Covid-19: il Regno Unito è nelle prime fasi della terza ondata, teme uno scienziato senior

Uno scienziato senior di origine indiana che consiglia il governo britannico ha avvertito che ci sono indicazioni che il Regno Unito è nelle prime fasi della “terza ondata” di infezioni da Coronavirus, e ha esortato il primo ministro Boris Johnson a ritardare la riapertura prevista per il 21 giugno. di poche settimane, secondo un rapporto dei media di domenica, lunedì.

Ravi Gupta dell’Università di Cambridge, membro del New and Emerging Respiratory Virus Threats Advisory Group (NRVTAG) del governo, ha affermato che sebbene i nuovi casi fossero “relativamente bassi”, la variante Covid-19 che è stata rilevata per la prima volta in India “Crescita esponenziale”, ha riferito la BBC.

Domenica, il Regno Unito ha segnalato più di 3.000 nuovi casi di Covid-19 per il quinto giorno consecutivo.

Gupta ha detto che il Regno Unito stava vivendo una terza ondata di infezioni e che almeno tre quarti dei casi erano la nuova variante scoperta per la prima volta in India. “Il numero di stati è relativamente basso. Tutte le onde iniziano con un piccolo numero di stati … e poi diventano esplosive. Quindi la chiave qui è che ciò che stiamo vedendo sono i primi segnali d’onda.”

Nel frattempo, il primo ministro Johnson ha detto che vuole che il Gruppo dei Sette raggiunga un accordo sui passaporti per il vaccino Covid-19 e apra i colloqui su un “trattato globale” per prepararsi a future pandemie al vertice del mese prossimo. Ospiterà il vertice del G7 dall’11 al 13 giugno in Cornovaglia, in Inghilterra.

A Bruxelles, la Commissione europea ha affermato che i residenti dell’UE completamente vaccinati dovrebbero essere esentati dalla quarantena quando viaggiano all’interno del blocco. L’aggiornamento esecutivo dell’UE sugli avvisi di viaggio non vincolanti è stato rivelato una settimana prima della definizione della legislazione dell’UE sulla certificazione digitale UE Covid.

READ  La Cina dice che domenica i detriti di un missile sono atterrati nell'Oceano Indiano

La nazione del Pacifico di Palau ha riferito lunedì il suo primo caso confermato.

I membri dell’OMS accettano di rafforzare l’organismo globale

I membri dell’OMS hanno deciso di rafforzare l’organismo globale al centro della risposta alla pandemia. In una risoluzione di 14 pagine l’ultimo giorno dell’ipotetica Assemblea mondiale della sanità annuale, 194 Stati membri hanno convenuto di “rafforzare la capacità dell’Organizzazione mondiale della sanità di condurre una valutazione rapida e appropriata dei focolai di malattie”.

Nel frattempo, il Giappone lunedì ha approvato il vaccino Covid-19 di Pfizer per le persone di età compresa tra 12 e 15 anni.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post John Baroman mantiene il silenzio su “Axe” di Dancing on Ice tra le polemiche
Next Post Il leggendario pacchetto Virtua Fighter 5 Ultimate Showdown include modelli di personaggi originali