Crisi dei prezzi: l’economia globale è caduta in una forte tempesta

  • Il re del pollo britannico dice che 20 anni di cibo a buon mercato sono finiti
  • L’Agenzia internazionale per l’energia afferma che la crisi energetica potrebbe minacciare la ripresa economica
  • Il freddo mantiene alti i prezzi del carbone in Cina, la crisi energetica continua
  • Biden prende di mira i colli di bottiglia che minacciano le vendite natalizie

LONDRA/TOKYO (Reuters) – Dalle pentole di manzo a Tokyo al pollo fritto a Londra, i consumatori iniziano a preoccuparsi per l’aumento dei costi che affligge l’economia globale.

La ripresa con l’allentamento delle restrizioni sul coronavirus ha messo in luce le carenze della catena di approvvigionamento, poiché le aziende si affrettano a cercare lavoratori, navi e persino carburante per le centrali elettriche, minacciando una nascente ripresa economica.

Il più grande produttore di polli della Gran Bretagna afferma che la ventennale abbuffata di cibo a basso costo del paese è finita e l’inflazione dei prezzi alimentari potrebbe raggiungere la doppia cifra. Per saperne di più

“I giorni in cui potevi sfamare una famiglia di quattro persone con un pollo da 3 libbre ($ 4) sono finiti”, ha detto Ranjit Singh Bhubaran, proprietario di 2 Sisters Group.

La carenza di magazzinieri, camionisti e macellai come quinto più grande accordo economico al mondo con Brexit e COVID sta esacerbando le pressioni avvertite dalle imprese internazionali a livello globale.

IKEA sta noleggiando più navi, acquistando container e inviando merci mentre il più grande marchio di mobili del mondo cerca di mitigare una “tempesta perfetta” di disordini.

John Abrahamson, CEO di Inter IKEA, ha dichiarato a Reuters che si aspetta che la crisi si estenda fino al 2022, con la sfida più grande per far uscire le merci dalla Cina, dove viene prodotto circa un quarto dei prodotti IKEA.

IKEA ha affermato che i negozi in Nord America sono i più colpiti dalla carenza di prodotti, seguiti dall’Europa.

Negli Stati Uniti, mercoledì il presidente Joe Biden ha esortato il settore privato ad alleviare gli ostacoli che minacciano di interrompere le festività natalizie negli Stati Uniti. Per saperne di più

READ  Tornano a casa i vincitori dell'Eurovision in Italia, un test sul consumo di droga

Biden ha affermato che il porto di Los Angeles si unirà al porto di Long Beach per lavorare 24 ore su 24 per scaricare circa 500.000 container, mentre Walmart (WMT.N), Target (TGT.N) e altri importanti rivenditori amplieranno le loro operazioni notturne per aiutare .

Anche in Giappone, dove una crescita debole significa che i prezzi di molte cose – così come i salari – non sono aumentati molto da decenni, i consumatori e le imprese stanno affrontando uno shock dei prezzi per prodotti di base come caffè e pentole di manzo.

L’inflazione al consumo di base del Giappone ha smesso di diminuire ad agosto, ponendo fine a un periodo deflazionistico di 12 mesi. Gli economisti e i responsabili politici si aspettano di vedere i recenti aumenti dei prezzi riflessi nei dati nei prossimi mesi. Per saperne di più

Con i banchieri centrali in allerta e l’inflazione in Spagna, Irlanda e Svezia ai massimi da 13 anni, la presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde ha ribadito che la ripresa in Europa è stata vista come temporanea e ha affermato che non ci sono segni di diventare parte integrante del salario. . Per saperne di più

“L’impatto di questi fattori dovrebbe svanire … nel prossimo anno, limitando l’inflazione annuale”, ha detto Lagarde.

L’inflazione dell’Eurozona dovrebbe raggiungere il 4% entro la fine dell’anno, il doppio dell’obiettivo della Banca centrale europea, e un numero crescente di economisti la vede rimanere al di sopra dell’obiettivo per tutto il 2022.

fronte freddo

La diminuzione delle forniture di energia segnala una prospettiva desolante per l’inverno in alcune parti del mondo.

Con il raffreddamento della Cina settentrionale, i prezzi del carbone si sono stabilizzati vicino a livelli record, con le centrali elettriche accumulate per alleviare una crisi energetica che ha portato l’inflazione di fabbrica nella seconda economia mondiale al suo livello più alto in almeno 25 anni a settembre. Per saperne di più

Nel frattempo, Coal India (COAL.NS), il più grande minatore di carbone del mondo, ha dichiarato di aver sospeso la fornitura di utenti non energetici mentre l’India lotta con una delle sue peggiori carenze di fornitura di energia.

READ  L'attivista per il clima Nakati cerca un'azione immediata a Glasgow - CBS17.com

La crisi energetica cinese, causata dalla carenza di carbone, dai prezzi elevati del carburante e dal boom della domanda industriale post-pandemia, ha fermato la produzione, anche nelle fabbriche che riforniscono marchi importanti come Apple (AAPL.O).

Tuttavia, la debole domanda frena l’inflazione al consumo, costringendo i responsabili delle politiche a camminare sul filo del rasoio tra il sostegno all’economia e l’ulteriore aumento dei prezzi alla produzione.

Ci sono pochi segnali di aggiustamento dei costi energetici, con i futures del greggio Brent che salgono sopra gli 84 dollari al barile sulle aspettative che i prezzi più alti del gas naturale porteranno a un passaggio al petrolio per le esigenze di riscaldamento invernale. Per saperne di più

L’Agenzia internazionale per l’energia ha affermato che la crisi potrebbe aumentare la domanda di petrolio di mezzo milione di barili al giorno. Per saperne di più

“I prezzi elevati dell’energia si aggiungono anche alle pressioni inflazionistiche che, insieme alle interruzioni di corrente, possono portare a un calo dell’attività industriale e a un rallentamento della ripresa economica”, ha affermato l’Agenzia internazionale per l’energia nel suo rapporto mensile sul petrolio.

I principali istituti economici hanno ridotto le loro previsioni congiunte per la crescita del 2021 in Germania, la più grande economia europea, al 2,4% dal 3,7% poiché i colli di bottiglia dell’offerta ostacolano la produzione.

Il governo tedesco e fonti dell’industria hanno detto a Reuters giovedì che il governo prevede di allentare la pressione sui consumatori dall’aumento delle bollette energetiche tagliando i supplementi che aiutano a finanziare gli investimenti nelle energie rinnovabili del 43% il prossimo anno.

Fonti dell’azienda hanno riferito a Reuters che due dei fornitori di energia di Singapore, uno dei quali è uno dei più grandi indipendenti, stanno uscendo dal mercato mentre almeno altri tre hanno smesso di accettare nuovi clienti a causa dell’impennata dei prezzi dell’energia all’ingrosso.

READ  Costa Ferns si aggiunge alle operazioni, salpa da Savona - Cruise Industry News

Nel frattempo, due fonti che hanno familiarità con la questione hanno affermato che la Casa Bianca ha tenuto colloqui con i produttori statunitensi di petrolio e gas per aiutare a ridurre i costi del carburante. Per saperne di più

Il costo medio al dettaglio per gallone di benzina negli Stati Uniti è al massimo da sette anni e si prevede che i costi del carburante per l’inverno aumenteranno.

tagliare le patatine

La società olandese di navigazione e mappatura digitale TomTom (TOM2.AS) ha avvertito che i problemi della catena di approvvigionamento nel settore automobilistico potrebbero continuare nel 2022. Leggi di più

“Collettivamente, abbiamo sottovalutato l’entità dei problemi della catena di approvvigionamento, in particolare la carenza di semiconduttori”, ha detto a Reuters Tako Tetoller, Chief Financial Officer di TomTom.

Una carenza globale di chip semiconduttori ha costretto le case automobilistiche ancora in fase di ripresa dal coronavirus a interrompere nuovamente la produzione.

La casa automobilistica italo-americana CNH Industrial (CNHI.MI) ha dichiarato mercoledì che chiuderà temporaneamente diversi stabilimenti europei di produzione di veicoli agricoli e commerciali e propulsori a causa di problemi con l’approvvigionamento di componenti.

Tuttavia, l’aumento della domanda si sta rivelando un vantaggio per alcuni.

La taiwanese TSMC (2330.TW), il più grande produttore mondiale di chip a contratto, ha registrato un aumento di quasi il 14% negli utili del terzo trimestre.

TSMC e Taiwan sono diventati fondamentali negli sforzi per risolvere una carenza globale di chip, che ha colpito anche i produttori di smartphone, laptop e dispositivi di consumo.

Alcune aziende, come Toyota Motor Corp. (7203.T) stanno intensificando gli sforzi per riprendere la produzione. Tre fonti hanno detto a Reuters che la casa automobilistica giapponese spera di farlo a dicembre con il recupero delle spedizioni dai fornitori colpiti dalla pandemia.

Segnalazioni aggiuntive di Moyo Xu, Shivani Singh, David Stanway, Noh Browning, James Davey, Liangping Zhao, Stella Q, Ryan Wu; Scritto da Alexander Smith. Montaggio di Carmel Crimmins, Catherine Evans, Elaine Hardcastle

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Coldplay si impegna a ridurre le emissioni di CO2 del 50% nel World Tour 2022 | pessimo gioco
Next Post Con sorpresa, i cardinali hanno sparato a Mike Shilt per “differenze filosofiche”