COVID-19: cosa devi sapere sulla pandemia di coronavirus del 16 agosto

  • Questo tour giornaliero ti offre una selezione delle ultime notizie e aggiornamenti sulla pandemia di COVID-19, nonché suggerimenti e strumenti per aiutarti a rimanere informato e protetto.
  • Notizie principali: Sydney registra il suo giorno più mortale a causa della pandemia; Il Giappone estende lo stato di emergenza; L’ex primo ministro britannico chiede un vertice sui vaccini di emergenza per aiutare l’Africa e porre fine alla disuguaglianza.

1. In che modo il COVID-19 sta influenzando il mondo?

Casi confermati di COVID-19 Ha superato i 207,2 milioni a livello globale, secondo la Johns Hopkins University. Il numero di morti accertate ha superato i 4,36 milioni. Più di 4,7 miliardi Dosi di vaccinazione Gestito a livello globale, secondo Our World in Data.

La città più grande dell’Australia, Sydney ha registrato il suo giorno più mortale a causa della pandemia di COVID-19 Lunedì, truppe e polizia hanno istituito posti di blocco per limitare la circolazione delle persone. Il premier del Nuovo Galles del Sud Gladys Berejiklian ha dichiarato che sette persone a Sydney sono morte a causa del COVID-19 nelle ultime 24 ore.

Allo stesso tempo Il premier del Victoria a Melbourne, Daniel Andrews, ha detto che la città rimarrà chiusa fino al 2 settembre Dopo 22 nuovi casi di COVID-19 sono stati registrati. La sua popolazione di 5 milioni è soggetta a un coprifuoco notturno.

Il governo di Hong Kong ha dichiarato che aumenterà il livello di 15 territori d’oltremare, inclusi Stati Uniti, Spagna e Francia, per ‘alto rischio’ da ‘medio rischio’ entro il 20 agosto. Ciò significa che gli arrivi internazionali da quei paesi dovranno affrontare una quarantena prolungata a causa della recrudescenza del Coronavirus.

il Il governo giapponese si prepara a estendere lo “stato di emergenza” Il quotidiano Sankei Shimbun ha riferito lunedì che un arresto graduale in aree tra cui Tokyo fino a metà settembre si aggiunge all’aggiunta di molti altri. L’attuale stato di emergenza doveva terminare il 31 agosto, ma il continuo aumento dei casi di coronavirus ha portato a chiederne la proroga.

La polizia sudcoreana ha mobilitato centinaia di autobus Domenica ha istituito dozzine di posti di blocco per evitare raduni politici annuali a Seoul. Il Paese è alle prese con una quarta ondata di contagi, con nuovi casi giornalieri che hanno superato per la prima volta i 2.200 la scorsa settimana.

L’Iran imporrà un blocco di una settimana e un divieto di viaggio a terra Tra una quinta ondata di virus COVID-19 nel paese più colpito del Medio Oriente, lo ha riferito la televisione di stato sabato. A partire da oggi, le attività e gli uffici non essenziali dovranno chiudere in blocco nazionale fino al 21 agosto, nel tentativo di frenare la variante delta altamente contagiosa.

Da oggi, le persone in Inghilterra e Irlanda del Nord che hanno ricevuto due dosi del vaccino COVID-19 Non dovranno più isolarsi per 10 giorni se entrano in contatto con qualcuno che è risultato positivo, secondo la BBC. Invece, ora è raccomandato un test PCR non obbligatorio.

2. Il vertice sui vaccini di emergenza necessario per aiutare l’Africa – Ex primo ministro del Regno Unito

I leader di Stati Uniti, Gran Bretagna e Italia devono tenere Vertice di emergenza prima dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite per porre fine alla disuguaglianza dei vaccini E l’ex primo ministro britannico Gordon Brown ha detto che altre foto stanno arrivando nei paesi dell’Africa e in altri paesi a basso reddito.

Brown, primo ministro dal 2007 al 2010, stava conducendo una campagna per i paesi più ricchi per condividere di più il costo della vaccinazione delle persone nei paesi in via di sviluppo, molti dei quali hanno bassi tassi di vaccinazione e casi in aumento.

Ha fatto appello al presidente degli Stati Uniti Joe Biden, al primo ministro britannico Boris Johnson e al primo ministro italiano Mario Draghi, presidente del Gruppo delle 20 nazioni ricche, affinché tengano il vertice prima di settembre, quando i leader mondiali parteciperanno all’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Come i vaccini COVID-19 si stanno diffondendo in modo non uniforme in tutto il mondo.

Immagine: Il nostro mondo nei dati

I leader hanno chiesto di porre fine alla “strozzatura” sui vaccini per i paesi ricchi in eccesso di offerta e di aiutare i paesi in Africa e altri paesi a basso reddito con finanziamenti e logistica.

“La loro leadership può garantire finanziamenti per costruire la capacità produttiva africana a lungo termine e rimuovere gli ostacoli all’approvvigionamento di vaccini africani ora e nel prossimo anno”, ha affermato Brown in una nota lunedì.

“Solo l’intervento al più alto livello di Joe Biden, Boris Johnson e dell’attuale presidente del G20, Mario Draghi, al Global Vaccine Summit del prossimo mese può porre fine alla disuguaglianza vaccinale che fa vergognare il mondo”.

Nel 2000 Gavi, Vaccine Alliance È stato lanciato alla riunione annuale del World Economic Forum di Davos, con un impegno iniziale di 750 milioni di dollari da Fondazione Bill e Melinda Gates.

L’obiettivo di Gavi è rendere i vaccini accessibili e alla portata di tutti, ovunque vivano le persone nel mondo.

Oltre a salvare circa 10 milioni di vite in tutto il mondo in meno di 20 anni, vaccinando quasi 700 milioni di bambini, Gavi si è recentemente assicurato un vaccino salvavita contro l’Ebola.

A Davos 2016 abbiamo annunciato la partnership di Gavi con Merck per trasformare in realtà il vaccino salvavita contro l’Ebola.

Il vaccino contro l’Ebola è il risultato di anni di energia e impegno di Merck. Onorevole governo federale canadese; direzione dell’OMS; Forte sostegno per i test sui vaccini da ONG come Medici Senza Frontiere e dai paesi colpiti dall’epidemia in Africa occidentale; Una rapida risposta e dedizione da parte del Ministro della Salute della Repubblica Democratica del Congo. Senza questi sforzi, è improbabile che questo vaccino sia disponibile per diversi anni, se non mai.

Leggi di più sulla Vaccine Alliance e su come puoi contribuire a migliorare l’accesso ai vaccini a livello globale nella nostra Impact Story.

I leader del Gruppo delle sette economie avanzate – Stati Uniti, Gran Bretagna, Canada, Francia, Germania, Italia e Giappone – hanno concordato a giugno di fornire 1 miliardo di dosi ai paesi più poveri entro la fine del 2022.

Ma Brown ha detto che la maggior parte di questi non sarà consegnata in Africa, dove meno del 2% delle persone è stata completamente vaccinata, fino al prossimo anno.

“La più grande minaccia che affrontiamo proviene dalla diffusione indisturbata e dalla mutazione del coronavirus nei paesi poveri e non vaccinati”, ha affermato.

3. L’economia giapponese è rimbalzata più del previsto nel secondo trimestre

I dati hanno mostrato che l’economia giapponese è rimbalzata più del previsto nel secondo trimestre dopo il calo nei primi tre mesi di quest’anno, Aspettatevi una ripresa dei consumi e delle spese in conto capitale dal primo colpo della pandemia di coronavirus.

Ma molti analisti prevedono che la crescita rimarrà modesta nel trimestre in corso, poiché vengono reimposti i limiti di emergenza per combattere l’aumento dei tassi di infezione, che pesa sulla spesa delle famiglie.

La terza economia mondiale è cresciuta a un tasso annuo dell’1,3% ad aprile e giugno dopo essere diminuita al 3,7% nel primo trimestre, i dati preliminari sul prodotto interno lordo hanno mostrato lunedì, superando le aspettative mediane del mercato per un aumento dello 0,7%.

Tuttavia, la ripresa è stata molto più debole rispetto ad altre economie avanzate, inclusi gli Stati Uniti, che hanno registrato un’espansione annuale del 6,5% nel secondo trimestre, evidenziando le ricadute della lotta di Tokyo per contenere la pandemia.

“Non ci sono molte ragioni per essere ottimisti sulle prospettive con un aumento delle infezioni che aumenta la possibilità di restrizioni più severe sull’attività”, ha affermato Yoshihiki Shinki, capo economista del Dai-ichi Life Research Institute.

“L’economia giapponese è rimasta stagnante nella prima metà di quest’anno e c’è il rischio di deflazione a luglio e settembre. Qualsiasi chiara ripresa della crescita dovrà aspettare fino alla fine dell’anno”, ha affermato.

READ  Il presidente dell'Italia afferma che il Paese può crescere del 6% nel 2021
Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post “Hanno paura di me”
Next Post L’Arabia Saudita esorta i talebani a proteggere le vite secondo i principi islamici