Cosenza, incendiata lauto di Ida Gattuso, sorella di Rino: è la seconda volta in due mesi

Auto incendiata nella frazione di Schiavonea a Corigliano-Rossano
La tranquillità della frazione di Schiavonea, nel comune di Corigliano-Rossano, è stata turbata il 17 ottobre scorso, quando un’auto è stata vandalizzata e data alle fiamme. L’episodio ha destato molta preoccupazione tra gli abitanti, che sono stati testimoni anche di un secondo incendio doloso avvenuto successivamente.

La donna proprietaria dell’auto, Ida Gattuso, è rimasta scioccata dall’incendio che ha completamente distrutto la sua Opel Grand Land, parcheggiata sotto la sua abitazione. Il veicolo è stato completamente distrutto dalle fiamme, con danni ingenti anche all’ambiente circostante.

Gli investigatori, intervenuti in seguito all’accaduto, non hanno dubbi sulle intenzioni criminali dietro l’incendio. Sono stati avviati gli accertamenti necessari per risalire agli autori di questo vile atto e garantire giustizia alla vittima.

Purtroppo, il caso di Ida Gattuso non è isolato. Nella notte tra il 14 e il 15 dicembre, la donna è stata nuovamente svegliata da un’auto ardente sotto la sua abitazione. Ancora una volta, sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri per spegnere l’incendio e avviare le indagini.

Ida Gattuso è stata un’ex consigliere del comune di Corigliano Calabro e la notizia del suo tormento ha suscitato sconcerto e solidarietà nel sindaco e nell’intera amministrazione locale. Il sindaco ha sottolineato l’assurdità di una situazione del genere e ha chiesto maggiori interventi da parte dello Stato per tutelare la sicurezza dei cittadini.

La comunità di Schiavonea è stanca di rassicurazioni e richiede soluzioni concrete. In particolare, si chiedono interventi strutturali che garantiscano la serenità e la sicurezza del territorio. Gli abitanti sono uniti nella condanna di questi episodi e si aspettano che gli autori vengano individuati e puniti secondo legge, affinché episodi di questo genere non si ripetano più.

READ  No al reddito di cittadinanza: Gazzi afferma che non si può eliminare la gente tramite SMS - Buzznews

Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *