Claudio Ranieri esce dalla Sampdoria con una vittoria per il Parma

Il veterano allenatore italiano Claudio Ranieri ha calato il sipario sulla sua illustre carriera dopo essersi dimesso da allenatore della Samp dopo il 3-0 vinto sabato contro il Parma.

Ranieri, 69 anni, ha annunciato venerdì che non allenerà il Genoa la prossima stagione poiché il suo contratto scadrà a giugno dopo meno di due stagioni.

“Volevo che la squadra combattesse fino all’ultima partita”, ha detto Ranieri, che ha guidato il Leicester City al titolo di Premier League 2016 e ha allenato il Genoa nell’ottobre 2019.

“I ragazzi erano felici stasera. Mi è dispiaciuto non poter ricevere la folla stasera.

“E ora? Vedremo, ho ancora voglia di lavorare.”

La vasta esperienza di allenatore di Ranieri in 35 anni include periodi in Chelsea, Valencia, Monaco, Atletico Madrid, Inter, Juventus, Roma e Napoli.

A Genova, l’attaccante italiano Fabio Quagliarella ha segnato la sua 500esima presenza in Serie A con il primo gol contro il Parma retrocesso che avrebbe chiuso la stagione in fondo alla classifica.

Quagliarella passa in vantaggio dopo 20 minuti su passaggio di Antonio Kandreeva, con Omar Cole su rimbalzo prima dell’intervallo.

Kandriva ha creato ancora Manolo Gabiadini per prendere il terzo posto dopo un’ora per regolare i tre punti e portare la sua squadra al nono posto.

Quagliarella ha segnato 177 gol in Premier League e 99 con la Sampdoria, di cui 13 in questa stagione.

Il nazionale italiano ha giocato più di 200 partite con la Sampdoria ed è stato capocannoniere in Serie A nella stagione 2018-2019 con 26 reti.

Quagliarella ha esordito in Serie A, a Torino nel 2000.

READ  L'esenzione italiana dal COVID-19 per gli atleti d'élite paga a Tokyo

Ha giocato anche per Udinese, Napoli e Juventus, e ha vinto tre titoli di Serie A con il Torino.

Il Genoa ha battuto il Cagliari 1-0 e Eldor Shomorodov ha segnato l’unico gol dopo un quarto d’ora in Sardegna.

La Fiorentina pareggia senza reti con la discendente del Crotone.

L’Inter, campione del mondo, festeggerà il suo primo titolo dal 2010 davanti a 1.000 tifosi nell’ultima partita di domenica a San Siro contro l’Udinese.

La Juventus è stata eliminata in una gara a tre squadre con Milan e Napoli per gli ultimi due posti in Champions League, dietro Inter e Atalanta.

La Juventus arriva all’undicesimo posto del Bologna nel tentativo di evitare di perdere la Champions League per la prima volta dal 2011-12.

Ma una vittoria potrebbe non bastare con i risultati del Milan all’Atalanta e del Napoli in casa contro l’Hellas Verona, che decide anche le sorti dell’Europa.

Ravenna Bianchi

"Esperto di tv estremo. Fanatico della birra. Amichevole fan del bacon. Comunicatore. Aspirante esperto di viaggi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Dopo tutto, Apple HomePod e HomePod Mini avranno audio senza perdita di dati
Next Post Che cos’è?! Spiegazione dei satelliti Starlink di SpaceX | spazio