Collegamenti italiani promessi da una nuova compagnia di bandiera

“Abbi paura quando gli altri sono avidi e avidi quando gli altri hanno paura.” L’opinione di Warren Buffett sugli investimenti è ben nota. Il Saggio di Omaha celebra l’audacia quando gli altri sono cauti. Ma immagino che l’uomo d’affari da 100 miliardi di dollari (73 miliardi di sterline) non stesse pensando ad Air Italy.

Ricordate, Alitalia sventola la bandiera rossa, bianca e verde d’Italia dalla fine della seconda guerra mondiale. Puntando, finanziariamente, sul colore rosso.

Rumors (e una nota enciclopedia online) dicono che il vettore ha realizzato un profitto nel 1998. Ma da allora il governo italiano e diversi agenti (di solito altre istituzioni statali) hanno pompato 5 miliardi di euro in Alitalia per mantenerla a galla, mentre tutti i la prova è disponibile gridato: “Lascialo fallire”.

Trovo difficile immaginare numeri molto grandi, quindi ho calcolato che il supporto è di € 7 o £ 6 al secondo negli ultimi 23 anni. Tra i beneficiari c’erano i passeggeri britannici che hanno volato tra Londra e Sydney per £ 352 per tornare, la tariffa perdente che Alitalia aveva offerto brevemente prima del suo ritiro dall’Australia.

Ogni paese europeo, dal Lussemburgo alla Germania, vuole una compagnia aerea nazionale: sebbene marchi continentali come easyJet, Ryanair e Wizz Air dominino gran parte dell’aviazione europea, il volo di bandiera sembra essere radicato nella psiche nazionale.

La mia opinione che “Alitalia è troppo italiana per fallire” è stata mantenuta durante la pandemia di coronavirus. Ma ora sembra che il nuovo ministro delle finanze italiano, Daniel Franco, possa aver identificato questioni più urgenti che continuare a pompare miliardi in un pozzo senza fine.

READ  Gli esperti avvertono che la minaccia economica del cambiamento climatico farà impallidire la minaccia del Covid

Entro il 15 ottobre, se tutto andrà secondo i piani, Alitalia non ci sarà più, eppure da un giorno all’altro si trasformerà in una compagnia aerea che le somiglia molto. Preparati ad accogliere l’Italia Trasporti Aereo, noto anche come ITA.

Convenientemente, l’ITA erediterà i principali porti di Alitalia presso aeroporti come Londra Heathrow e Milano Linate, nonché la flotta e il personale.

I registi parlano di una buona partita. La loro visione è quella di “creare una compagnia aerea efficiente, innovativa e competitiva, in grado di fornire connettività di alta qualità nel paese in sinergia con i settori strategici del tempo libero premium e del business internazionale”.

Il piano astuto è quello di “consentire un ritorno economico sulla somma investita”. Hanno fiducia nella previsione di una flotta di 105 velivoli che volano verso 74 destinazioni in tutto il mondo (ad esempio da Milano Linate a Manchester a partire dal 2023) e realizzano un profitto molto accurato di € 209 milioni (£ 178 milioni) entro il 2025.

da dove partiamo? Bene, i diritti di volo tra Roma, l’Asia, l’Africa e il Sud America potrebbero avere un valore, ma sono piccoli rispetto ai mercati all’interno dell’Europa e attraverso l’Atlantico.

ITA potrebbe anche essere un potenziale partner per una compagnia aerea più grande desiderosa di schierare alcuni feed per la sua rete, che si tratti di Air France/KLM o Lufthansa in Germania, o Delta (l’attuale fratello americano di Alitalia nell’Alleanza Skyteam).

In Europa, o anche localmente in Italia? L’analista del programma di volo Sean Moulton descrive cosa può andare storto.

“Negli ultimi 12 mesi, Ryanair e Wizz Air hanno aggiunto aerei a Roma insieme a diverse rotte nazionali in Italia, il che significa che la nuova ITA potrebbe avere difficoltà a competere sulle tariffe rispetto a queste compagnie aeree”, afferma.

READ  Stesso obiettivo, percorsi diversi: USA e UE cercano tassi di vaccino massimi

“Inoltre, con una minore domanda di voli a lungo raggio e rotte orientate al business, la redditività delle compagnie aeree ne risentirà”.

Prevede “grandi sfide per il nuovo vettore”. Mi aspetto una telefonata anticipata per il signor Franco. Ti chiedi se ha il numero di Warren Buffett?

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il trailer arriva prima della data di uscita del 22 ottobre
Next Post S.E. Monitoraggio delle interruzioni di corrente nel Michigan – 20 luglio 2021