giocatore della NFL è stato inserito nella Pro Football Hall of Fame nel 2013 dopo aver completato la sua illustre carriera con 68,5 credit sack in 179 partite in carriera.

“L’intera famiglia della Pro Football Hall of Fame piange la morte di Curly Kalpin. Lo ha detto in una nota sul sito del museo.

“L’umiltà e la gentilezza di Curly sono sempre state evidenti. “I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con la moglie di Curley, Colette, e tutta la loro famiglia in questo momento difficile. La Hall of Fame conserverà per sempre la sua eredità. La bandiera della Hall of Fame sarà issata a mezz’asta in memoria di Curley”.

READ  I giocatori dell'Italia dedicano la vittoria in semifinale di Euro 2020 al compagno di squadra infortunato Leonardo Spinsola

Nella sua dichiarazione, Culp ha citato l’uso del calcio al di fuori dei terreni del museo:

“Il calcio non è solo uno sport, ho imparato cosa significa essere un giocatore di squadra”, ha detto. “Ho imparato come il dolore può costruire carattere e resistenza, e spero che la vita stessa sia come giocare a una partita di calcio molto lunga ed emozionante, dove ogni partita può determinare il risultato”.

Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Scandali e diplomazia cinese incombono nelle elezioni in Honduras
Next Post Una preoccupazione mutevole: il primo ministro Modi chiede una revisione del piano per allentare le restrizioni ai viaggi internazionali | Notizie dall’India