Come sbloccare Demon Fusion e Demon Compendium in Shin Megami Tensei V

Quando hai terminato l’area del tutorial, ovvero l’area che porta al primo incontro con l’ascesso, potresti aver notato che manca qualcosa. Come sbarazzarsi di questi demoni più deboli e trasformarli in qualcosa di meno terribile? I veterani possono cercare Jakyou Manor, o la Cattedrale delle Ombre, ma non si trova in Shin Megami Tensei V. Invece, otteniamo il Regno delle Ombre, un’area dello spazio controllata da Sophia.

Il tuo primo incontro con Sophia sbloccherà alcune funzionalità, ma non sbloccherai Demon Fusion o il feed finché non avrai eliminato il primo ascesso e raggiunto Leyline in seguito. Una volta completata, Sophia ti avviserà quando visiti il ​​Mondo delle Ombre che Dyad Fusion è stata sbloccata.

Notevoli cambiamenti alla fusione in SMTV includono l’aggiunta di Reverse Fusion e fino a lontano Una funzione utile che ti mostra semplicemente ogni risultato della fusione dei demoni in base ai demoni del tuo gruppo. In effetti, il gioco è andato ancora oltre e ha aggiunto una terza opzione, Reverse Compendium Fusion, che fa la stessa cosa, ma include anche demoni evocabili dal tuo feed.

Ciò consente di risparmiare un’enorme quantità di tempo, poiché le voci precedenti richiedevano di controllare manualmente ogni set di demoni o di controllare un calcolatore online per vedere tutto ciò di cui hai bisogno. Tieni presente che, indipendentemente da ciò che potresti essere in grado di fondere, devi comunque evocare Macca dal feed e il livello richiesto per controllare il risultato.

READ  Il progetto cancellato dello studio Mafia 3 era un gioco multiplayer con supereroi
Agapeto Vecoli

"Imprenditore. Freelance introverso. Creatore. Lettore appassionato. Ninja della birra certificato. Nerd del cibo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post I talebani accolgono l’incontro dell’India dopo che 8 paesi hanno discusso della situazione in Afghanistan
Next Post Sebastian Korda, Brandon Nakashima hanno organizzato le semifinali statunitensi, Sports News, Firstpost